Passa ai contenuti principali

Starry Night in the Moonlight: un gufo pasticcione!



Uno dei miei primi esperimenti di cucito creativo e di riciclo!
Il mio Gufo Gifo è talmente pasticcione che per sbaglio è caduto dentro a un barattolo di colore ed è per questo che è tutto blu

...Non è credibile come spiegazione vero?!?!

No lo so da me che i gufi non cadono nei barattoli di vernice!!!
Però il Gufo Gifo è stato un esperimento e, in quanto tale è venuto fuori da quello che avevo sotto mano.
Per l'esattezza da una maglietta di mio marito!!!

Shh vietato riferire, ma mi piaceva troppo il colore per relegarla a straccio per lo spolvero (e comunque io adoro la consistenza della stoffa delle magliette e della camicie da uomo!!!!

Materiale occorrente per la realizzazione di Gifo:
  • 20 cm di stoffa colorata
  • 2 bottoncini (per fare gli occhi
  • 2 cerchi di stoffa (ho usato una formina per la pasta da modellare
  • 3 triangolini gialli
  • un po' di ovatta per l'imbottitura
  • un nastrino colorato (da cucire al centro della testa per poter appendere il Gufo)

Il Gufo Gifo è attualmente una delle decorazioni del nostro albero di Natale e va particolarmente fiero del compito assegnatogli.

Con questo post partecipo al linky party Starry Night in the Moonlight di Topogina

Commenti

  1. Ultimamente tra recite, gite di fine anno, riunione con mamme nuove...mi sono persa un po' delle tue belle creazioni...
    Complimenti!!!a prestissimo...lo prometto!
    Maestra Valentina

    RispondiElimina
  2. Grazie maestra Valentina!!! Noi abbiamo la recita di fine anno martedì e oggi ho consegnato alle maestre le ultime cose per il mercatino della scuola (seguiranno post di aggiornamento!)

    RispondiElimina
  3. Bellissimo il gufo blu!!! Io poi adoro i gufi!!

    RispondiElimina
  4. è davvero tenerissimo! vado a cercare qualche maglietta blu di mio marito!!! :)

    RispondiElimina
  5. Brava! che bella creazione di riciclo!
    Mariana

    RispondiElimina
  6. ricicloso e carinissimo, il blu dona molto al gufo che è notturno :)

    RispondiElimina
  7. Troppo caruccio! Grazie per aver partecipato al party!!!

    RispondiElimina
  8. Adesso divento tutta rossa (altro che blu)!!!

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Di arredamento, sogni e ispirazioni

Ultimamente, lo avrete notato, sto mettendo mano ad alcuni mobili di casa.
Mi sono data al craft estremo passando dalla semplice passata di cera ai mobili, a lavori di tappezzeria realizzati in tandem con mia mamma.
In pratica sto cercando di dare una nuova possibilità a sedie e mobili e complementi d’arredo che così come erano non mi piacevano più.
Però per fare questo lavoro io ho anche bisogno di ispirazione, molta ispirazione? Dove trovarla?

Calendario dell'Avvento nei barattoli delle conserve

Anche se sono arrivata tardi a scrivere questo post e, ormai, di barattoli ne sono rimasti pochi, vio volgio raccontare del Calendario dell'avvento di quest'anno.
L'idea di partenza è stata quella di riciclare i barattoli di vetro delle conserve. Per fortuna l'idea mi è venuta per tempo e sono riuscita a mettere da parte i barattoli.
Far diventare un barattolo da conserva una casella del Calendario dell'Avvento non è afffatto difficile, ora vi spiego come ho fatto.

Le frittelle di Carnevale - la ricetta

Le frittelle sono di gran lunga i dolci di carnevale preferiti dall'Ometto.
Alle frittelle pensavo quando ho deciso di aprire la raccolta "Ricette di Carnevale". In pratica anzichè scrivere la ricetta ho ben pensato di indire un Linky Party!
Avete ancora tempo 15 giorni per partecipare, vi aspetto con le vostre ricette!

Intanto oggi è arrivato il momento di darvi la mia ricetta, direttamente da casa di mamma, che ha recuperato la ricetta di nonna... in praticva una vera e propria ricetta di famiglia.

Ingredienti:

250 gr di riccotta150 gr di farina2 uova60 grammi di zuccherobuccia di limone o di arancia grattugiatamezza bustina di lievito (2 cucchiaini da caffè)  Procedimento

Mescolate la ricotta con lo zucchero poi aggiungete le uova, la farina, la buccia di limone e per finire il lievito.

Friggete le frittelle in olio caldo.
La dose per realizzare la frittella è di un cucchiaino da thè colmo.


Inlinkz Link Party