Passa ai contenuti principali

#handmadeearthday2016 - vaso di tulipani


Credo che avere la terra e non rovinarla sia la più bella forma d’arte che si possa desiderare.
(Andy Warhol)


E' una data molto importante quella del 22 Aprile: è la celebrazione dell'Earth Day.
La Giornata della Terra è la più grande manifestazione ambientale del pianeta, l’unico momento in cui tutti i cittadini del mondo si uniscono per celebrare la Terra e promuoverne la salvaguardia.

Il gruppo di The Creative Factory non poteva non partecipare a questo evento con una raccolta di post a tema.

Io ho pensato a lungo a cosa fare. Il mio pollice nero mi ha proibito di lanciarmi in semine e cura di piante vere.

Però io adoro i fiori e allora ho deciso di dedicare a questa giornata un vaso di tulipani di carta.

Ora vi spiego come ho fatto.

Materiali occorrenti:
  • cartoncino rosso
  • colla stick
  • colla a caldo
  • fil di ferro colorato
  • forbici
 Prima di tutto disegnamo (aiutati da una tazza) dei cerchi con il cartoncino.


Disegnamo all'interno di ogni cerchio una spirale e ritagliamola.


Ora non ci resta che arrotolare la spirale dal centro veso l'esterno fermando ogni tanto il cartoncino con la colla stick.


Ecco i nostri fiori pronti per essere incollati con la colla a caldo agli steli di fil di ferro.


Ho preso infine un porta vasi, all'interno del quale ho messo un pezzo di spugna da fiorista, e ho infilzato nella spugna i fiori.

Questo è un post di 


Io vi raccomando, come sempre, di passare a trovare le mie amiche blogger che partecipano a questa iniziativa.


Commenti

  1. Pollice nero anch'io. Mi sembra una soluzione ottimale per avere sempre i fiori in casa senza portarli via alla natura.
    A presto
    Licia

    RispondiElimina
  2. Troppo graziosi!! A e durano solo le piante grasse, mi sa che passo ai fiori di carta!

    RispondiElimina
  3. Molto carini per creare un tocco di colore!
    Baci, Cri

    RispondiElimina
  4. Ottima soluzione per chi, come me, il pollice verde proprio non ce l'ha...ma sporco di colori e colla sicuramente!

    RispondiElimina
  5. Che che carini i fiori "spirale" proprio un bell'effetto!

    RispondiElimina
  6. Stupendi! Li adoro, sono assolutamente da provare! Grazie per il tutorial ;) Baci
    Sy

    RispondiElimina
  7. Mi piacciono tantissimo e sono veramente facili da fare. Proverò a farli. Grazie
    Un bacione
    Sara

    RispondiElimina
  8. Ho visto alcuni delle creazioni di questo progetto... Tutte splendide idee..
    Anche questo vasetto di tulipani è favoloso!!

    Buon weekend
    Sara
    This is Sara

    RispondiElimina
  9. Questa dei fiori di carta è un'opzione riciclosa se si ha carta da reciclare e fa vivere i fiori veri :) bravissima!
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  10. Ihihihih... abbiamo tanto tanto in comune: anche io pollice nero (in realtà il mio è proprio assassino) e anche io mi sono lasciata ispirare dai tulipani per il mio post sulla giornata della terra. Complimenti per il tuo lavoro! ^_^
    Un bacio,
    Vale

    RispondiElimina
  11. Grazie a tutte per i commenti. Mi dispiace non avervi potuto rispondere subito e personalmente, ma qui molte cose bollono in pentola e il tempo è sempre più tiranno!!!

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Ispirazioniandco 48: SIPARIO

31 dicembre 2018...e anche questo anno, fra qualche ora ce lo togliamo definitivamente di mezzo. Un bel sipario rosso pesante che cade su 12 mesi intensi, stancanti, difficili eppure bellissimi.

Più che un momento di bilanci, questo è un momento di chiusure, più o meno definitive ma pur sempre chiusure.

Regala Un Libro per Natale. La mia partecipazione

Sono stata indecisa fino alla fine, fino all'ultimo giorno utile per partecipare, poi alla fine ho ceduto all'ultima mail di Fedrica e anche per questo anno ho partecipato allo swap di Natale più fiko che c'è: "Regala un Libro per Natale"!
Un abbinamento perfetto e una intesa assoluta, quella con Grazia e suo figlio Pietro.
Così, appurato che i nostri due ragazzi hanno gli stessi gusti in fatto di lettura, abbiamo deciso di regalarci lo stesso libro: Diario di una Schiappa. Una vacanza da panico.

L'Ometto è cresciuto, i suoi gusti in fatto di libri si sono evoluti e io ancora non sono riuscita a raccontarvelo...sarà uno dei miei buoni propositi per il 2019.

Saponette gel fai da te

Succede, capita, che si guardi distrattamente Facebook dal cellulare. Un po' per abitudine, un po' per passare il tempo, un po' perché non si ha la voglia di fare letture un po' più impegnate, un po' per curiosità.
E di certo un video attira molto di più l'attenzione di un testo scritto.
Così è successo che un paio di sere fa io sia stata ipnotizzata da un video tutorial nel quale venivano realizzate saponette gelatinose.
A me l'idea di fare il sapone a casa mi è sempre piaciuta molto. Non ho mai provato perchè ho sempre avuto molta paura di usare la soda, quindi ho sempre cercato scorciatoie. Vi ricordate delle mie saponette alla glicerina? Ecco diciamo che anche in quel caso ho un po' barato!
Quando invece ho visto il video tutorial qualche giorno fa ho pensato "Ma dai! Può essere mai così semplice? Ci devo provare".
Detto, fatto, domenica mi sono fatta aiutare dall'Ometto e ora vi spiego bene cosa abbiamo combinato.

Ingredienti:

una bust…