Passa ai contenuti principali

Storie di Vita e inizio di un nuovo progetto - ISPIRAZIONINFIERA: VITE A REGOLA D'ARTE


"Ragazze vi farò aprire presto un secondo blog

Così scrisse Fabiola un anno fa circa.

"Avrei in mente la folle idea di valorizzare in qualche modo l'artigianato artistico italiano, pensiamoci su che qualche idea ci viene in mente".

E infatti l'idea è arrivata fulminea a settembre dello scorso anno

"Andiamo in giro per fiere creative a scoprire cosa c'è in fiera, cosa si può trovare, che aria si respira"

Così in un lampo con una appena decente organizzazione è cominciata l'avventura di "ISPIRAZIONINFIERA" un viaggio all'interno della creatività alla ricerca di ispirazioni, di tecniche, di materiali.


L'inizio è stato rocambolesco senza sapere bene nè come nè perchè ci siamo buttate a capofitto nelle fiere convinte di poter riuscire a essere presenti nelle più importanti fiere creative italiane e di scrivere dei reportage creativi su di esse.

Intato i giorni passano e le fiere si susseguono, mia mamma si rompe una gamba e per me svanisce la possibilità di partecipare a Florence Creativity.

C'è una fiera che però ci fa cambiare punto di vista: Abilmente Vicenza.
Federica e Angela sono le inviate per ISPIRAZIONINFIERA. Insieme incontrano e scoprono il mondo dell'artigianato creativo.

Parlano, intervistano, fotografano ... escono da Abilmente con una consapevolezza in più.

Il progetto di Fabiola non è in fondo così campato per aria si può fare. Le Comari, anche nelle altre fiere, cominciano a muoversi con occhi diversi.

Intanto è il periodo Natalizio e io scovo un bellissimo mercatino che ospita soli artigiani: Arts and Crafts Market. Il progetto, ancora in fase embrionale, di valorizzazione dell'artigianato artistico piace. Gli artigiani sono tutti disponibilissimi e generossissimi nel raccontarsi.

Le Comari cominciano a pensare in altra ottica.

Cominciano a pensare a uno spazio dedicato. Cominciano a farneticare, per lo più tra nomi improbabili, piattaforme, hosting.
Insomma ci siamo incasinate a parlarci a dosso, a dire tutto e il contrario di tutto fino a che non siamo giunte a una conclusione: avevamo tutto sotto mano e non sapevamo di averlo!

Ripartiamo con ISPIRAZIONINFIERA alla ricerca della creatività artistica e artigianale italiana e intanto cerchiamo una formula adatta a racchiudere e a contenere il nostroi progetto.

Il nostro più grande interrogativo è stato: blog unico oppure no?
Non è stato facile decidere, anzi direi che rispondere a questa domanda è stata in assoluto la cosa più difficile.
Sono tanti i pro e i contro ad avere un secondo blog di nicchia e con una mission ben definita.

Le fiere di primavera hanno chiarito i nostri dubbi: impossibile continuare a presentare il progetto e alla domanda "qual'è il vostro sito?" rispondere "attualmente abbiamo 3 blog... stiamo pensando al sito comune".

Quindi la decisione l'abbiamo presa. Un unico blog pensato e costruito per accogliere storie di vite a regola d'arte: ISPIRAZIONINFIERA.

La scelta della piattaforma è stata obbligata: non sappiamo usare così bene nessuna altra piattaforma. In nessun altro modo sarebbe venuto fuori quello che noi avevamo in testa.

Che poi pare facile capire e rendere in parole quello che si ha in testa. Difficile all'ennesima potenza se le Comari neanche vivono nella stessa città e hanno orari improbabili: mattina presto e sera tardi.

Va beh comunque il progetto comincia a prendere forma e il web master e il grafico cominciano a lavorare.

Come, direte voi, non avevi detto che avevate fatto tutto voi Comari?

Certamente! Ora vi spiego.

Ogni sito che si rispetti deve avere il suo webmaster: mica si può mettere mano al codice di programmazione in tre... delirio puro pensare di lavorare contemporaneamente sul sito.

E allora chi è il webmaster, colei che riga per riga ha reso ISPIRAZIONINFIERA così come lo vedete ora?

Ci siete già arrivati o ve lo dico io che il nostro web master è una topina di nome Federica!?

Anche il grafico ha un nome e anche lei è una Comare... Fabiola si è presa carico di tutta la parte grafica.

Hanno tutta la mia ammirazione, sono state bravissime. Io sono stata di supporto nella scelta, ma la grande maggioranza del lavoro l'anno fatta loro.

Non penserete però che è andato tutto liscio, vero? Sarete mica tutti così ottimisti!
Ecco, perché tutto quello che poteva andare storto è andato storto. Non ci siamo fatte mancare niente, neanche la rottura del pc del web master!

Non c'è una cosa che è stata semplice e facile. Abbiamo lavorato, in questi mesi, con l'imprevisto sempre dietro l'angolo.

Però alla fine abbiamo la testa dura e ce l'abbiamo fatta.
Pronte per il giorno di inaugurazione.
Pronte per accendere la luce e i riflettori.
Pronte per partire con gli occhi che guardano avanti e un bagaglio di esperienze sulle spalle.

Finalmente siamo pronte a presentarvi la nostra creatura che tanto ci ha fatto penare!!!

Nel sito sono stati importati tutti i post che riguardano gli artigiani che abbiamo scritto, in questi mesi Federica , Fabiola ed io. Al loro posto sui nostri blog troverete delle schede e tutti i commenti che sono stati lasciati sul post originale.

