Passa ai contenuti principali

Primo giorno di scuola un po' per tutti


Primo giorno di scuola e ultimo anno di scuola dell'infanzia. Quest'anno lo Gnomo è un Bimbo Grande, lui e tutta la combriccola dei suoi amichetti!



Tante novità quest'anno sia per lui che per noi! 

Prima di tutto una maestra in meno, assegnata in un'altra scuola. 
Poi i nuovo compagni di scuola, i piccoli, che io ancora non ho visto perché entrano più tardi.

Abbiamo trovato la classe con dei disegni in più sui muri (realizzati dalla maestra), con dei giochi nuovi. La maestra è stata brava e ci ha fatto trovare tutto pulito e in ordine.

Noi abbiamo portato da casa dei libri, in buono stato, ma che noi non leggevamo più, ma che hanno trovato una nuova casa nello spazio lettura della classe.

La maestra ci ha accolto con una bella idea, una di quelle idee veramente belle, quelle che ti fanno dire "siamo anche noi la scuola di nostro figlio" ... curiosi vero?

La maestra ha esordito così: in classe ci sono 18 bambini e i mesi scolastici sono 9 (e fino a qui!) quest'anno farete i maestri per un giorno (e qui è preso a tutti un colpo!). Una volta al mese due genitori terranno una lezione di un paio d'ore alla classe. La chiosa della maestra è stata: mettetevi d'accordo voi sulle coppie sulle date e sugli argomenti: panico generale!
Ecco io sono un po' nel panico visto che quest'anno sarò (quasi sicuramente) rappresentante di classi in combutta e in appoggio a una mia amica. Chissà a chi toccherà fare la griglia delle date e degli accoppiamenti...

Commenti

  1. Buona fortuna!!! Non tanto per la lezione che dovrai tenere tu, dato che certamente te la caverai egregiamente, quanto per il dover mettere tutti d'accordo... =)
    Daniela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io in realtà temo un po' per tutte e due le cose. Un conto è fare una cosa con tuo figlio e un conto è farla fare a 18 bambini di età compresa tra i 3 e i 5 anni. E poi c'è la questione di mettere tutti quanti d'accordo... sto meditando uno schema su cui ognuno è libero di segnarsi nel mese preferito.

      Elimina
  2. Che bell'inizio, dai non scoraggiarti!!! Comunque che bella iniziativa la tua maestra, mi piace l'idea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'iniziativa è molto bella! A preoccuparmi è l'organizzazione dell'iniziativa!

      Elimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Di arredamento, sogni e ispirazioni

Ultimamente, lo avrete notato, sto mettendo mano ad alcuni mobili di casa.
Mi sono data al craft estremo passando dalla semplice passata di cera ai mobili, a lavori di tappezzeria realizzati in tandem con mia mamma.
In pratica sto cercando di dare una nuova possibilità a sedie e mobili e complementi d’arredo che così come erano non mi piacevano più.
Però per fare questo lavoro io ho anche bisogno di ispirazione, molta ispirazione? Dove trovarla?

Calendario dell'Avvento nei barattoli delle conserve

Anche se sono arrivata tardi a scrivere questo post e, ormai, di barattoli ne sono rimasti pochi, vio volgio raccontare del Calendario dell'avvento di quest'anno.
L'idea di partenza è stata quella di riciclare i barattoli di vetro delle conserve. Per fortuna l'idea mi è venuta per tempo e sono riuscita a mettere da parte i barattoli.
Far diventare un barattolo da conserva una casella del Calendario dell'Avvento non è afffatto difficile, ora vi spiego come ho fatto.

Le frittelle di Carnevale - la ricetta

Le frittelle sono di gran lunga i dolci di carnevale preferiti dall'Ometto.
Alle frittelle pensavo quando ho deciso di aprire la raccolta "Ricette di Carnevale". In pratica anzichè scrivere la ricetta ho ben pensato di indire un Linky Party!
Avete ancora tempo 15 giorni per partecipare, vi aspetto con le vostre ricette!

Intanto oggi è arrivato il momento di darvi la mia ricetta, direttamente da casa di mamma, che ha recuperato la ricetta di nonna... in praticva una vera e propria ricetta di famiglia.

Ingredienti:

250 gr di riccotta150 gr di farina2 uova60 grammi di zuccherobuccia di limone o di arancia grattugiatamezza bustina di lievito (2 cucchiaini da caffè)  Procedimento

Mescolate la ricotta con lo zucchero poi aggiungete le uova, la farina, la buccia di limone e per finire il lievito.

Friggete le frittelle in olio caldo.
La dose per realizzare la frittella è di un cucchiaino da thè colmo.


Inlinkz Link Party