Passa ai contenuti principali

Marionetta di Pinocchio in cartapesta


Come fare se si ha voglia di giocare al teatrino delle marionette e ci accorgiamo che ci manca la marionetta protagonista della nostra storia?

A noi è successo e abbiamo deciso di costruircela!

Vi presento la nostra marionetta in cartapesta: Pinocchio!

Lo so assomiglia molto più al Postino Pat che a Pinocchio, ma in questi casi meglio non contraddire lo Gnomo!!!!

Materiali occorrenti:
  • carta di giornale
  • carta pesta
  • nastro adesivo di carta
  • colla vinilica
  • colori a tempera
Con la carta di giornale abbiamo dato forma alla testa e al naso di Pinocchio. Abbiamo tenuto insieme il tutto con il nastro adesivo di carta.

Abbiamo rivestito la nostra testa con la carta pesta e abbiamo lasciato asciugare.

Una volta che la testa si è completamente asciugata l'abbiamo dipinta.

Per il vestito ho usato un pezzo di stoffa blu (ex pantalone di mia madre ed ex travestimento da Pirata dello Gnomo) e del feltro nero.

Poiché non sono in grado di cucire un gilet come si deve ho incollato con la colla a caldo i pezzi di feltro alla stoffa!!!! Meno male che mio figlio a queste cose ancora non ci bada!!!!!

Commenti

  1. ma daiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
    oggi porto mia figlia e le amichette al cinema a vedere pinocchio!!!!! se riesco a recuperare i materiali in mattinata provo a farlo!!!!
    ma quanto tempo occorre per fare asciugare la testa?
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poi mi dici com'è il film. Tua figlia quanti anni ha? Per quanto riguarda la testa di Pinocchio, non so darti dei tempi di precisi, ma direi che almeno 2 - 3 gg devi aspettare. Sono curiosa, poi di vedere il risultato!!!!

      Elimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Di arredamento, sogni e ispirazioni

Ultimamente, lo avrete notato, sto mettendo mano ad alcuni mobili di casa. Mi sono data al craft estremo passando dalla semplice passata di cera ai mobili, a lavori di tappezzeria realizzati in tandem con mia mamma. In pratica sto cercando di dare una nuova possibilità a sedie e mobili e complementi d’arredo che così come erano non mi piacevano più. Però per fare questo lavoro io ho anche bisogno di ispirazione, molta ispirazione? Dove trovarla?

Calendario dell'Avvento nei barattoli delle conserve

Anche se sono arrivata tardi a scrivere questo post e, ormai, di barattoli ne sono rimasti pochi, vio volgio raccontare del Calendario dell'avvento di quest'anno. L'idea di partenza è stata quella di riciclare i barattoli di vetro delle conserve. Per fortuna l'idea mi è venuta per tempo e sono riuscita a mettere da parte i barattoli. Far diventare un barattolo da conserva una casella del Calendario dell'Avvento non è afffatto difficile, ora vi spiego come ho fatto.

Una dolce rosa...di mele

Mi è stato lanciato un guanto di sfida e io non potevo non raccoglierlo! "Guarda che belle le torte a torma di rosa. Tu le sai fare?" Ecco, giusto il tempo di un rapido giro al supermercato e mi sono messa all'opera per questo dolce semplice, veloce e da mangiare tiepido, ideale da gustare con una buona tazza di thè fumante. Unica variante rispetto alla sfida è che, anzichè fare una torta grande, ho preferito fare sei tortine ognuna delle quali risulta essere un bocciolo. Ora vi dico come ho fatto.