Passa ai contenuti principali

Ricetta: peperoni arrosto


"Come, cuoci i peperoni in forno!?!" Tuonò un giorno mia nonna!
"Ti dico io come si preparano: si fanno arrostire sui fornelli!"

Avete capito bene, sui fornelli senza l'ausilio di pentole e tegami. I peperoni si cuociono e rimangono belli sodi.


Questa ricetta ha, però, due piccolissimi inconvenienti:

  • alla fine il piano cottura è una vera schifezza
  • occorre avere delle mani molto resistenti al calore per poter maneggiare i peperoni
Per ovviare al primo inconveniente è meglio ricoprire con l'alluminio il piano cottura che, in questo modo, si sporca un po' di meno.

Per il secondo inconveniente io mi aiuterei con le forchette! Le mani che vedete nelle foto sono quelle di mia nonna, mica le mie!

Dopo questa doverosa premessa ecco qui la ricetta.

Accendete il fornello più grande e poggiate intorno ad esso i peperoni. La fiamma del fornello cuocerà i peperoni, dovete solo stare attente a non farli bruciare e a girarli spesso.


I peperoni saranno pronti quando la loro pelle si staccherà a sola. A quel punto toglieteli dal fuoco e spellateli.


Tagliateli a listarelle sottili  e conditeli con olio, sale e aglio.






Commenti

  1. Posso darti una dritta? Io metto i peperoni su una griglia spargifiamma. Così li puoi girare con più facilità.

    RispondiElimina
  2. Grazie per la dritta! La prossima volta farò così

    RispondiElimina
  3. Tutto vero, ma dal mio punto di vista impraticabile .... troppo laborioso.
    Le rare volte in cui li ho arrostiti ho usato il forno, almeno ho evitato le ustioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma infatti io lascio fare a mia nonna!!! Anche per me esisterebbe solo la versione al forno ;)

      Elimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Di arredamento, sogni e ispirazioni

Ultimamente, lo avrete notato, sto mettendo mano ad alcuni mobili di casa. Mi sono data al craft estremo passando dalla semplice passata di cera ai mobili, a lavori di tappezzeria realizzati in tandem con mia mamma. In pratica sto cercando di dare una nuova possibilità a sedie e mobili e complementi d’arredo che così come erano non mi piacevano più. Però per fare questo lavoro io ho anche bisogno di ispirazione, molta ispirazione? Dove trovarla?

Calendario dell'Avvento nei barattoli delle conserve

Anche se sono arrivata tardi a scrivere questo post e, ormai, di barattoli ne sono rimasti pochi, vio volgio raccontare del Calendario dell'avvento di quest'anno. L'idea di partenza è stata quella di riciclare i barattoli di vetro delle conserve. Per fortuna l'idea mi è venuta per tempo e sono riuscita a mettere da parte i barattoli. Far diventare un barattolo da conserva una casella del Calendario dell'Avvento non è afffatto difficile, ora vi spiego come ho fatto.

Una dolce rosa...di mele

Mi è stato lanciato un guanto di sfida e io non potevo non raccoglierlo! "Guarda che belle le torte a torma di rosa. Tu le sai fare?" Ecco, giusto il tempo di un rapido giro al supermercato e mi sono messa all'opera per questo dolce semplice, veloce e da mangiare tiepido, ideale da gustare con una buona tazza di thè fumante. Unica variante rispetto alla sfida è che, anzichè fare una torta grande, ho preferito fare sei tortine ognuna delle quali risulta essere un bocciolo. Ora vi dico come ho fatto.