Passa ai contenuti principali

segnaposti per la tavola di Natale: campanelline



La vigilia di Natale, quest'anno saremo tutti a casa nostra (non saremo tantissimi perché io ho un tavolo da 8 e 8 sedie contate!!!) e io sono in cerca di ricette e di idee per apparecchiare la tavola.

Come segnaposti avrei pensato a delle candeline, ma l'ultima volta che abbiamo acceso candeline sulla tavola mia mamma ha incendiato il porta pane (tutto, anche il centrino ricamato da sua zia) e quindi, forse non è il caso.

Sono diventata, però, produttrice sana di capsule per il caffè usate ... e allora perché non usarle per farle diventare delle campanelline!!!

Per farle servono solo

  • capsule del caffè svuotate e pulite
  • perline
  • punteruolo
  • nastrino dorato 
  • un po' di pazienza
Ho forato con un punzone la capsula, ho fatto passare il filo e ho attaccato la perlina che serve da batacchio.

Ognuno, la vigilia di Natale potrà suonare la sua campanellina!

Commenti

  1. Ciao!
    Trovo graziose le tue campanelle e un buon modo per usare le capsule che altrimenti andrebbero buttate! Evviva il riciclo!!!
    Un bacione e buona serata! :)

    RispondiElimina
  2. Semplice e carina questa campanella! Hai pensato di aggiungere una piccola etichetta con il nome degli invitati? Potrebbe essere il tocco in più...
    Buona fortuna con i preparativi! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ci avevo pensato! L'idea era quella di lasciarne una a commensale... non avevo pensato che si potesse anche personalizzare...adesso medito come fare ;)

      Elimina
  3. Penso che dirò a mia cognata di tenere tutte le capsule del caffè da qui a Natale ;-)
    Grazie per l'idea e per aver partecipato al mio Linky Party

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Licia! Io con le capsule ho fatto anche orecchini e collane...sono una risorsa infinita di creatività!

      Elimina
  4. Ciao! Ho trovato il tuo post nel Linky Party di Licia... Deliziose le tue campanelline... quasi fanno venire voglia di chiedere a Babbo Natale una macchina del caffè con le cialde!!! :P
    Buon Natale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lulù, benvenuta! Infatti io mi ero fatta regalare la macchina del caffè da mio marito proprio per Natale :)

      Elimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Ispirazioniandco 48: SIPARIO

31 dicembre 2018...e anche questo anno, fra qualche ora ce lo togliamo definitivamente di mezzo. Un bel sipario rosso pesante che cade su 12 mesi intensi, stancanti, difficili eppure bellissimi.

Più che un momento di bilanci, questo è un momento di chiusure, più o meno definitive ma pur sempre chiusure.

Le frittelle di Carnevale - la ricetta

Le frittelle sono di gran lunga i dolci di carnevale preferiti dall'Ometto.
Alle frittelle pensavo quando ho deciso di aprire la raccolta "Ricette di Carnevale". In pratica anzichè scrivere la ricetta ho ben pensato di indire un Linky Party!
Avete ancora tempo 15 giorni per partecipare, vi aspetto con le vostre ricette!

Intanto oggi è arrivato il momento di darvi la mia ricetta, direttamente da casa di mamma, che ha recuperato la ricetta di nonna... in praticva una vera e propria ricetta di famiglia.

Ingredienti:

250 gr di riccotta150 gr di farina2 uova60 grammi di zuccherobuccia di limone o di arancia grattugiatamezza bustina di lievito (2 cucchiaini da caffè)  Procedimento

Mescolate la ricotta con lo zucchero poi aggiungete le uova, la farina, la buccia di limone e per finire il lievito.

Friggete le frittelle in olio caldo.
La dose per realizzare la frittella è di un cucchiaino da thè colmo.


Inlinkz Link Party

Saponette gel fai da te

Succede, capita, che si guardi distrattamente Facebook dal cellulare. Un po' per abitudine, un po' per passare il tempo, un po' perché non si ha la voglia di fare letture un po' più impegnate, un po' per curiosità.
E di certo un video attira molto di più l'attenzione di un testo scritto.
Così è successo che un paio di sere fa io sia stata ipnotizzata da un video tutorial nel quale venivano realizzate saponette gelatinose.
A me l'idea di fare il sapone a casa mi è sempre piaciuta molto. Non ho mai provato perchè ho sempre avuto molta paura di usare la soda, quindi ho sempre cercato scorciatoie. Vi ricordate delle mie saponette alla glicerina? Ecco diciamo che anche in quel caso ho un po' barato!
Quando invece ho visto il video tutorial qualche giorno fa ho pensato "Ma dai! Può essere mai così semplice? Ci devo provare".
Detto, fatto, domenica mi sono fatta aiutare dall'Ometto e ora vi spiego bene cosa abbiamo combinato.

Ingredienti:

una bust…