Passa ai contenuti principali

fiori di plastica


Delle bottiglie di plastica avevo sempre riutilizzato la parte inferiore, buttando via la parte superiore e invece ho scoperto che le bottiglie si possono riutilizzare TUTTE, tappi compresi.



Questa rivelazione l'ho avuta andando in palestra!
Avevo già detto che il mio buon proposito era quello di iscrivermi a un corso di pilates? Ebbene l'ho fatto.
Ho scoperto che vicinissimo a casa mia c'è una scuola di danza che organizza anche corsi di ginnastica posturale (e il pilates rientra tra questi).

Buona parte degli arredi di questa scuola di danza sono basati sul riciclo e il riuso dei materiali e saranno fonte (sappiatelo) di miei futuri post!

Intanto ho provato a rifare questi fiori, che io trovo bellissimi e che sono anche molto, molto facili da realizzare.

Per realizzarli ho usato:


  • la parte superiore delle bottiglie di plastica (vanno bene tutte, anche quelle del latte)
  • forbici
  • punteruolo
  • fil di ferro
  • spugna per fioristi

Da una bottiglia di plastica ho tagliato la parte superiore all'altezza della strozzatura.


Ho poi tagliato 4 petali

Li ho colorati


E poi ho aperto il fiore


Con un punteruolo ho forato il tappo e ho creato lo stelo del fiore con in fil di ferro.


Ho inserito un pezzo di spugna per fioristi in un vaso e ho infilzato i miei fiori.


E questo è il risultato


Un mazzo di fiori nuovo senza spendere niente!

Commenti

  1. idea simpatica, complimenti per aver mantenuto il tuo proposito

    RispondiElimina
  2. Brava veramente. Piace anche il vasetto colorato. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il vaso è un regalo di matrimonio ed è firmato Nino Parrucca (che è un bravissimo artista Palermitano)

      Elimina
  3. Grazie per la visita, vedo che anche tu sei una creativa!!
    Ti seguirò volentieri ora che ci siamo trovate..
    A presto
    Bellalullo

    RispondiElimina
  4. le tue idee riciclose mi piacciono un sacco, sono il miglior sfogo per la creatività, perchè a costo zero!!!!!
    Ti ho lasciato questo premio sul mio blog http://lenoncreazionidigio.blogspot.it/2012/11/blog-100-affidabile.html
    Un abbraccio

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Di arredamento, sogni e ispirazioni

Ultimamente, lo avrete notato, sto mettendo mano ad alcuni mobili di casa.
Mi sono data al craft estremo passando dalla semplice passata di cera ai mobili, a lavori di tappezzeria realizzati in tandem con mia mamma.
In pratica sto cercando di dare una nuova possibilità a sedie e mobili e complementi d’arredo che così come erano non mi piacevano più.
Però per fare questo lavoro io ho anche bisogno di ispirazione, molta ispirazione? Dove trovarla?

Calendario dell'Avvento nei barattoli delle conserve

Anche se sono arrivata tardi a scrivere questo post e, ormai, di barattoli ne sono rimasti pochi, vio volgio raccontare del Calendario dell'avvento di quest'anno.
L'idea di partenza è stata quella di riciclare i barattoli di vetro delle conserve. Per fortuna l'idea mi è venuta per tempo e sono riuscita a mettere da parte i barattoli.
Far diventare un barattolo da conserva una casella del Calendario dell'Avvento non è afffatto difficile, ora vi spiego come ho fatto.

Le frittelle di Carnevale - la ricetta

Le frittelle sono di gran lunga i dolci di carnevale preferiti dall'Ometto.
Alle frittelle pensavo quando ho deciso di aprire la raccolta "Ricette di Carnevale". In pratica anzichè scrivere la ricetta ho ben pensato di indire un Linky Party!
Avete ancora tempo 15 giorni per partecipare, vi aspetto con le vostre ricette!

Intanto oggi è arrivato il momento di darvi la mia ricetta, direttamente da casa di mamma, che ha recuperato la ricetta di nonna... in praticva una vera e propria ricetta di famiglia.

Ingredienti:

250 gr di riccotta150 gr di farina2 uova60 grammi di zuccherobuccia di limone o di arancia grattugiatamezza bustina di lievito (2 cucchiaini da caffè)  Procedimento

Mescolate la ricotta con lo zucchero poi aggiungete le uova, la farina, la buccia di limone e per finire il lievito.

Friggete le frittelle in olio caldo.
La dose per realizzare la frittella è di un cucchiaino da thè colmo.


Inlinkz Link Party