Passa ai contenuti principali

#sottouncielodistelle...c'è anche la mia stella!


Lo scorso anno, di questi tempi, a Federica e Fabiola e a me arrivava la mail con cui Paratissima ci annunciava che saremmo state blogger media partner della didicesima edizione di Paratissima con il nostro neonato blog Ispirazioninfiera.

Il tema dello scorso anno di Paratissima era "to the stars" e noi tre siamo state letteralmente catapultate tra le stelle!


Con questa premessa, quando ho saputo che Manualmente stava organizzando una istallazione di stelle handmade realizzate dalle creative di tuta Italia come omaggio alla loro magia portatrice di speranza e di desideri, ho pensato che fosse un po' più di una coincidenza: tornare anche questo autunno a Torino non in carne e ossa ma sotto forma di stella creata da me!

Non ci ho pensato due volte!

Ho subito pensato che volto dare alla mia stella. Gli organizzatori di Manualmente hanno solo dato il limite di grandezza (non più di 30 cm) ma la scelta dei materiali lì'hanno lasciata libera.

A me è venuta in mente l'idea di realizzarne una grande in feltro con due grandi occhi e un bel sorriso.

Il dubbio che fosse un po' troppo poco seria, una stella del genere, mi è venuto. Così sono andata a curiosare nei blog delle testimonial scelte da Manualmente  


E tutti i miei dubbi sono scomparsi.

Così nel giro di una sera ho tagliato, cucito e imbottito la mia stella che ora e sul mio comò in attesa di essere spedita!

Al termine del Salone, l’installazione sarà donata al Planetario di Torino in occasione dei 10 anni di INFINI.TO la serie di eventi diffusi sul territorio che dal 28 settembre all’8 ottobre celebrerà i 10 anni di attività dell’interattivo science centre dedicato all’approfondimento di temi astronomici.

Al termine, le stelle verranno confezionate e donate ai bambini che faranno visita al Planetario. Un motivo in più, quest'ultimo, per partecipare!


Commenti

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Regala Un Libro per Natale. La mia partecipazione

Sono stata indecisa fino alla fine, fino all'ultimo giorno utile per partecipare, poi alla fine ho ceduto all'ultima mail di Fedrica e anche per questo anno ho partecipato allo swap di Natale più fiko che c'è: "Regala un Libro per Natale"!
Un abbinamento perfetto e una intesa assoluta, quella con Grazia e suo figlio Pietro.
Così, appurato che i nostri due ragazzi hanno gli stessi gusti in fatto di lettura, abbiamo deciso di regalarci lo stesso libro: Diario di una Schiappa. Una vacanza da panico.

L'Ometto è cresciuto, i suoi gusti in fatto di libri si sono evoluti e io ancora non sono riuscita a raccontarvelo...sarà uno dei miei buoni propositi per il 2019.

Ispirazioniandco 48: SIPARIO

31 dicembre 2018...e anche questo anno, fra qualche ora ce lo togliamo definitivamente di mezzo. Un bel sipario rosso pesante che cade su 12 mesi intensi, stancanti, difficili eppure bellissimi.

Più che un momento di bilanci, questo è un momento di chiusure, più o meno definitive ma pur sempre chiusure.

Saponette gel fai da te

Succede, capita, che si guardi distrattamente Facebook dal cellulare. Un po' per abitudine, un po' per passare il tempo, un po' perché non si ha la voglia di fare letture un po' più impegnate, un po' per curiosità.
E di certo un video attira molto di più l'attenzione di un testo scritto.
Così è successo che un paio di sere fa io sia stata ipnotizzata da un video tutorial nel quale venivano realizzate saponette gelatinose.
A me l'idea di fare il sapone a casa mi è sempre piaciuta molto. Non ho mai provato perchè ho sempre avuto molta paura di usare la soda, quindi ho sempre cercato scorciatoie. Vi ricordate delle mie saponette alla glicerina? Ecco diciamo che anche in quel caso ho un po' barato!
Quando invece ho visto il video tutorial qualche giorno fa ho pensato "Ma dai! Può essere mai così semplice? Ci devo provare".
Detto, fatto, domenica mi sono fatta aiutare dall'Ometto e ora vi spiego bene cosa abbiamo combinato.

Ingredienti:

una bust…