Passa ai contenuti principali

#tombola dell'avvento: idea regalo. La cucina giocattolo

Oggi per la tombola dell'Avvento è stato estratto nuovamente il mio blog. Questa volta però ospito il post di un'amica, che è senza blog. Vi presento Eleonora e il suo regalo di Natale.


Fin da bambina, il mio sogno più grande è sempre stato quello di avere una cucina. Quando andavo da mia zia a giocare, io prendevo i piattini del caffè e le forchettine da oliva, quelle a 2 denti per intenderci, e facevo finta di aver cucinato per lei una prelibatezza, usando una montagna di bottoni colorati che lei custodiva in un tegame di coccio. 
Dopo averli rimestati per almeno 10 minuti con un mestolo andavo da lei e le dicevo: ecco zia il minestrone è pronto! E poi le elencavo in base ai colori dei bottoni quali verdure avevo usato... 
Ricordo che mi divertivo un mondo e mi divertivo ancora di piú quando lei mi chiamava per darmi un pezzo di impasto delle sue lasagne fatte in casa, e io puntualmente usavo l'Imperia per farne degli spaghetti o delle tagliatelle che poi mettevo sul piattino e mangiavo rigorosamente crude!!!   

 La voglia di una cucina giocattolo é rimasta in un angolino della mia mente, ho due bimbi maschi per cui non avevo ancora avuto l'occasione di "realizzare" il mio sogno, fino a quest'anno, in cui finalmente ho deciso che regaleró alla mia prima nipotina la sua cucina personalizzata. 

L'ho comprata all'ikea, nell'angolo delle occasioni. Mancava qualcosina però appena l'ho vista ho pensato che avrei potuto migliorarla in modo da non farla sembrare come le altre, ed ecco il risultato:    



A voi i commenti...Ai miei bimbi è piaciuta tanto, pensate che anche a mia nipotina piacerà???
Grazie a Barbara per l'ospitata!! ;)


L'altro blog estratto oggi è

mamma moglie donna

Commenti

  1. adoro le cucinette, io ho due figli maschi e loro ci hanno sempre giocato tantissimo! perché anche i maschi cucinano! :-)

    RispondiElimina
  2. Che carina così personalizzata tua nipote si sentirà una star!

    RispondiElimina
  3. Come potrebbe non piacerle??? E' stupenda!
    Io cucinavo la terra e i fiorellini! :)

    RispondiElimina
  4. Anche io cucinavo terra e sassi.... ma io ho sempre sognato il dolce forno.... ma mi sarei accontentata anche di questa!!!

    RispondiElimina
  5. Vorrei tornare piccola per giocare.
    ciao Giuliana

    RispondiElimina
  6. bellissima idea...
    e comprala anche ai tuoi figli
    Tommaso vi si dedica già ad un anno e mezzo con fervore...
    un uomo che cucina è più... figo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi...non mi veniva la parola giusta! Concordo con te: lasciamoli cucinare questi uomini!!!

      Elimina
  7. Anch'io ho sempre voluto una cucina regalo da piccola, ma non è stato possibile. Per questo, poche settimane fa gli ho regalata una cucina Smoby bellissima a mia figlia. Ha tanti dettagli.. un sogno!

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Di arredamento, sogni e ispirazioni

Ultimamente, lo avrete notato, sto mettendo mano ad alcuni mobili di casa. Mi sono data al craft estremo passando dalla semplice passata di cera ai mobili, a lavori di tappezzeria realizzati in tandem con mia mamma. In pratica sto cercando di dare una nuova possibilità a sedie e mobili e complementi d’arredo che così come erano non mi piacevano più. Però per fare questo lavoro io ho anche bisogno di ispirazione, molta ispirazione? Dove trovarla?

Calendario dell'Avvento nei barattoli delle conserve

Anche se sono arrivata tardi a scrivere questo post e, ormai, di barattoli ne sono rimasti pochi, vio volgio raccontare del Calendario dell'avvento di quest'anno. L'idea di partenza è stata quella di riciclare i barattoli di vetro delle conserve. Per fortuna l'idea mi è venuta per tempo e sono riuscita a mettere da parte i barattoli. Far diventare un barattolo da conserva una casella del Calendario dell'Avvento non è afffatto difficile, ora vi spiego come ho fatto.

Una dolce rosa...di mele

Mi è stato lanciato un guanto di sfida e io non potevo non raccoglierlo! "Guarda che belle le torte a torma di rosa. Tu le sai fare?" Ecco, giusto il tempo di un rapido giro al supermercato e mi sono messa all'opera per questo dolce semplice, veloce e da mangiare tiepido, ideale da gustare con una buona tazza di thè fumante. Unica variante rispetto alla sfida è che, anzichè fare una torta grande, ho preferito fare sei tortine ognuna delle quali risulta essere un bocciolo. Ora vi dico come ho fatto.