Passa ai contenuti principali

L' acca in fuga ...una favola rivisitata dall'Ometto

"C'era una volta un'Acca. Una povera Acca da poco: valeva un'acca e lo sapeva".


Questo è l'incipit di questa storia favolosa e divertentissima e adatta a bambini di età scolare.

Noi abbiamo comprato questo libro troppo presto (perchè non si può leggere la storia di una povera acca a un bimbo analfabeta) e per un po' è rimasto il libreria solo soletto mentre i suoi amici libri venivano letti e sfogliati.



Poi, qualche giorno fa è venuto anche il suo turno e il suo momento di gloria.

All'Ometto piacciono molto le favole di Gianni Rodari: divertenti e surreali al punto giusto.

Da sempre noi giochiamo con i libri. E questo io lo trovo un buon modo di sintetizzare una storia.

E se fino a poco tempo fa io proponevo un'attività legata al libro e mio figlio mi seguiva nelle mie folli idee, questa volta l'idea è stata sua e io l'ho aiutato a dare il" tocco di classe" ai suoi disegni. In pratica ho ripassato con il pennarello nero tutti i bordi dei suoi disegni.

Vi state chiedendo cosa si è inventato mio figlio? Ultimamente è attratto dai fumentti e dal potere della scrittura. Ha unito le sue passioni e ne è venuto fuori un bel fumetto.



I suoi piani erano quelli di disegnare sei tavole e di riscrivere tutta la storia poi si è stancato e si è fermato a tre tavole. Io non ho insistito perchè la lettura e la scrittura devono essere sempre e comunque dei giochi e non sdegli obblighi altrimenti si perde il gusto sia di leggere che di scrivere. Non voglio tarpare le ali di un lettore e di uno scrittore in erba e quindi rispetto i suoi tempi di seienne e mi godo il suo fumetto!




Commenti

Post popolari in questo blog

Di arredamento, sogni e ispirazioni

Ultimamente, lo avrete notato, sto mettendo mano ad alcuni mobili di casa.
Mi sono data al craft estremo passando dalla semplice passata di cera ai mobili, a lavori di tappezzeria realizzati in tandem con mia mamma.
In pratica sto cercando di dare una nuova possibilità a sedie e mobili e complementi d’arredo che così come erano non mi piacevano più.
Però per fare questo lavoro io ho anche bisogno di ispirazione, molta ispirazione? Dove trovarla?

Ispirazioniandco 48: SIPARIO

31 dicembre 2018...e anche questo anno, fra qualche ora ce lo togliamo definitivamente di mezzo. Un bel sipario rosso pesante che cade su 12 mesi intensi, stancanti, difficili eppure bellissimi.

Più che un momento di bilanci, questo è un momento di chiusure, più o meno definitive ma pur sempre chiusure.

Le frittelle di Carnevale - la ricetta

Le frittelle sono di gran lunga i dolci di carnevale preferiti dall'Ometto.
Alle frittelle pensavo quando ho deciso di aprire la raccolta "Ricette di Carnevale". In pratica anzichè scrivere la ricetta ho ben pensato di indire un Linky Party!
Avete ancora tempo 15 giorni per partecipare, vi aspetto con le vostre ricette!

Intanto oggi è arrivato il momento di darvi la mia ricetta, direttamente da casa di mamma, che ha recuperato la ricetta di nonna... in praticva una vera e propria ricetta di famiglia.

Ingredienti:

250 gr di riccotta150 gr di farina2 uova60 grammi di zuccherobuccia di limone o di arancia grattugiatamezza bustina di lievito (2 cucchiaini da caffè)  Procedimento

Mescolate la ricotta con lo zucchero poi aggiungete le uova, la farina, la buccia di limone e per finire il lievito.

Friggete le frittelle in olio caldo.
La dose per realizzare la frittella è di un cucchiaino da thè colmo.


Inlinkz Link Party