Passa ai contenuti principali

La rana e il topo di La Fontaine

Ormai i miei lavori sono scadenzati e la decisione è presa: il mio cucciolo riceverà il teatro delle marionette per l'Epifania. Intanto io continuo a scrivere e pubblicare altri piccoli testi teatrali liberamente tratti da favole.

Personaggi:
Cantastorie
Il signor Topo
La signora Rana
Il signor Falco
Atto unico
Scena prima
Cantastorie: C’era una volta un topo grasso e bello che aveva sempre tanto appetito. Un giorno gli si accosta una Rana e, con la sua voce roca, gli dice

La signora Rana:  Salve signor Topo, come state? Venite a trovarmi nel mio regno e ne rimarrete stupefatto.

Il signor Topo: Certo Signora Rana vengo subito. Sono proprio curioso di vedere dove abitate.

La signora Rana: Guardi, Guardi Signor Topo che bella che è la mia casa. Che bei fiori e che bell’acqua.
Il signor Topo: Aspetti Signora che non sono pratico. Non so nuotare e rischio di affogare!

La signora Rana: Si tenga a questa bacchetta, Topo, che la trascino io. E si goda il panorama.

Il signor Topo: Grazie, grazie. Come è gentile!

Cantastorie: La Rana, però, bambini, non era poi così generosa. Questo era solo un modo per cacciare il Topo e per fare un buon pasto…

La rana e il topo cominciano la loro battaglia:l’una lo vuole affogare, l’altro si vuole salvare.

Si sentono le voci dei due animali che lottano


Scena seconda

Cantastorie: Mentre dura nell’acqua la battaglia, Un Falco che vola sullo stagno, vede quei due litigare e subito si avventa su di loro e li prende per la bacchetta…

Il signor Falco: Che bontà! Per questa sera cenerò con carne e pesce!

Cantastorie: Il tranello è spesso terribile per chi lo fa e la pena torna su chi inganna!

Commenti

Post popolari in questo blog

decorazioni per Pasqua: cestino porta uova in feltro

Ho una casa in subbuglio, il trasloco è alle porte, ma io di stare con le mani in mano proprio non ci riesco! E poi anche Pasqua si avvicina e anche nel marasma scatoloni - cose da buttare - cose da lavare non vogliamo preparare almeno una piccola decorazione? Una macchia di colore nel caos?

Guest Post di Decoriciclo: LA PASTA DI LEGNO

Sono tanto contenta oggi di poter ospitare il post di Daniela. Il suo blog decoriciclo mi piace un sacco e poi lei sa utilizzare, bene, tantissime tecniche.
Oggi ci parla della PASTA DI LEGNO che cos'è? Leggete il suo post!!!

Regala Un Libro per Natale. La mia partecipazione

Sono stata indecisa fino alla fine, fino all'ultimo giorno utile per partecipare, poi alla fine ho ceduto all'ultima mail di Fedrica e anche per questo anno ho partecipato allo swap di Natale più fiko che c'è: "Regala un Libro per Natale"!
Un abbinamento perfetto e una intesa assoluta, quella con Grazia e suo figlio Pietro.
Così, appurato che i nostri due ragazzi hanno gli stessi gusti in fatto di lettura, abbiamo deciso di regalarci lo stesso libro: Diario di una Schiappa. Una vacanza da panico.

L'Ometto è cresciuto, i suoi gusti in fatto di libri si sono evoluti e io ancora non sono riuscita a raccontarvelo...sarà uno dei miei buoni propositi per il 2019.