Passa ai contenuti principali

Creiamo Insieme il Natale: decorazioni con pasta da modellare alla cannella



Questo post fa parte della raccolta di progetti di Creiamo Insieme il Natale. Oggi è il mio turno di pubblicazione e vi propongo di realizzare insieme delle decorazioni che sanno di cannella!

Bastano pochi ingredienti per avere delle decorazioni naturali al 100% e profumatissime.

Materiali occorrenti:




  1. 1 mela
  2. 1 barattolino di cannella in polvere
  3. formine taglia biscotti
  4. una tazzina di caffè piena d'acqua
  5. un frullatore a immersione
Per realizzare la pasta da modellare occorre ridurre in poltiglia una mela di medie dimensioni utilizzando un frullatore a immersione e aggiungendo un po' d'acqua per rendere più morbido l'impasto. 
Una volta realizza la poltiglia possiamo aggiungere il contenuto di un barattolino di cannella in polvere amalgamando bene con le mani. 

Il risultato sarà una palla marrone morbida, ma non appiccicosa.



Con le mani stendiamo la pasta su una teglia precedentemente ricoperta di carta forno e, formine alla mano, cominciamo a creare le nostre decorazioni.

ATTENZIONE: la pasta è molto morbida! Io ho creato le decorazioni direttamente nella teglia per il forno e poi non le ho più toccate!!!

Avete utilizzato tutta la pasta da modellare? 
Perfetto! Ora potete accendere il forno a 150° e infornare le vostre decorazioni.

Ci vogliono circa 20 minuti perché la pasta si asciughi e diventi compatta.

Ecco i link delle altre blogger partecipanti alla raccolta!






Commenti

  1. Macchedavverooo???? Specialissime queste decorazioni e il profumo arriva fin qui! Bellissima idea Barbara! Le adottiamo di sicuro anche noi, io adoro la cannella!
    Spero solo di resistere e non mangiarle ;-b
    Magabacio e buon we ♡♡♡

    RispondiElimina
  2. Secondo me però il composto non è tanto buono da mangiare c'è tantissima cannella, una mela e poi basta! Il profumo, invece, è buonissimo!!!

    RispondiElimina
  3. sento il profumo da qui...mi inviti?
    carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo!!! ... se non abitassimo così lontane!!!!

      Elimina
  4. Veramente? Ma quanto durano? Si mangiano? La mela non marcisce? Dimmi tutto!
    Interessantissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. le sto monitorando... per il momento ancora reggono, ma secondo me non durano da un anno all'altro!

      Elimina
  5. Ma sono solo decorazioni o si possono anche mangiare??
    Cavoli chissà quanto profumano!!

    buon weekend
    Sara
    This is Sara

    RispondiElimina
  6. Ahahaha anche a me era venuta in mente la domanda sul mangiarle o meno...siamo tutte golosone!! Adesso Barbara ci devi trovare una versione mangereccia della tua ricetta!!

    RispondiElimina
  7. Ragazze NON SI MANGIANO! C'è troppa cannella rispetto alla mela, però sono profumatissime!!!

    RispondiElimina
  8. Ma dai, questa mi mancava!
    Grazie per l'idea, me la appunto subito!
    Daniela - Mani di Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pare che sia una usanza del nord Europa fare le decorazioni con la pasta alla cannella! il bello è che sono profumatissime!!!

      Elimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Ispirazioniandco 48: SIPARIO

31 dicembre 2018...e anche questo anno, fra qualche ora ce lo togliamo definitivamente di mezzo. Un bel sipario rosso pesante che cade su 12 mesi intensi, stancanti, difficili eppure bellissimi.

Più che un momento di bilanci, questo è un momento di chiusure, più o meno definitive ma pur sempre chiusure.

Regala Un Libro per Natale. La mia partecipazione

Sono stata indecisa fino alla fine, fino all'ultimo giorno utile per partecipare, poi alla fine ho ceduto all'ultima mail di Fedrica e anche per questo anno ho partecipato allo swap di Natale più fiko che c'è: "Regala un Libro per Natale"!
Un abbinamento perfetto e una intesa assoluta, quella con Grazia e suo figlio Pietro.
Così, appurato che i nostri due ragazzi hanno gli stessi gusti in fatto di lettura, abbiamo deciso di regalarci lo stesso libro: Diario di una Schiappa. Una vacanza da panico.

L'Ometto è cresciuto, i suoi gusti in fatto di libri si sono evoluti e io ancora non sono riuscita a raccontarvelo...sarà uno dei miei buoni propositi per il 2019.

Saponette gel fai da te

Succede, capita, che si guardi distrattamente Facebook dal cellulare. Un po' per abitudine, un po' per passare il tempo, un po' perché non si ha la voglia di fare letture un po' più impegnate, un po' per curiosità.
E di certo un video attira molto di più l'attenzione di un testo scritto.
Così è successo che un paio di sere fa io sia stata ipnotizzata da un video tutorial nel quale venivano realizzate saponette gelatinose.
A me l'idea di fare il sapone a casa mi è sempre piaciuta molto. Non ho mai provato perchè ho sempre avuto molta paura di usare la soda, quindi ho sempre cercato scorciatoie. Vi ricordate delle mie saponette alla glicerina? Ecco diciamo che anche in quel caso ho un po' barato!
Quando invece ho visto il video tutorial qualche giorno fa ho pensato "Ma dai! Può essere mai così semplice? Ci devo provare".
Detto, fatto, domenica mi sono fatta aiutare dall'Ometto e ora vi spiego bene cosa abbiamo combinato.

Ingredienti:

una bust…