Passa ai contenuti principali

Pulizie di primavera: cosa butto e cosa tengo

Finalmente un po' di sole e di caldo! Finalmente le finestre aperte tutto il giorno!
La primavera mette voglia di pulizie, non vi pare?

Quando mi metto in testa che devo fare pulizia e che devo buttare le cose inutili sono veramente brava a riempire i sacchi della spazzatura, ma per natura sono una che tiene tutto (perché tanto prima o può sempre servire!).

Applicata, però, questa mia voglia di riorganizzazione al blog e ai Social Network ho deciso che è veramente il momento di buttare l'inutile e tenere e riorganizzare quella che veramente mi piace e mi sta a cuore.

Le mie pulizie di primavera cominciano ufficialmente oggi e a farne per primi le spese saranno alcuni dei miei contatti FB. Ecco, fare pulizia qui, fino a qualche giorno fa mi metteva un po' di malumore poi ho scoperto di essere stata cancellata da alcuni contatti  e allora perché non farlo anche io! Via prendo la penna nera e cancello chi non mi interessa!
Perché non cancello direttamente il mio profilo FB? Perché trovo che come strumento sia utile, se ben usato e poi c'è una bella rete di creativi che mi dispiacerebbe perdere.

Anche sulla mia casella di posta elettronica urge un po' di pulizia.

In genere non mi piace avere tanti numeri e pochi contatti.

Di Pinterest per il momento tengo tutto perché mi diverto troppo ad usarlo, cercherò solo di riorganizzare le board (sempre che ne sia capace).

Il blog non lo butto! Mi piace così com'è, ma accetto suggerimenti per cambiarlo e migliorarlo. Mi piacerebbe ospitare post scritti da altri blogger, mi piacerebbe organizzare delle lezioni di cucito di sopravvivenza (tipo come si cuce una lampo o come si applica uno sbieghino) ma non so fino a che punto possano interessare (se siete interessati battete un colpo).

Questo per quanto riguarda il mondo intangibile, per quanto riguarda casa mia, stendiamo un velo pietoso che con le finestre aperte tutto il giorno c'è polline che svolazza ovunque, il caldo ha fatto resuscitare le formiche che camminano indisturbate anche in bagno e ho ancora una scatola del cambio di stagione da finire di riempire e da mettere nell'armadio!


Con questo post partecipo alla staffetta Di Blog in Blog
Un post alle ore 9.00 ogni 15 del mese in contemporanea con altri blogger su un argomento prestabilito. Prossimo appuntamento 15 giugno









Partecipano insieme a me a questa staffetta:

1) Alessia scrap & craft - http://www.4blog.info/school
2) Mamma & Donna - http://www.mammaedonna.info
4) Impronta di mamma - http://improntadimamma.blogspot.it
7) paroladilaura - www.paroladilaura.it
9) whatAwhomanSaysAboutit - www.quellocheunadonnadice.blogspot.it
13) Io mi piaccio - http://iomipiaccio.blogspot.com
15) Il mondo di Cì - http://ilmondodici.blogspot.com/
17) made in bottega - http://www.madeinbottega.com
25) Dispariepari - http://www.dispariepari.it/
28) Le Gioie di Moira - http://legioiedimoira.blogspot.it/
30) Design Therapy - http://www.designtherapy.it/
31) Idea Mamma - http://www.ideamamma.it
32) Wondernonna - www.wondernonna.it
34) Sono al Mondo - http://http://sonoalmondo.blogspot.it/
35) Il caffè delle mamme - http://www.ilcaffedellemamme.it
40) Mamma...e ora che faccio?? - www.mammaorachefaccio.com
43) Bodò. Mamme con il jolly http://www.bbodo.it/tag/di-blog-in-blog/
45)Priorità e Passioni http://prioritaepassioni.blogspot.it/

Commenti

  1. Hi hi hi... anch'io sono una che tiene sempre tutto sperando che prima o poi possa servire!!!
    Bella però l'idea di eliminare i "contatti inutili"... sei coraggiosa!
    CIAO CIAO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda che non è un'illusione ... tutto (o quasi) può servire!

      Elimina
  2. Brava anch'io tolgo amici inutili da Facebook io le chiamo pulitura rami secchi:) si si siamo in sintonia

    RispondiElimina
  3. per quanto riguarda casa tua è proprio il caso di dirlo.... accidentaccio!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se hai un rimedio contro le formiche batti un colpo! Pare che sia infestato tutto il palazzo!!!

      Elimina
  4. a me sembrano entrambe buone idee quelle che hai avuto per il blog. Un caro saluto.

    RispondiElimina
  5. ma dai...con l'occasione della staffetta ho scoperto il tuo spazio, pieno di belle idee..complimenti ;) anche come spunto per il post, hai trovato una chiave di lettura davvero originale. Bene,bene...

