Passa ai contenuti principali

Giochiamo con la cartina stradale

Correggo il titolo: giocano (lo Gnomo e il suo Papà). La sera dopo cena, mentre io sono in cucina a lavare i piatti i miei due ometti di casa prendono lo stradario dell'Italia (un librone grosso o coloratissimo) e giocano.
Il Papà ha insegnato allo Gnomo che le linee colorate sono strade, gli ha insegnato a distinguere i laghi dal mare e gli ha insegnato a trovare isole, città e areoporti. Il Papà riesce a insegnare cose incredibili al suo bambino.
Il gioco si svolge così: il Papà chiede se sulla pagina della cartina ci sta la strada (rossa, nera, bianca, gialla) se ci sta il lago, se ci sta la città; lo Gnomo cerca, si prende il suo tempo, trova quello che gli è stato chiesto ( non sempre perchè suo Papà fa anche domande a trabocchetto!) e immancabilmente si esalta. Quando li vedo ridere e giocare insieme il mio cuore si riempie di gioia.

Commenti

  1. Che immagine dolcissima! Perché non provi a fargli un tappeto con disegnato una cartina? mia mamma me lo fece gigante usando la moquette (facile da realizzare perché devi ritagliare e incollare e facile da pulire con l'aspirapolvere) ed era sempre aggiornabile con nuovi dettagli, casine, laghi, ferrovie!un abbraccio v

    RispondiElimina
  2. Credo di non esserne capace! Oppure non ho capito. Ti va di spiegarmi meglio come fare?
    Grazie. Un abbraccio anche a te.

    RispondiElimina
  3. Come ti capisco! Anche mio marito e mio figlio inventano moltissimi giochi e vederli insieme é uno spasso! Questa sezione del tuo blog é davvero bella.
    Squitty
    http://squittydentrolarmadio.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Squitty sono contenta che ti piaccia questa sezione del blog perchè rappresenta in motore che mi ha spinto ad aprirlo!

      Elimina
    2. Mi piace moltissimo, perché anch'io ho inventato un sacco di giochi con mio figlio e mio marito ne ha inventati altri che sono solo loro. Dunque ti capisco molto bene. Ma non hai pensato di creare una specie di "concorso" sui giochi che si fanno in famiglia? O c'è già e me lo sono persa? Ti seguo da un po', ma non ho esplorato ancor bene tutte le tue pagine. E' stato il primo pensiero che ho fatto, leggendo questi tuoi post.

      Elimina
    3. No non ci avevo mai pensato però sarebbe carino organizzare un Linky Party con il tema "giochi in famiglia". Ti piacerebbe organizzarlo insieme?

      Elimina
    4. Perchè no? Il mio blog è nato da poco, come hai visto, ma mi sto appassionando a questa avventura e ogni novità è ben accetta. Come ci organizziamo? Tu hai più esperienza di me.

      Elimina
    5. scriviamoci via mail il mio indirizzo è accidentaccio.b@gmail.com

      Elimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Ispirazioni&Co 40 - Emozioni: uova decorate

Lo so Pasqua è passata e oggi non è neanche il primo giorno del mese. Non me lo dite, lo so da me che sono in un ritardo cosmico! Che io ci ho provato  pianificare per benino anche questo blog, ma proprio non ci riesco. Ora voi mi chiederete: cosa ha a che fare il tema di questo mese di Ispirazioni&Co, emozioni, con la Pasqua? La risposta più ovvia è che il giorno del lancio del nuovo tema quest'anno è coinciso con il giorno di Pasqua. Ma questo non è un posto da risposte banali, giusto?

Christmas Boots per decorare il Natale

Noi, per tradizione associamo la calza piena di doni alla festa dell'Epifania. In molti paesi nordici, invece, la tradizione riguarda la notte di Natale.  Ci sono molte storie e legende al riguardo, ma in tutte compare la figura di  San Nicola.  Quella che a me piace di più narra di un nobiluomo che, rimasto vedovo, perse tutte le sue ricchezze nel crescere da solo le sue tre figlie.  Le giovani, prive di dote, avrebbero faticato a trovare marito rischiando di dover vendere il proprio corpo per procurarsi da vivere.  San Nicola, all’epoca vescovo, venne a conoscenza della triste situazione di questa famiglia. Rammaricandosi della sorte che sarebbe potuta toccare alle tre figlie dell’uomo, decise di intervenire. Lo volle, però, fare discretamente, senza far sapere che fosse lui il benefattore. Per questo scelse di agire nella notte, lasciando dei sacchetti di oro sul camino della famiglia. Uno dei sacchetti cadde, però, all’interno di una calza e fu proprio lì che fu trovato al matt

Mini libro per l'autunno

Ogni tanto bisogna sperimentare e blog nasce proprio per documentare i miei pasticci creativi. Certo questa volta, forse ho un po' esagerato e ora vi racconto perchè. Prima di tutto per il video: il mio primo reel su instagram. Lo so i reel esistono da un bel po' e io arrivo tardi a scoprirli, ma mai dire mai! Il video, poi è di per sé una sfida perché nel video vi mostro un mini libro che ha come tema l'autunno e con il quale partecipo al Craftlandia Challenge  di Craftartista. Ok direte voi... dove sta la sperimentazione? La sperimentazione, anzi le sperimentazioni, stanno proprio dentro a questo mini libro nel quale ho voluto raccogliere tutto ciò che riguarda l'autunno utilizzando tecniche particolari. Questa è la pagina con la sperimentazione che mi è piaciuta di più e che mi ha dato più filo da torcere. Ho realizzato un caviardage, o almeno ci ho provato. Il caviardage è una processo creativo che consiste nella realizzazione di una poesia a partire da una pagina s