Passa ai contenuti principali

arrosto di vitella al latte in pentola a pressione



Sto piano piano riemergendo dal torpore natalizio e, tralasciando una casa che chiede vendetta, ho deciso che almeno una volta a settimana mi dedicherò alla cucina e alla sperimentazione di ricette nuove.
Comincio questa settimana con questa ricetta che è piaciuta veramente a tutta la famiglia (Gnomo compreso).

Ingredienti:
  • arrosto di vitella (500 gr circa)
  • 8 dl di latte
  • 2 fettine di prosciutto cotto
  • una noce di burro
  • un cucchiaio d'olio
  • un cucchiaio di farina
Procedimento:

ho fatto sciogliere nella pentola a pressione il burro insieme al prosciutto cotto tagliato a fette e alla farina (ho aggiunto un po' d'olio altrimenti il burro brucia). Ho unito l'arrosto e l'ho fatto rosolare. Infine ho messo il latte ho chiuso la pentola a pressione e ho aspettato il fischio.

Tempo di cottura:

dal momento del fischio ho abbassato la fiamma e ho puntato il timer a 45 minuti una volta passati i quali ho spento il fuoco e ho aspettato che si freddasse.

Io di solito cucino la mattina quello che poi mangerò la sera per cui, soprattutto quando uso la pentola a pressione, una volta che spengo il fuoco mi disinteresso del contenuto della pentola fino all'ora di cena.
Comunque diciamo che, quando la pentola ha perso il vapore e si può aprire il coperchio, si può togliere l'arrosto dalla pentola e si può mettere a raffreddare. Una volta freddo si taglia e si rimette nella pentola. Se è il caso si ultimare la cottura o se c'è troppo brodo si riaccende il fuoco e si fa andare un po', altrimenti si riscalda e si mette in tavola. A me questa volta è bastato scaldarlo!
L'arrosto è stato abinato al purè di patate.

Rinnovo l'invito per il CONTEST DI CARNEVALE. Se ci riesco domani vi mostrerò uno dei regali!!!

Commenti

Post popolari in questo blog

Di arredamento, sogni e ispirazioni

Ultimamente, lo avrete notato, sto mettendo mano ad alcuni mobili di casa. Mi sono data al craft estremo passando dalla semplice passata di cera ai mobili, a lavori di tappezzeria realizzati in tandem con mia mamma. In pratica sto cercando di dare una nuova possibilità a sedie e mobili e complementi d’arredo che così come erano non mi piacevano più. Però per fare questo lavoro io ho anche bisogno di ispirazione, molta ispirazione? Dove trovarla?

Calendario dell'Avvento nei barattoli delle conserve

Anche se sono arrivata tardi a scrivere questo post e, ormai, di barattoli ne sono rimasti pochi, vio volgio raccontare del Calendario dell'avvento di quest'anno. L'idea di partenza è stata quella di riciclare i barattoli di vetro delle conserve. Per fortuna l'idea mi è venuta per tempo e sono riuscita a mettere da parte i barattoli. Far diventare un barattolo da conserva una casella del Calendario dell'Avvento non è afffatto difficile, ora vi spiego come ho fatto.

Una dolce rosa...di mele

Mi è stato lanciato un guanto di sfida e io non potevo non raccoglierlo! "Guarda che belle le torte a torma di rosa. Tu le sai fare?" Ecco, giusto il tempo di un rapido giro al supermercato e mi sono messa all'opera per questo dolce semplice, veloce e da mangiare tiepido, ideale da gustare con una buona tazza di thè fumante. Unica variante rispetto alla sfida è che, anzichè fare una torta grande, ho preferito fare sei tortine ognuna delle quali risulta essere un bocciolo. Ora vi dico come ho fatto.