Passa ai contenuti principali

zucca di carta pesta


La nostra zucca orripilante!!! Pensavo che non sarei mai riuscita a scrivere il post per tempo perché la malefica zucca ha impiegato una settimana ad asciugarsi!!!

Ma andiamo con ordine.

Lo Gnomo richiede spesso di fare lavoretti e, se alcune sere è faticoso, sono sempre felice di accontentarlo perché è un modo di stare insieme e di chiacchierare.

Però e difficile trovare qualche cosa da fare che gli piaccia...
Questa volta mi sono affidata alla cartapesta.

Abbiamo tagliato e messo a bagno in acqua e colla vinilica la carta (delle buste del pane) che abbiamo lasciato macerare per un giorno intero.

La sera successiva abbiamo tolto la carta dall'acqua, l'abbiamo strizzata e abbiamo cominciato a modellarla (e qui il mio aiuto è stato fondamentale).


Abbiamo messo poi la zucca su un piattino e abbiamo aspettato che si asciugasse...

Aspetta, aspetta, aspetta,...

Dopo una settimana la nostra zucca era finalmente asciutta a siamo passati alla fase di pittura.
E qui lo Gnomo ha fatto tutto da solo (io mi sono limitata a reggere la zucca).


Per dipingere il picciolo e le foglie senza pasticciare il resto della zucca ho creato una mascherina con la carta assorbente da cucina.
Per i particolari degli occhi, invece, ho fatto delle mascherine di cartoncino e ho imposto a mio figlio l'uso del pennarello!


Con questo post partecipo a Sweet Halloween


Commenti

  1. Complimenti per il blog! Arrivo da Kreattiva.

    RispondiElimina
  2. Avete ragione!!! ho pasticciato con la programmazione ( e il post non era finito!) :((( ora aggiungo le foto!!!

    RispondiElimina
  3. Troppo forte la vostra zucca!!!Poi la carta pesta e' divertente da usare e ci può fare veramente di tutto!!Se hai altre idee a tema Halloween, e se hai tempo e voglia, puoi passare a dare un'occhiata al mio contest!Bacioni Micol

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Di arredamento, sogni e ispirazioni

Ultimamente, lo avrete notato, sto mettendo mano ad alcuni mobili di casa. Mi sono data al craft estremo passando dalla semplice passata di cera ai mobili, a lavori di tappezzeria realizzati in tandem con mia mamma. In pratica sto cercando di dare una nuova possibilità a sedie e mobili e complementi d’arredo che così come erano non mi piacevano più. Però per fare questo lavoro io ho anche bisogno di ispirazione, molta ispirazione? Dove trovarla?

Calendario dell'Avvento nei barattoli delle conserve

Anche se sono arrivata tardi a scrivere questo post e, ormai, di barattoli ne sono rimasti pochi, vio volgio raccontare del Calendario dell'avvento di quest'anno. L'idea di partenza è stata quella di riciclare i barattoli di vetro delle conserve. Per fortuna l'idea mi è venuta per tempo e sono riuscita a mettere da parte i barattoli. Far diventare un barattolo da conserva una casella del Calendario dell'Avvento non è afffatto difficile, ora vi spiego come ho fatto.

Una dolce rosa...di mele

Mi è stato lanciato un guanto di sfida e io non potevo non raccoglierlo! "Guarda che belle le torte a torma di rosa. Tu le sai fare?" Ecco, giusto il tempo di un rapido giro al supermercato e mi sono messa all'opera per questo dolce semplice, veloce e da mangiare tiepido, ideale da gustare con una buona tazza di thè fumante. Unica variante rispetto alla sfida è che, anzichè fare una torta grande, ho preferito fare sei tortine ognuna delle quali risulta essere un bocciolo. Ora vi dico come ho fatto.