Passa ai contenuti principali

sopravvivere ai suoceri

Devo dire, come premessa, che si sono comportati bene (sicuramente meglio dell'ultima volta che li ho visti). Forse perchè giocavano fuori casa, forse perchè ho seguito il consiglio di Kriegio e ho pensato solo a cucinare, non lo so. Fatto sta che abbiamo passato quattro giorni senza litigare, si sono goduti il loro nipotino. Si sono resi conto che lui è abituato a vivere all'aria aperta a correre e a giocare nei prati.
Io, da brava mamma orgogliosa, ho tirato fuori l'album dei lavoretti dello Gnometto. Ho fatto mangiare lo Gnomo a tavola con noi e lui si è comportato benissimo (non ha versato l'acqua del bicchiere, non ha sputato il cibo, non ha messo i piedi sulla tavola, non ha intinto le mani nel bicchiere pieno d'acqua) e non sembrava neanche che avesse due anni e mezzo. Naturalmente lo Gnomo ha sfoderato tutto il suo repertorio oggi a pranzo (è pur sempre un bambino!) perchè eravamo solo noi due e abbiamo mangiato in cucina.
Ho sorvolato sul fatto che i suoceri non mi abbiano chiesto notizie dei miei genitori , né tantomeno siano andati a salutarli, ma mi reputo superiore in certe cose.
Oggi in casa è stata una giornata movimentata perchè, via i suoceri, ho cambiato disposizione ai mobili della camera da pranzo. Domani arriva il nuovo divano letto e bisognava fare spazio!!!!

Commenti

  1. Sono contenta che sia andata bene! E sono contenta che il mio consiglio ti sia stato utile : mal comune, mezzo gaudio!
    Non te la prendere per il fatto che non abbiano chiesto notizie dei tuoi, se assomigliano un po' ai miei suoceri, non lo fanno con intenzione, non ci arrivano proprio....

    RispondiElimina
  2. Per questa volta è andata! La prossima saremo noi in trasferta e staremo a vedere...

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Di arredamento, sogni e ispirazioni

Ultimamente, lo avrete notato, sto mettendo mano ad alcuni mobili di casa.
Mi sono data al craft estremo passando dalla semplice passata di cera ai mobili, a lavori di tappezzeria realizzati in tandem con mia mamma.
In pratica sto cercando di dare una nuova possibilità a sedie e mobili e complementi d’arredo che così come erano non mi piacevano più.
Però per fare questo lavoro io ho anche bisogno di ispirazione, molta ispirazione? Dove trovarla?

Le frittelle di Carnevale - la ricetta

Le frittelle sono di gran lunga i dolci di carnevale preferiti dall'Ometto.
Alle frittelle pensavo quando ho deciso di aprire la raccolta "Ricette di Carnevale". In pratica anzichè scrivere la ricetta ho ben pensato di indire un Linky Party!
Avete ancora tempo 15 giorni per partecipare, vi aspetto con le vostre ricette!

Intanto oggi è arrivato il momento di darvi la mia ricetta, direttamente da casa di mamma, che ha recuperato la ricetta di nonna... in praticva una vera e propria ricetta di famiglia.

Ingredienti:

250 gr di riccotta150 gr di farina2 uova60 grammi di zuccherobuccia di limone o di arancia grattugiatamezza bustina di lievito (2 cucchiaini da caffè)  Procedimento

Mescolate la ricotta con lo zucchero poi aggiungete le uova, la farina, la buccia di limone e per finire il lievito.

Friggete le frittelle in olio caldo.
La dose per realizzare la frittella è di un cucchiaino da thè colmo.


Inlinkz Link Party

Calendario dell'Avvento nei barattoli delle conserve

Anche se sono arrivata tardi a scrivere questo post e, ormai, di barattoli ne sono rimasti pochi, vio volgio raccontare del Calendario dell'avvento di quest'anno.
L'idea di partenza è stata quella di riciclare i barattoli di vetro delle conserve. Per fortuna l'idea mi è venuta per tempo e sono riuscita a mettere da parte i barattoli.
Far diventare un barattolo da conserva una casella del Calendario dell'Avvento non è afffatto difficile, ora vi spiego come ho fatto.