    RispondiElimina
  6. ah-ah!!!! ....non sono l'unica..mi consolo!!!
    la cerniera....si mi piace l'idea...ma giusto per sapere come si fa..poi la porto dalla sarta!!! :-P

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  8. A me l'idea delle lezioni di cucito di sopravvivenza piace assai!!!
    Le attendo con curiosità e impazienza!!!

    RispondiElimina
  9. Ciaoo!!
    Ti ho premiata sul mio blog!! Da oggi faccio anche parte dei tuoi followers :)

    Passa a ritirare il tuo premio!!

    http://theyellowducky.blogspot.it/2013/05/liebster-blog-awards.html

    RispondiElimina
  10. l Blog l'ho appena scoperto per cui non lo butto, di Facebook non ho ancora capito molto, per cui vi seguo e speriamo di a diventare più esperta
    Grazie
    Ciao
    Norma

    RispondiElimina
  11. Bellissimo il taglio social che sei riuscita a dare al tema di questo mese. E che bello sapere di non essere l'unica a mirare più alla qualità del contatto virtuale che alla quantità da esibire come prova della propria bravura. Ma a chi??? Boh ...
    Comunque, anch'io ogni tanto elimino contatti da FB, mi tolgo dai gruppi a cui non partecipo e l'altro giorno sono arrivata a cancellare da Instagram due contatti che, partecipando allo stesso blog tour, non hanno fatto altro che riempirmi tutto il gg la bacheca delle stesse foto e dei stessi commenti. No, grazie, posso anche farne a meno ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io miro più alla qualità che alla quantità anche con le amicizie reali (quelle in carne e ossa).
      Non conosco Instagram, ma non c'è mai gusto a barare!

      Elimina
  12. Se ti va di venire a verificare la varietà di insetti che gira in casa mia sei la benvenuta! ;)))

    RispondiElimina
  13. Eh, un pò di pulizia nel mondo social ogni tanto ci vuole...peccato che fra facebook, twitter, pinterest e compagnia bella ci voglia più tempo che a riordinare l'intera casa! E così rimando sempre!!

    RispondiElimina
  14. Oddio, mi hai fatto ricordare che l'anno scorso abbiamo avuto una colonia di formiche che si ostinava a acercare di entrare in cucina...alla fine le abbiamo provate tutte, ma sono sicera, non ricordo quale dei mille rimedi abbia funzionato! :-)

    RispondiElimina
  15. Risposte
    1. No Federica, mi sono sbagliata!!!!! Ho rimediato subito!

      Elimina
  16. io sarei interessata a imparare a rammendare visto che sono una frana...ciao ILE

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Ispirazioniandco 48: SIPARIO

31 dicembre 2018...e anche questo anno, fra qualche ora ce lo togliamo definitivamente di mezzo. Un bel sipario rosso pesante che cade su 12 mesi intensi, stancanti, difficili eppure bellissimi.

Più che un momento di bilanci, questo è un momento di chiusure, più o meno definitive ma pur sempre chiusure.

Regala Un Libro per Natale. La mia partecipazione

Sono stata indecisa fino alla fine, fino all'ultimo giorno utile per partecipare, poi alla fine ho ceduto all'ultima mail di Fedrica e anche per questo anno ho partecipato allo swap di Natale più fiko che c'è: "Regala un Libro per Natale"!
Un abbinamento perfetto e una intesa assoluta, quella con Grazia e suo figlio Pietro.
Così, appurato che i nostri due ragazzi hanno gli stessi gusti in fatto di lettura, abbiamo deciso di regalarci lo stesso libro: Diario di una Schiappa. Una vacanza da panico.

L'Ometto è cresciuto, i suoi gusti in fatto di libri si sono evoluti e io ancora non sono riuscita a raccontarvelo...sarà uno dei miei buoni propositi per il 2019.

Saponette gel fai da te

Succede, capita, che si guardi distrattamente Facebook dal cellulare. Un po' per abitudine, un po' per passare il tempo, un po' perché non si ha la voglia di fare letture un po' più impegnate, un po' per curiosità.
E di certo un video attira molto di più l'attenzione di un testo scritto.
Così è successo che un paio di sere fa io sia stata ipnotizzata da un video tutorial nel quale venivano realizzate saponette gelatinose.
A me l'idea di fare il sapone a casa mi è sempre piaciuta molto. Non ho mai provato perchè ho sempre avuto molta paura di usare la soda, quindi ho sempre cercato scorciatoie. Vi ricordate delle mie saponette alla glicerina? Ecco diciamo che anche in quel caso ho un po' barato!
Quando invece ho visto il video tutorial qualche giorno fa ho pensato "Ma dai! Può essere mai così semplice? Ci devo provare".
Detto, fatto, domenica mi sono fatta aiutare dall'Ometto e ora vi spiego bene cosa abbiamo combinato.

Ingredienti:

una bust…