Passa ai contenuti principali

#Summergiftparty: la mia ghirlanda


All'inizio del mese di maggio mi sono imbattuta nel post di Antonella di Blog a Cavolo e non ho potuto resistere al suo invito di partecipare alla festa dell'estate con una ghirlanda handmade e al relativo swap.

Così ho cominciato a cercare l'idea giusta prima sul web. E devo dire che su internet si trovano un sacco di belle idee, molte delle quali, però, sono difficili da impacchettare e da spedire. Quando poi avevo una vaga idea di quello che avrei potuto realizzare, ho cominciato a  cercare in casa in materiali adatti.

Prima di tutto mi serviva uno spago colorato e quello l'ho trovato facilmente perché mi era servito per un lavoro che avevo fatto per la maestra dell'asilo di mio figlio.

Poi mi serviva qualche cosa per fare le bandierine della ghirlanda. Ho escluso a priori la carta, per mancanza di voglia di decorarla. Ho cercato la stoffa giusta. Mi sono imbattuta in un pezzo di feltro viola, colore che a me, insieme al blu primario, piace molto.

Ora dovevo solo pensare alla decorazione. Ho preso le lettere di legno e ho cercato la S, la U due M la E e la R.

Ho tagliato il feltro in triangoli e con la bucatrice ho fatto due fori alle estremità del lato corto del triangolo.

A questo punto il dubbio: infilare tutte le bandierine una dietro l'altra senza soluzione di continuità oppure intervallare le bandierine non qualche cosa?

Ho optato per la seconda soluzione e ho inserito delle palline di ovatta pressata di colore blu.

Non ancora del tutto soddisfatta ho aggiunto del pizzo bianco come decorazione alle bandierine di feltro.

E così è nata la mia ghirlanda per il Summer Party!!!

Ora devo organizzare una bella festa!!!

Commenti

  1. Ah ah ah, tu non puoi proprio fare a meno di buttarti a pesce, vero?
    Incontenibile Barby!
    Bel lavoro!

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Ispirazioni&Co 40 - Emozioni: uova decorate

Lo so Pasqua è passata e oggi non è neanche il primo giorno del mese. Non me lo dite, lo so da me che sono in un ritardo cosmico! Che io ci ho provato  pianificare per benino anche questo blog, ma proprio non ci riesco. Ora voi mi chiederete: cosa ha a che fare il tema di questo mese di Ispirazioni&Co, emozioni, con la Pasqua? La risposta più ovvia è che il giorno del lancio del nuovo tema quest'anno è coinciso con il giorno di Pasqua. Ma questo non è un posto da risposte banali, giusto?

Bouquet di fiori di carta

Qualche giorno fa, dopo aver realizzato questo bouquet di fiori ho pensato che la cosa divertente del fare la blogger è poter creare cose inutili con i materiali più improbabili. Non datemi torto! Io negli anni ho fatto di tutto usando qualsiasi materiale e molte tecniche. Non avevo mai usato, però, tovaglioli di carta per realizzare dei fiori. L'idea mi è venuta, come al solito, navigando su Pinterest in cerca di ispirazione per un altro lavoro (che vedrete fra qualche giorno, ma che per il momento è top secret!). Come spesso succede non cercavo tutorial per realizzare fiori con i tovaglioli. io volevo realizzare fiori di ciliegio con la tecnica dell'origami. Idea fikissima se non fosse che dopo 2 giorni di prove ho dovuto arrendermi per manifesta incapacità. Ho dovuto fare varie prove trovare la giusta dimensione dei miei fiori, ma alla foine sono molto soddisfatta del risultato e ora vi spiego come ho fatto. Ogni fiore è realizzato con un tovagliolo di carta multivelo.  Per

Esperimenti creativi: la diamond painting

Ciao! Avete passato bene le vacanze estive? Prima di raccontarvi come ho trascorso le mie vi volevo mostrare questa tela realizzata con la tecnica della diamond painting e terminata poco prima dell'arrivo delle vacanze. Faccio un passo indietro e vi racconto del perché abbia fatto la follia di cominciare (e poi di concludere) un lavoro del genere.