Passa ai contenuti principali

#handmadebacktoschool: cancellino per lavagna in feltro colorato

Lo zaino è pronto, l'astuccio, le matite e i pennarelli anche. Cosa manca? Nelle aule scolastiche, spesso manca un po' di colore. E allora perché non portarlo noi?

E così ho messo mano al mio scatolone delle meraviglie e ho pescato dei quadrati di feltro colorati.
Ho chiesto allo Gnomo di che colore era il cancellino per la lavagna che avevano in classe e la risposta è stata scontata: nero.

Ecco allora la mia ispirazione... se provassi a realizzarne uno colorato?

Ho preso il feltro, l'ho tagliato a strisce di due centimetri e ho cominciato a fare prove di arrotolamento.


Alla fine ho visto che il modo migliore per assemblare il feltro era questo qui.



Con il feltro a mia disposizione sono venuti fuori due cancellini: uno ideato da me, che presto regalerò a una super maestra, e uno ideato dallo Gnomo che ha deciso che per lui è veramente indispensabile avere un cancellino in casa.



Con questo post partecipo a #handmadebacktoschool insieme alle mie amiche del team The Creative Factory.



Mi raccomando passate anche da loro perché hanno realizzato progetti bellissimi.


Commenti

  1. A me piace di più il tuo cancellino tutto colorato :)
    Bella idea e bella colorata.... effettivamente i cancellini di scuola sono molto tristi tutti neri.
    A presto Licia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Licia, anche a me piace di più quello tutto colorato. ;)

      Elimina
  2. Ecco una bella idea per riciclare gli avanzi di feltro.
    Brava
    Ciao
    Norma

    RispondiElimina
  3. Bello il tuo cancellino, mi fa venire in mente la mitica Girella, la maestra sarà sicuramente contenta e il tuo Gnomo ha ragione in una casa che si rispetti un cancellino non deve mancare!!! :-)

    RispondiElimina
  4. Da piccola adoravo le lavagne! Sicuramente ai bambini piacerà moltissimo..
    Baci, Cri

    RispondiElimina
  5. Ho provato un tuffo al cuore....!!!! quanti ricordi legati al cancellino di scuola!!!! Bella idea:)
    Vivy

    RispondiElimina
  6. Magari ci fossero dei cancellini così carini inclasse! Veramente un po' di colore non stonerebbe. Complimenti per l'idea.
    Un abbraccio Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sara. La scuola che frequenta mio figlio è la stessa che ho frequentato io tanti anni fa e devo dire che l'ho ritrovata proprio come l'avevo lasciata...un po' di colore serve!

      Elimina
  7. Una bellissima idea Barby! Un bacio <3

    RispondiElimina
  8. Ciao Barbara, il tuo progetto si sposa perfettamente con il mio! Queste allegre girandole colorate in feltro si prestano anche per tanti altri progetti CRAFT. Bella idea ;) Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho pensato anche io!!! In effetti viste da un altro punto di vista...magari con un bastoncino di legno...!

      Elimina
  9. Questo cancellino mi ha fatto venire in mente la mia mitica maestra Anna...allora il feltro ancora non era "famoso" e così lei portava a casa i cancellini da lavare (sì li lavava...) e in sostituzione delle palle fatte con le calze di spugna...se insegnasse ancora gliene farei uno personalizzato...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma dai... lo lavava!!! In alternativa noi usavamo la mano...

      Elimina
  10. Ma che bel pensiero rallegrare la lavagna con un cancellino colorato!

    RispondiElimina
  11. Da bambina ci giocavo sempre. A scuola ci contendevamo il momento di usarlo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chissà perché, a cancellare ci si sentiva importanti

      Elimina
  12. Che forte il cancellino colorato! Mette allegria! Mamma mia quante volte ci lanciavamo il cancellino in classe!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da noi il lancio del cancellino era lo sport della ricreazione!

      Elimina
  13. Il cancellino!!! Da piccola mi ricordo che adoravo questo "attrezzo" e cancellare la lavagna!
    Il cancellino colorato è una meraviglia!
    Grazie, perché con questa tua idea hai accesso un sacco di ricordi!
    Baci
    Jessica - Maze Dreamer

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non pensavo di scatenare tutti questi ricordi. Sono contentissima di aver riportato un po' tutte bambine.

      Elimina
  14. Bell'idea! Sarebbe bello che tutti i cancellini delle scuole fossero colorati...io ricordo quando andavo a scuola...erano di legno o di plastica..alcuni anche mezzi rotti triiiiisti!
    A presto!!!
    Roby

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me più che i cancellini mettono tristezza i banchi verdi. Il cancellino è un attrezzo piccolo, utilissimo e basta veramente poco per renderlo anche carino.

      Elimina
  15. Ma che figata, Barby, bellissimi!

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Di arredamento, sogni e ispirazioni

Ultimamente, lo avrete notato, sto mettendo mano ad alcuni mobili di casa.
Mi sono data al craft estremo passando dalla semplice passata di cera ai mobili, a lavori di tappezzeria realizzati in tandem con mia mamma.
In pratica sto cercando di dare una nuova possibilità a sedie e mobili e complementi d’arredo che così come erano non mi piacevano più.
Però per fare questo lavoro io ho anche bisogno di ispirazione, molta ispirazione? Dove trovarla?

Ispirazioniandco 48: SIPARIO

31 dicembre 2018...e anche questo anno, fra qualche ora ce lo togliamo definitivamente di mezzo. Un bel sipario rosso pesante che cade su 12 mesi intensi, stancanti, difficili eppure bellissimi.

Più che un momento di bilanci, questo è un momento di chiusure, più o meno definitive ma pur sempre chiusure.

Le frittelle di Carnevale - la ricetta

Le frittelle sono di gran lunga i dolci di carnevale preferiti dall'Ometto.
Alle frittelle pensavo quando ho deciso di aprire la raccolta "Ricette di Carnevale". In pratica anzichè scrivere la ricetta ho ben pensato di indire un Linky Party!
Avete ancora tempo 15 giorni per partecipare, vi aspetto con le vostre ricette!

Intanto oggi è arrivato il momento di darvi la mia ricetta, direttamente da casa di mamma, che ha recuperato la ricetta di nonna... in praticva una vera e propria ricetta di famiglia.

Ingredienti:

250 gr di riccotta150 gr di farina2 uova60 grammi di zuccherobuccia di limone o di arancia grattugiatamezza bustina di lievito (2 cucchiaini da caffè)  Procedimento

Mescolate la ricotta con lo zucchero poi aggiungete le uova, la farina, la buccia di limone e per finire il lievito.

Friggete le frittelle in olio caldo.
La dose per realizzare la frittella è di un cucchiaino da thè colmo.


Inlinkz Link Party