Passa ai contenuti principali

Sere d'estate


A me piace accendere le candele. Mi piace farlo d'invero come d'estate. Mi piace farmi ipnotizzare dalla fiamma.

E se d'inverno le candele sono grandi, colorate e profumate, d'estate preferisco la luce soffusa delle tealight da accendere la sera, dopo il tramonto. Che poi, a cercare bene, anche le tealight si trovano profumate.


A differenza delle candele che uso d'inverno, però, quelle piccine mi piace vestirle a festa e preparare dei porta candele che spesso sono anche diffusoli di luce.

Non ci vogliono né tanti materiali né tanto tempo per realizzare questi porta candele di carta, ma il gioco di luce diffusa (che non sono riuscita a riprodurre in fotografia) a me piace veramente molto.

Per realizzare questo progetto occorrono:


  • cartoncino colorato
  • disegno con onde del mare stilizzate
  • un punteruolo (o una pintina da disegno) 
 Il disegno con le onde io l'ho trovato su internet digitando sulla stringa di ricerca "onde disegni per bambini da colorare gratis". Ho stampato il disegno e ho tagliato il foglio bianco in eccesso. Ho ottenuto, così, una striscia di onde.

Ho ritagliato il cartoncino colorato della stessa dimensione della striscia con il disegno e le ho sovrapposte tenendo sotto il cartoncino colorato e sopra il foglio con il disegno.

Con il punteruolo ho punteggiato il disegno cercando di mantenere una lunghezza regolare tra un forellino e l'altro. Finito di punteggiare ho tolto il foglio con il disegno e mi sono ritrovata il cartoncino perfettamente bucherellato. In questo modo si possono ottenere disegni anche complessi senza usare la matita sul cartoncino e quindi il lavoro risulterà più pulito.

a questo punto non mi è rimasto che unire i lembi corti delle strisce con un po' di colla vinilica e mettere all'interno del cilindro la candela.






Ricordatevi che per i mesi estivi il tema di Ispirazioni&Co e l'ESTATE!!!


Commenti

  1. Troppo carina, Barby!
    Sempre fantasiosa!

    RispondiElimina
  2. Bella idea, ma la fiamma non brucia il cartoncino?
    Un caro saluto
    Marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La fiamma è troppo distante dal cartoncino per poterlo bruciare ;)

      Elimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Di arredamento, sogni e ispirazioni

Ultimamente, lo avrete notato, sto mettendo mano ad alcuni mobili di casa. Mi sono data al craft estremo passando dalla semplice passata di cera ai mobili, a lavori di tappezzeria realizzati in tandem con mia mamma. In pratica sto cercando di dare una nuova possibilità a sedie e mobili e complementi d’arredo che così come erano non mi piacevano più. Però per fare questo lavoro io ho anche bisogno di ispirazione, molta ispirazione? Dove trovarla?

Calendario dell'Avvento nei barattoli delle conserve

Anche se sono arrivata tardi a scrivere questo post e, ormai, di barattoli ne sono rimasti pochi, vio volgio raccontare del Calendario dell'avvento di quest'anno. L'idea di partenza è stata quella di riciclare i barattoli di vetro delle conserve. Per fortuna l'idea mi è venuta per tempo e sono riuscita a mettere da parte i barattoli. Far diventare un barattolo da conserva una casella del Calendario dell'Avvento non è afffatto difficile, ora vi spiego come ho fatto.

Una dolce rosa...di mele

Mi è stato lanciato un guanto di sfida e io non potevo non raccoglierlo! "Guarda che belle le torte a torma di rosa. Tu le sai fare?" Ecco, giusto il tempo di un rapido giro al supermercato e mi sono messa all'opera per questo dolce semplice, veloce e da mangiare tiepido, ideale da gustare con una buona tazza di thè fumante. Unica variante rispetto alla sfida è che, anzichè fare una torta grande, ho preferito fare sei tortine ognuna delle quali risulta essere un bocciolo. Ora vi dico come ho fatto.