Passa ai contenuti principali

I paesaggi di questa estate

Le mie vacanze stanno per finire. fra qualche giorno tornerò alla normale vita di città e mi lascerò alle spalle l'estate.
Qualche cosa, però di queste vacanze ve la voglio raccontare.
Intanto, così per cominciare, avrete notato la mia assenza dai social. Non era mia intenzione, non l'ho fatto a posta, c'è stato un insieme di congiunture astrali negative che mi hanno fatto scassare il telefono pochi giorni prima della partenza. Il pc è sempre con me ma il tempo di accenderlo è veramente poco e i primi giorni di vacanza neanche riuscivo a collegarmi alla rete dell residence...
Quindi ecco tutti i miei programmi di scrittura e di condivisione sono andati presto a ramengo.
Tra le tante, tantissime, cose che ho trascurato c'è senza dubbio Ispirazioni&Co.
Il tema che con Federica abbiamo scelto questo mese è fantastico e fatto a posta per l'estate: paesaggi!
Qualsiasi tipo di paesaggio va bene, un paesaggio a noi caro, un paesaggio suggestivo, un paesaggio di città, di mare, di montagna, a voi la scelta!
Raccontatecelo, noi vi aspettiamo!

Io ora vi racconto del paesaggio che vedo dal residence che ci sta ospitando.

Quest'anno abbiamo deciso di andare in vacanza a Maranza, una frazione di Rio Pusteria in val Isarco e ci siamo ritrovati in un posto fantastico!

Il colore di questa estate è senza dubbio il verde.


Il verde dei prati, immensi e che sembrano infiniti.

Gli animali sono senza dubbio le mucche che pascolano in semi libertà, ma anche che sono nelle stalle.

E per l'Ometto la stalla è stata, durante questi 15 giorni, l'appuntamento quotidiano delle 19. Armato di stivali è andato a pulire, dar da mangiare e ha anche fatto un tentativo di mungitura. Il tutto insieme al fattore che poi è anche il proprietario del residence che ci ospita.

Il panorama è sempre sorprendente e, quando il cielo è limpido, ti sembra quasi di toccare il cielo con un dito.


Con questo post partecipo a


Avete ancora un po' di giorni per mettere i vostri paesaggi in raccolta... vi aspetto!!!

Commenti

  1. Un posto davvero fantastico e riposante al solo sguardo. Grazie per averci mostrato queste belle immagini. Buon rientro in città.
    sinforosa

    RispondiElimina
  2. Luoghi stupendi che devo ancora visitare. Anche da me il verde ha predominato quest'anno, si vede che c'è proprio bisogno di riposarsi con questo colore. Grazie per la tua condivisione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi assolutamente andare, Marta! Tutta la valle è bellissima

      Elimina
  3. Beh, ma la Pusteria è così! Straordinaria sempre. In estate e pure in inverno!
    E quando è verde è verde proprio!

    RispondiElimina
  4. Tutto bellissimo. A Maranza ci sono stata qualche anno fa. Ciao

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Di arredamento, sogni e ispirazioni

Ultimamente, lo avrete notato, sto mettendo mano ad alcuni mobili di casa. Mi sono data al craft estremo passando dalla semplice passata di cera ai mobili, a lavori di tappezzeria realizzati in tandem con mia mamma. In pratica sto cercando di dare una nuova possibilità a sedie e mobili e complementi d’arredo che così come erano non mi piacevano più. Però per fare questo lavoro io ho anche bisogno di ispirazione, molta ispirazione? Dove trovarla?

Calendario dell'Avvento nei barattoli delle conserve

Anche se sono arrivata tardi a scrivere questo post e, ormai, di barattoli ne sono rimasti pochi, vio volgio raccontare del Calendario dell'avvento di quest'anno. L'idea di partenza è stata quella di riciclare i barattoli di vetro delle conserve. Per fortuna l'idea mi è venuta per tempo e sono riuscita a mettere da parte i barattoli. Far diventare un barattolo da conserva una casella del Calendario dell'Avvento non è afffatto difficile, ora vi spiego come ho fatto.

Una dolce rosa...di mele

Mi è stato lanciato un guanto di sfida e io non potevo non raccoglierlo! "Guarda che belle le torte a torma di rosa. Tu le sai fare?" Ecco, giusto il tempo di un rapido giro al supermercato e mi sono messa all'opera per questo dolce semplice, veloce e da mangiare tiepido, ideale da gustare con una buona tazza di thè fumante. Unica variante rispetto alla sfida è che, anzichè fare una torta grande, ho preferito fare sei tortine ognuna delle quali risulta essere un bocciolo. Ora vi dico come ho fatto.