Passa ai contenuti principali

Di arredamento, sogni e ispirazioni


Ultimamente, lo avrete notato, sto mettendo mano ad alcuni mobili di casa.
Mi sono data al craft estremo passando dalla semplice passata di cera ai mobili, a lavori di tappezzeria realizzati in tandem con mia mamma.
In pratica sto cercando di dare una nuova possibilità a sedie e mobili e complementi d’arredo che così come erano non mi piacevano più.
Però per fare questo lavoro io ho anche bisogno di ispirazione, molta ispirazione? Dove trovarla?
Un po’ nelle riviste di arredamento, un po’ su Pinterest, un po’ su Instagram. Avete anche voi la sensazione che le case ritratte in foto siano tutte perfettissime? Ecco, a me fanno tanta, tanta invidia! Per questo motivo ho cercato ispirazione, in questo periodo, anche sui siti di arredamento, anche se, a dire la verità la ricerca in questo modo risulta parziale, perché giocoforza si guarda un brand per volta.
E questo è stato il mio cruccio e il mio problema fino a che non sono incappata nei siti di arredamento aggregatori di idee dove poter trovare ogni tipo di arredamento e ogni stile: insomma una vera babele dove poter sguazzare a piacimento e a me si è aperto un mondo!
Oggi mi sento particolarmente buona e voglio condividere con voi parte delle mie scoperte.
Vi voglio parlare di Homelook che è una piattaforma dedicata all'arredamento che unisce gli amanti del design, negozi e esperti del settore.
E qui veramente mi sono divertita!
Ma andiamo con ordine.
Prima di tutto Homelook non è un negozio, ma è estremamente facile (basta un click) arrivare al negozio vero e proprio e, se si vuole, acquistare il prodotto.
C’è una vastissima scelta tra marche fikissime e che a me piacciono molto e si trova letteralmente di tutto per progettare sia la casa che, se si è fortunati e se ne possiede uno, il giardino.
In ogni caso le idee non mancano.
Una altra cosa importantissima, e che a me ha fatto molto comodo, è la possibilità di salvare, condividere e aggiungere i commenti alle ispirazioni che più ci piacciono: in pratica si trova di tutto senza perdere nulla.
…sono rimasta su questo sito una intera giornata!
Sono passata, come una trottola impazzita dalla esplorazione delle bacheche e ho trovato interessanti ispirazioni per ridare vita ai  mobili  della camera da pranzo, a una vecchissima cucina in ferro.
Dal catalogo delle camere da letto ho trovato una strabiliante idea per sistemare un vecchio comò che è nella casa di campagna e che ha assoluto bisogno di essere sistemato.
Mi sono innamorata di bagni arredati in modo galattico e anche in questo caso sarà almeno un anno che ho in mente di sistemare un mobile ma in questo caso la ricerca è stata più ardua e le nuove soluzioni che ho scoperto stanno pericolosamente prendendo il sopravvento sull’idea di salvare ciò che già esiste…non ci credete? Venite qui a scoprire di più!
Insomma ho trovato ispirazione per lavorare almeno un anno… ora spero anche di avere il tempo per realizzare tutti i miei progetti.
Si accettano scommesse su quanto riuscirò a realizzare e su quanto, invece, deciderò alla fine di comprare.

Commenti

  1. Ma che belle indicazioni, andrò anch’io a fare un giretto in quei siti, adoro immergermi nelle immagini di case invidiabili. Grazie mille e buon pomeriggio.
    sinforosa

    RispondiElimina
  2. 😂 😂 😂 😂
    Ecco, perché non ti posso lasciare da sola manco un giorno!!!
    Se ti può consolare, sto facendo incetta di idee pure io, in questo fancazzismo vacanziero sto facendo il conto alla rovescia per l'estate creativa. Ho una lista improponibile di idee.

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Il Gufo pasticcione

Il gufo è uno degli anomali che a me piacciono di più. Misateriosa creatura della notte, è da sempre sinonimo di saggezza. In molte delle culure antiche il gufo è considerato una figuras magica. Ad esempio, i nativi americani associavano il significato del gufo alla saggezza e al fatto di essere il guardiano di tutti i tipi di saperi. Questo si deve al fatto che questo uccello è un grande combattente contro le condizioni avverse del clima, ma soprattutto riesce a vedere di notte. In epoca medioevale nel centro Europa si diceva che questi animali fossero in realtà streghe e maghi. Da quel momento si considera questo animale come parte della famiglia delle streghe. E visto che io, di fatto, sono una strega saggia, ho deciso di realizzare un piccolo gufo da appendere al pomello di un cassetto della mia postazione craft. Ora vi racconto anche come ho fatto. Ho preso: una rondella di legno bianca (comprata chissà dove),  2 occhietti mobili 1 filo di corda giallo (di quelli che chiudono l

Mini ghirlanda con perline di legno

  Buongiorno! Partecipo anche questo mese al Resto Amistoso 162 organizzato questo mese da Ovillo de Eli .  Tema della challenge sono le perline e io mi sono affidata alle mia scorta di perle di legno. Vi dico subito che non era questo il progetto che avevo in mente e che ho provato a fare con scarsi risultati.  E così ho scelto il mio piano B, la ghirlanda di perle di legno. Un progetto semplice, veloce da realizzare ma che mi dà sempre tanta soddisfazione perché può essere personalizzato in molti modi.  Per realizzare la ghirlanda servono: Perline di legno Filo di ferro Nastrino colorato Ho infilato le perline nel filo di ferro che ho poi chiuso a cerchio con l'aiuto di una pinza. Ho decorato con del nastro colorato. Con questo post partecipo a 

Premiazione di fine anno: come realizzare una coccarda in carta crespa

Domani sarà per l'ometto l'ultimo giorno di scuola. La fine di questo primo anno alla scuola primaria. Un anno scolastico pieno, intenso, fatto di impegno di compiti di scoperte e di prime responsabilità. A settembre era un piccolo bambino spaurito con uno zaino quasi più grande di lui, che non sapeva né leggere né scrivere. Oggi è un bel ragazzino molto più sicuro, che ha acquisito molta autonomia e che legge e scrive benissimo da solo. E insieme a lui tutti i suoi compagni di scuola. E così noi genitori abbiamo deciso di premiare gli sforzi dei nostri bambini con una colorata ghirlanda di carta crespa. Per ammortizzare la spesa di dover comprare 19 coccarde uguali e perché, diciamolo pure, a me piace impelagarmi in queste cose, le coccarde le ho realizzate io. Come? Ora ve lo spiego. Materiali occorrenti: carta crespa colorata basi piccole per spille cartone pressato colla a caldo 19 tondini di carta con su stampato il n. 1 Io ho comprato la carta crespa già

le asole per finta:ovvero come far credere che a chiudere sia un bottone

Fare un'asola fatta tipo quelle delle giacche (per intenderci) è veramente difficile. Alla mia nonna sarta , ad esempio, mai e poi mai verrebbe in mente di mettersi a fare un asola di questo tipo: finché ha avuto la sua ricamatrice di fiducia ha sempre dato a lei il lavoro.