Passa ai contenuti principali

#Summergiftparty: la mia ghirlanda


All'inizio del mese di maggio mi sono imbattuta nel post di Antonella di Blog a Cavolo e non ho potuto resistere al suo invito di partecipare alla festa dell'estate con una ghirlanda handmade e al relativo swap.

Così ho cominciato a cercare l'idea giusta prima sul web. E devo dire che su internet si trovano un sacco di belle idee, molte delle quali, però, sono difficili da impacchettare e da spedire. Quando poi avevo una vaga idea di quello che avrei potuto realizzare, ho cominciato a  cercare in casa in materiali adatti.

Prima di tutto mi serviva uno spago colorato e quello l'ho trovato facilmente perché mi era servito per un lavoro che avevo fatto per la maestra dell'asilo di mio figlio.

Poi mi serviva qualche cosa per fare le bandierine della ghirlanda. Ho escluso a priori la carta, per mancanza di voglia di decorarla. Ho cercato la stoffa giusta. Mi sono imbattuta in un pezzo di feltro viola, colore che a me, insieme al blu primario, piace molto.

Ora dovevo solo pensare alla decorazione. Ho preso le lettere di legno e ho cercato la S, la U due M la E e la R.

Ho tagliato il feltro in triangoli e con la bucatrice ho fatto due fori alle estremità del lato corto del triangolo.

A questo punto il dubbio: infilare tutte le bandierine una dietro l'altra senza soluzione di continuità oppure intervallare le bandierine non qualche cosa?

Ho optato per la seconda soluzione e ho inserito delle palline di ovatta pressata di colore blu.

Non ancora del tutto soddisfatta ho aggiunto del pizzo bianco come decorazione alle bandierine di feltro.

E così è nata la mia ghirlanda per il Summer Party!!!

Ora devo organizzare una bella festa!!!

Commenti

  1. Ah ah ah, tu non puoi proprio fare a meno di buttarti a pesce, vero?
    Incontenibile Barby!
    Bel lavoro!

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Di arredamento, sogni e ispirazioni

Ultimamente, lo avrete notato, sto mettendo mano ad alcuni mobili di casa. Mi sono data al craft estremo passando dalla semplice passata di cera ai mobili, a lavori di tappezzeria realizzati in tandem con mia mamma. In pratica sto cercando di dare una nuova possibilità a sedie e mobili e complementi d’arredo che così come erano non mi piacevano più. Però per fare questo lavoro io ho anche bisogno di ispirazione, molta ispirazione? Dove trovarla?

Calendario dell'Avvento nei barattoli delle conserve

Anche se sono arrivata tardi a scrivere questo post e, ormai, di barattoli ne sono rimasti pochi, vio volgio raccontare del Calendario dell'avvento di quest'anno. L'idea di partenza è stata quella di riciclare i barattoli di vetro delle conserve. Per fortuna l'idea mi è venuta per tempo e sono riuscita a mettere da parte i barattoli. Far diventare un barattolo da conserva una casella del Calendario dell'Avvento non è afffatto difficile, ora vi spiego come ho fatto.

Una dolce rosa...di mele

Mi è stato lanciato un guanto di sfida e io non potevo non raccoglierlo! "Guarda che belle le torte a torma di rosa. Tu le sai fare?" Ecco, giusto il tempo di un rapido giro al supermercato e mi sono messa all'opera per questo dolce semplice, veloce e da mangiare tiepido, ideale da gustare con una buona tazza di thè fumante. Unica variante rispetto alla sfida è che, anzichè fare una torta grande, ho preferito fare sei tortine ognuna delle quali risulta essere un bocciolo. Ora vi dico come ho fatto.