Passa ai contenuti principali

Book reader: voto del primo quadrimestre!


Ebbene sì, da settembre mi sono convertita agli e-book!!!
Cosa dire, ci sono i pro e i contro che adesso analizzerò per bene, di sicuro la mia libreria, ormai stracolma, e le mie borse, non più deformate dal peso dei libri, ringraziano!!!



Cominciamo con i contro (che alle volte sono anche divertenti!):

  • se il lettore non si mette periodicamente sotto carica succede che decide di spegnersi quando tu stai leggendo le pagine cruciali del libro! Nel momento più bello, stai sicuro che ti apparirà la scritta "batteria scarica" e l'infernale attrezzo si spegnerà.
  • anche se cambia il titolo, tu di fatto hai in mano sempre lo stesso libro. Lo so è più che altro una cosa psicologica, ma, se ci pensi, un po' d'impressione te la fa!
  • lo Gnomo ha capito che quella buffa cosa che tiene in mano mamma è un touch screen e spesso non fai in tempo a mettere il segnalibro che le sue adorate manine cambiano pagine e impostazioni
  • Con l'e book si ha una lettura lineare, pagina dopo pagina. Per questo mi sento di dire che non si può consultare un libro in formato elettronico. L'ultimo libro che ho letto è stato La congiura di Cortes di M. Asensi. Alla fine del libro c'erano delle tabelle storiche e una breve storia dei personaggi: ecco, io queste pagine, che pure mi sarebbero state utili per la lettura del libro, le ho scoperte solo alla fine.
I pro:
  • è facile e veloce acquistare un libro
  • è anche economico, perché comunque costa di meno.
  • il formato del supporto e manegievole ed entra bene nelle borse
  • per la prima volta quest'anno non dovrò partire con una valigia solo per i libri, ma avrò tutto sotto controllo
Mi piacerebbe sapere anche le vostre opinioni ... intanto io mi vado a leggere un libro ... in formato elettronico!!!

Commenti

  1. non ce la faccio, non sono ancora pronta, ho bisogno di fare le orecchie, di annusare le pagine e starnutire per gli acari...ci arriverò. so che prima o poi ci arriverò, ma ora è troppo presto
    :-)

    RispondiElimina
  2. Ti capisco, è un altro modo di leggere! Però è comodo!!!

    RispondiElimina
  3. ciao, molto interessante il tuo post.
    Anche io adoro i libri di carta perchè ... è un'altra cosa.
    Per il compleanno mi hanno regalato l'IPHONE sul quale mi sono scaricata un paio di libri che avevo voglia di leggere e non avevo ancora acquistato. Ebbene sono ancora li da leggere perchè dopo le prime due pagine avevo perso il gusto della lettura.
    E' tanto comodo se vai in viaggio per via del peso e dell'ingombro ma vuoi mettere l'odore delle pagine e tutto il resto come ha scritto l'amica sopra?
    tutta un'altra cosa.
    A presto
    Vania

    RispondiElimina
  4. Urca! Due commenti su due bocciano il book reader! Avete ragione, la carta è un'altra cosa, ma per me ha vinto la praticità (almeno per il momento!)

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Regala Un Libro per Natale. La mia partecipazione

Sono stata indecisa fino alla fine, fino all'ultimo giorno utile per partecipare, poi alla fine ho ceduto all'ultima mail di Fedrica e anche per questo anno ho partecipato allo swap di Natale più fiko che c'è: "Regala un Libro per Natale"!
Un abbinamento perfetto e una intesa assoluta, quella con Grazia e suo figlio Pietro.
Così, appurato che i nostri due ragazzi hanno gli stessi gusti in fatto di lettura, abbiamo deciso di regalarci lo stesso libro: Diario di una Schiappa. Una vacanza da panico.

L'Ometto è cresciuto, i suoi gusti in fatto di libri si sono evoluti e io ancora non sono riuscita a raccontarvelo...sarà uno dei miei buoni propositi per il 2019.

Saponette gel fai da te

Succede, capita, che si guardi distrattamente Facebook dal cellulare. Un po' per abitudine, un po' per passare il tempo, un po' perché non si ha la voglia di fare letture un po' più impegnate, un po' per curiosità.
E di certo un video attira molto di più l'attenzione di un testo scritto.
Così è successo che un paio di sere fa io sia stata ipnotizzata da un video tutorial nel quale venivano realizzate saponette gelatinose.
A me l'idea di fare il sapone a casa mi è sempre piaciuta molto. Non ho mai provato perchè ho sempre avuto molta paura di usare la soda, quindi ho sempre cercato scorciatoie. Vi ricordate delle mie saponette alla glicerina? Ecco diciamo che anche in quel caso ho un po' barato!
Quando invece ho visto il video tutorial qualche giorno fa ho pensato "Ma dai! Può essere mai così semplice? Ci devo provare".
Detto, fatto, domenica mi sono fatta aiutare dall'Ometto e ora vi spiego bene cosa abbiamo combinato.

Ingredienti:

una bust…

Ispirazioniandco 48: SIPARIO

31 dicembre 2018...e anche questo anno, fra qualche ora ce lo togliamo definitivamente di mezzo. Un bel sipario rosso pesante che cade su 12 mesi intensi, stancanti, difficili eppure bellissimi.

Più che un momento di bilanci, questo è un momento di chiusure, più o meno definitive ma pur sempre chiusure.