Il nostro progetto è ambizioso, ne siamo ben coscienti: raccontare storie a regola d'arte. Raccontare l'arte e l'artigianato attraverso le storie e le emozioni degli artigiani.

Ci credete vero che non sto più nella pelle?

Tantissima emozione e tantissima paura! Tutto deve essere perfetto, tutto deve essere in ordine, vietato sbagliare.

Io ve lo dico, eh, vi voglio tutte di là a venire a vedere cosa siamo riuscite a combinare!


Andatevi a leggere anche le presentazioni di Federica e Fabiola, mi raccomando!

Aggiornamento del 9 dicembre 2018

L'avventura di Ispirazioninfiera, Vite a Regola d'Arte si è conclusa. 
Rimane nei nostri cuori la bellissima esperienza fatta e rimangono le tante, tantissime persone conosciute in questi anni.
Tutto il materiale da me scritto su Ispirazioninfiera ha trovato una nuova casa su Alla ricerca della Creatività.

Commenti

  1. Ahahahahaha, siamo ONLINE!!!!!!!!!!!!!!
    Fatta, fatta, fatta!!!!
    Che l'avventura cominci!!!

    RispondiElimina
  2. Sono la fan numero 1 vi seguirò sicuramente! So molto bene quanto avete lavorato e vi ammiro per la vostra caparbietà, avere un sogno e realizzarlo...che emozione, sono felice per voi, con tutto il cuore!

    RispondiElimina
  3. Barby ce l'abbiamo fatta. W la squadra, viva noi!!!! ♡♡♡

    RispondiElimina
  4. Ma che diavolerie combinate ???? siete trìoppo forti Comari e Co.... in c..... alla balena visto che il Lupo è un animale protetto :)) bacio

    RispondiElimina
  5. Un super in bocca al lupo!! Bravissime!!

    un bacione
    Sara
    This is Sara

    RispondiElimina
  6. Ciao!! Auguri per questa nuova avventura!! Immaginiamo il lavoro che avrà richiesto... , tutte bravissime!!! Vi seguiremo con piacere!! Un caro saluto!!
    Carmela e Davide

    RispondiElimina
  7. Bellissimo e brave! E' un lavoro d grande portata, un vero impegno, ma sarà anche una bella avventura. Accattivante la grafica che avete scelto e facile da cosultare.
    Ciao. Maris

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Marzo: solo cose belle

  Siamo già arrivati a fine Marzo e io sono di nuovo pronta per mostrarvi la mia agendina di cose belle. Questo mese è stato difficilissimo trovare cose belle, almeno fino a quando non ho trovato questa frase  Da questo momento poi anche questo pazzo mese ha cominciato a ingranare per il verso giusto e io posso raccontarvi qui almeno 2 cose belle (che non saranno tante ma sono sicuramente meno di niente). La prima cosa bella viene dritta dritta, il giorno prima che il Lazio entrasse in zona rossa, dal ritiro del catechismo di Cresima di mio figlio.  Vi lascio anche il link al corto della Pixar che ci ha fatto vedere solo se poi nei commenti mi promettente di dirmi a quale dei tre protagonisti vi sentite più vicini 😉.  La seconda cosa bella è la primavera e le giornate che cominciano ad allungarsi.  Che poi in primavera fioriscono i fiori ma fioriscono anche le idee... Con questo post partecipo a

#solocosebelle di Giugno

Se il mese di Maggio è andato via veloce (troppo veloce, a dire la verità), Giugno è stato pieno di eventi memorabili e non potevo non raccontarveli. In realtà non avrei potuto, ancora una volta, saltare l'appuntamento con #solocosebelle di Fioredicollina . Senza troppi preamboli ecco le mie cose belle di giugno Uno Riaprono i musei e noi ne approfittiamo per una fantastica visita guidata ai Musei Vaticani. Bella, faticosissima ma senza dubbio un bel nutrimento per lo spirito. Avrebbero potuto anche lasciarmi lì dentro, davanti alla Scuola di Atene di Raffaello e io non avrei minimamente protestato. Due Un anno scolastico difficile si è concluso in modo molto positivo! Sempre in presenza tranne le 2 settimane nelle quali siamo stati zona rossa. Bravi tutti i ragazzi, gli insegnanti e le famiglie perchè questo a settembre sembrava davvero un traguardo difficile da raggiungere. Ora lo studente si rilassa e si gode le sue meritate vacanze! Tre Finalmente a giugno è arrivato il nostro

Bouquet di fiori di carta

Qualche giorno fa, dopo aver realizzato questo bouquet di fiori ho pensato che la cosa divertente del fare la blogger è poter creare cose inutili con i materiali più improbabili. Non datemi torto! Io negli anni ho fatto di tutto usando qualsiasi materiale e molte tecniche. Non avevo mai usato, però, tovaglioli di carta per realizzare dei fiori. L'idea mi è venuta, come al solito, navigando su Pinterest in cerca di ispirazione per un altro lavoro (che vedrete fra qualche giorno, ma che per il momento è top secret!). Come spesso succede non cercavo tutorial per realizzare fiori con i tovaglioli. io volevo realizzare fiori di ciliegio con la tecnica dell'origami. Idea fikissima se non fosse che dopo 2 giorni di prove ho dovuto arrendermi per manifesta incapacità. Ho dovuto fare varie prove trovare la giusta dimensione dei miei fiori, ma alla foine sono molto soddisfatta del risultato e ora vi spiego come ho fatto. Ogni fiore è realizzato con un tovagliolo di carta multivelo.  Per