Passa ai contenuti principali

Quattro cose belle di febbraio


Sta finendo anche febbraio e io mi ritrovo di nuovo a condividere con voi le mie #cosebelle scritte sull'apposito quadernino rosso.

Uno

Non si può cominciare a parlare del mese di febbraio senza ricordarci che è il mese dell'amore e di san Valentino.

La prima cosa bella di questo mese per me la poesia di Prévert "i ragazzi che si amano".

I ragazzi che si amano si baciano in piedi
Contro le porte della notte
E i passanti che passano li segnano a dito
Ma i ragazzi che si amano
Non ci sono per nessuno
Ed è soltanto la loro ombra
Che trema nel buio
Suscitando la rabbia dei passanti
La loro rabbia il loro disprezzo i loro risolini
la loro invidia
I ragazzi che si amano non ci sono per nessuno
Loro sono altrove ben più lontano della notte
Ben più in alto del sole
Nell'abbagliante splendore del loro primo amore.

Per Prévert l’Amore è l’unica salvezza del mondo: non si tratta di un amore semplice e privo di ostacoli, ma quello del poeta è un amore ricco di sfaccettature, ma comunque sempre ricercato. 

Due


E dopo San Valentino a febbraio arriva sempre, inesorabile il Carnevale. Certo quest'anno un carnevale strano e surreale, senza feste, senza sfilate di carri allegorici. 

..."una triestezza" si potrebbe dire, "altro che cosebelle", "e poi bisogna pensare alle cose serie"...

e proprio riguardo alle cose serie ho trovato questa citazione di Charlie Chaplin

"chi non ride mai non è una persona seria"

Tre


Febbraio è anche l'inizio di un nuovo progetto creativo a punto croce. Spero di mostrarvelo finito il prossimo mese. Per il momento vi anticipo solo che ho comprato tutto il materiale tramite wish e ho avuto proprio una bella sorpresa 😃.

Quattro


"Allura, pigliatosi di coraggio, gli posò decisamente la mano supra alla fronti. 
L'arritro' di scatto. Aviva sintuto il friddo della morti."...

Concludo l'elenco di cose belle di questo mese con il libro di Andrea Camilleri "Il metodo Catalanotti".

Con questo post partecipo a #solocosebelle di Fioredicollina



Commenti

  1. Ciao Barbara ....innanzitutto grazie x aver aderito anche qst mese all iniziativa #solocosebelle , come lo scorso mese hai postato in modo molto originale. sai quella poesia di Prevert mi ha riportato indietro nel tempo, era molto famosa tra i banchi di scuola e l avevo trascritta sul diario scolastico ...quanti ricordi!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Fiore. Prevert è uno dei miei poeti preferiti!

      Elimina
  2. bella la poesia di Prevert. Ciao

    RispondiElimina
  3. Grazie per essere passata dal mio blog! Mi piace l'idea di riportare, segnare solo le cose belle e mi piace la citazione di Chaplin. Il libro di Camilleri mi manca, ne ho diversi e non solo con Montalbano, intanto mi accontenterò del film in TV, poi cercherò sicuramente il libro...
    Un saluto
    MGrazia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il libro è molto molto bello. In tv non riesco a vedere film...cominciano troppo tardi.

      Elimina
  4. Che bello questo post , ricco di cose belle e fatto con i tuoi disegni ! La poesia di Prevert , il disegno di Carnevale, con la frase di Chaplin (ha ragione, nelle vita bisogna saper ridere, è importante !!) e il libro del grande Camilleri. Buon mese di marzo e un saluto.

    RispondiElimina
  5. Grazie Mirtillo. Buon Marzo anche a te

    RispondiElimina
  6. Bellissimi spunti di riflessione, sia Chaplin che Prévert (il mio poeta preferito!). Grazie per averli condivisi in modo così simpatico!
    Buon mese di marzo ricco di cose belle!
    A presto
    Lulù

    RispondiElimina
  7. Il tuo post è già di per se una cosa bella. Complimenti!
    P.S: mi sono segnata il titolo del libro che ci hai segnalato.

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Di arredamento, sogni e ispirazioni

Ultimamente, lo avrete notato, sto mettendo mano ad alcuni mobili di casa. Mi sono data al craft estremo passando dalla semplice passata di cera ai mobili, a lavori di tappezzeria realizzati in tandem con mia mamma. In pratica sto cercando di dare una nuova possibilità a sedie e mobili e complementi d’arredo che così come erano non mi piacevano più. Però per fare questo lavoro io ho anche bisogno di ispirazione, molta ispirazione? Dove trovarla?

Calendario dell'Avvento nei barattoli delle conserve

Anche se sono arrivata tardi a scrivere questo post e, ormai, di barattoli ne sono rimasti pochi, vio volgio raccontare del Calendario dell'avvento di quest'anno. L'idea di partenza è stata quella di riciclare i barattoli di vetro delle conserve. Per fortuna l'idea mi è venuta per tempo e sono riuscita a mettere da parte i barattoli. Far diventare un barattolo da conserva una casella del Calendario dell'Avvento non è afffatto difficile, ora vi spiego come ho fatto.

Una dolce rosa...di mele

Mi è stato lanciato un guanto di sfida e io non potevo non raccoglierlo! "Guarda che belle le torte a torma di rosa. Tu le sai fare?" Ecco, giusto il tempo di un rapido giro al supermercato e mi sono messa all'opera per questo dolce semplice, veloce e da mangiare tiepido, ideale da gustare con una buona tazza di thè fumante. Unica variante rispetto alla sfida è che, anzichè fare una torta grande, ho preferito fare sei tortine ognuna delle quali risulta essere un bocciolo. Ora vi dico come ho fatto.