Passa ai contenuti principali

porta tovaglioli S. Valentino


Il giorno di S. Valentino è alle porte. Per una cenetta veramente romantica bisogna organizzare tutto nei minimi particolari.

Se avete già pensato al menù, ora è il momento di pensare a come apparecchiare la tavola.
Per una volta abbandoniamo l’idea di utilizzare i tovaglioli di carta. Non perdiamoci in un bicchiere d’acqua: utilizziamo quelli di stoffa. Infondo stiamo apparecchiando per due persone e non per un reggimento.

Una volta scelta la tovaglia, per fermare il tovagliolo possiamo preparate dei portatovaglioli.

Qui di seguito troverete tre proposte facili e veloci da realizzare.

Per la prima proposta vi basta avere 2 nettapipe colorati (uno per tovagliolo).
Formate con questi dei cuori e poi fermate i due lembi del nettapipe dietro al tovagliolo.

Se avete un po’ di feltro o di pannolenci rosso (magri avanzo di qualche lavoro natalizio) usatelo per formare il vostro portatovaglioli a forma di cuore.

Disegnate un grande cuore su un foglio di carta e ritagliatelo: questo vi servirà da modello per ritagliare sul feltro due cuori uguali.
Una volta riportato e tagliato il cuore sul feltro, praticate con un taglierino due tagli abbastanza grandi da far passare al loro interno il tovagliolo.

L’ultima proposta è anche la più veloce da realizzare. Basterà avere un cartoncino rosso a forma di rettangolo e un cordoncino.
Bucate sui lati corti il cartoncino per permettere al cordoncino di passare all’interno.

Scrivete una frase d’amore sul cartoncino e legate il tovagliolo con il cordoncino.

Commenti

  1. Idee troppo carine! La mia preferita la seconda...e poi chi l'ha detto che si deve apparecchiare la tavola con i cuori solo a San Valentino???
    Grande Barby <3 <3 <3

    RispondiElimina
  2. Ma tu le inventi pure di notte? Ma sei un vulcano di idee!

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Di arredamento, sogni e ispirazioni

Ultimamente, lo avrete notato, sto mettendo mano ad alcuni mobili di casa.
Mi sono data al craft estremo passando dalla semplice passata di cera ai mobili, a lavori di tappezzeria realizzati in tandem con mia mamma.
In pratica sto cercando di dare una nuova possibilità a sedie e mobili e complementi d’arredo che così come erano non mi piacevano più.
Però per fare questo lavoro io ho anche bisogno di ispirazione, molta ispirazione? Dove trovarla?

Le frittelle di Carnevale - la ricetta

Le frittelle sono di gran lunga i dolci di carnevale preferiti dall'Ometto.
Alle frittelle pensavo quando ho deciso di aprire la raccolta "Ricette di Carnevale". In pratica anzichè scrivere la ricetta ho ben pensato di indire un Linky Party!
Avete ancora tempo 15 giorni per partecipare, vi aspetto con le vostre ricette!

Intanto oggi è arrivato il momento di darvi la mia ricetta, direttamente da casa di mamma, che ha recuperato la ricetta di nonna... in praticva una vera e propria ricetta di famiglia.

Ingredienti:

250 gr di riccotta150 gr di farina2 uova60 grammi di zuccherobuccia di limone o di arancia grattugiatamezza bustina di lievito (2 cucchiaini da caffè)  Procedimento

Mescolate la ricotta con lo zucchero poi aggiungete le uova, la farina, la buccia di limone e per finire il lievito.

Friggete le frittelle in olio caldo.
La dose per realizzare la frittella è di un cucchiaino da thè colmo.


Inlinkz Link Party

Ispirazioniandco 48: SIPARIO

31 dicembre 2018...e anche questo anno, fra qualche ora ce lo togliamo definitivamente di mezzo. Un bel sipario rosso pesante che cade su 12 mesi intensi, stancanti, difficili eppure bellissimi.

Più che un momento di bilanci, questo è un momento di chiusure, più o meno definitive ma pur sempre chiusure.