Passa ai contenuti principali

Acquisti nell'era covid19


E' innegabile, le nostre abitudini sono cambiate. La pandemia, la paura di contrarre un virus nuovo e per molti versi sconosciuto ha fatto sì che la nostra vita, dall'oggi al domani, si trasformasse.

Ma mica in senso figurato, ben inteso, proprio in senso pratico.

Il pc è diventato il nostro migliore alleato per lavorare, per studiare, per scambiare quattro chiacchiere con gli amici, e per fare acquisti.

Io non mi sono mai lanciata a fare la spesa on line ma di certo nei mesi di lock-down (ma anche dopo), sono andata spesso a curiosare e a fare shopping sugli e-commerce. Anche perché mi è successo di tutto, anche di rompere (e quindi di dover ricomprare) un ripiano del frigorifero.

E ancora oggi non sono molto propensa a entrare nei negozi, se non proprio quelli di quartiere o se proprio non posso farne a meno come per i supermercati.

E' per questo motivo che oggi vi voglio parlare proprio di piattaforme di e-commerce.

Ora, io sto attentissima a scegliere i negozi virtuali dove faccio acquisti perché la fregatura, purtroppo, è sempre dietro l'angolo e prima di tutto vado a leggere recensioni e commenti. Se poi mi imbatto in un sito carino che vende cose personalizzabili e che ha anche un numero di telefono per l'assistenza clienti, non posso che fermarmi a guardare.

Tra i miei giri nel web ho trovato un e-commerce con prodotti veramente carini: oggetti personalizzati per bambini, per la casa, regali, insomma il posto ideale per perdermi un intero pomeriggio.

Wanapix è una delle aziende specializzate in personalizzazioni più grandi d'Europa e navigando sul suo sito ho scoperto un vastissimo catalogo che va dai prodotti per bambini e neonati a oggetti per la casa, album e fotolibri...insomma c'è da sbizzarrirsi!

Ricordiamoci, poi, che fra un po' è la festa del papà. Io non aggiungo altro, ma guardate qui cosa ho trovato...


ma anche cercando tra gli articoli per bambini c'è da rimanere incantati...

Che poi a me i metri da parete per misurare i bambini sono sempre piaciuti, e conservo ancora gelosamente sia il mio che quello di mio figlio, però questo è veramente spettacolare, soprattutto se in abbinamento con il cuscino.


Insomma prima si sceglie l'oggetto e poi si passa alla fase della personalizzazione.

Anche creare un tuo foto-album tipo può essere una idea carina per farsi un regalo (che non è mica detto che i regali vadano sempre fatti agli altri).



Difficile?

Direi di no! Sul sito c'è anche un editor online molto intuitivo e facile da usare per poter personalizzare i tuoi acquisti. Ti basterà caricare le tue immagini e aggiungere il testo con il colore e il carattere che preferisci. Durante tutto il processo di personalizzazione vedrai un'anteprima di come sarà il risultato finale per poter rivederlo e modificarlo a tuo piacimento. 

Per gli ordini superiori a 50 euro, poi, ci sono anche le spese di spedizione gratuite.

Tu che ne pensi? Come è cambiato il tuo modo di fare acquisti in questo periodo?



Commenti

  1. Io a volte compro su amazon, altre su una farmacia di Bologna dove trovo tanti prodotti anche cosmetici o da banco a prezzi scontati.

    Il mio acquisto on line migliore/peggiore però è su ibs. Vendono libri, cartoleria... io ci muoio lì dentro ahhaahha
    Ciao Barbie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lasciamo stare librerie e affini... da lasciarci lo stipendio!!!

      Elimina
  2. Barbie sono Patricia Moll. Ti è arrivato il mio commento?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pat! Ho dovuto mettere i commenti con la moderazione perchè mi stava arrivando un po' troppo spam.

      Elimina
  3. Ciao, io a volte compero on line in particolare su Amazon.

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Progetti di giardinaggio aspettando la primavera

Le giornate si stanno allungando e io presto tornerò a passare i fine settimana nella casa in campagna così ho cominciato a progettare alcuni cambiamenti. Lo scorso anno mi sono dedicata a sistemare le porte e i comodini della camera da letto, vi ricordate? Quest'anno, invece, mi è venuta voglia di sistemare un po' l'esterno della casa perché lo scorso anno mi sono limitata a togliere erbacce e a estirpare una pianta rampicante molto invasiva. Sì ma da dove partire? Beh, intanto cercando sul web un po' di ispirazioni. E così sono annegata, di nuovo, nel mare di Pinterest: ho cominciato a guardare, studiare, salvare pin e ben presto  mi sono ritrovata in una altra dimensione di colori e di profumi. Ho poi cercato di capire come poter realizzare piccole aiuole, o meglio, piccoli giardini delle fate e le rotelle della creatività hanno cominciato a girare vorticosamente... So già che il lavoro sarà lungo e che non riuscirò a fare quest'anno tutte le cose che ho in mente

Marzo: solo cose belle

  Siamo già arrivati a fine Marzo e io sono di nuovo pronta per mostrarvi la mia agendina di cose belle. Questo mese è stato difficilissimo trovare cose belle, almeno fino a quando non ho trovato questa frase  Da questo momento poi anche questo pazzo mese ha cominciato a ingranare per il verso giusto e io posso raccontarvi qui almeno 2 cose belle (che non saranno tante ma sono sicuramente meno di niente). La prima cosa bella viene dritta dritta, il giorno prima che il Lazio entrasse in zona rossa, dal ritiro del catechismo di Cresima di mio figlio.  Vi lascio anche il link al corto della Pixar che ci ha fatto vedere solo se poi nei commenti mi promettente di dirmi a quale dei tre protagonisti vi sentite più vicini 😉.  La seconda cosa bella è la primavera e le giornate che cominciano ad allungarsi.  Che poi in primavera fioriscono i fiori ma fioriscono anche le idee... Con questo post partecipo a

Calendario dell'Avvento nei barattoli delle conserve

Anche se sono arrivata tardi a scrivere questo post e, ormai, di barattoli ne sono rimasti pochi, vio volgio raccontare del Calendario dell'avvento di quest'anno. L'idea di partenza è stata quella di riciclare i barattoli di vetro delle conserve. Per fortuna l'idea mi è venuta per tempo e sono riuscita a mettere da parte i barattoli. Far diventare un barattolo da conserva una casella del Calendario dell'Avvento non è afffatto difficile, ora vi spiego come ho fatto.