Passa ai contenuti principali

una sciarpa con il telaio di Maria Giò

Lo dico subito, facio mea culpa così almeno mi tolgo il pensiero: tutto ciò che è stato lavorato a maglia non è opera mia ma della mia mamma! Io non sono così brava e così precisa!
Detto questo,  cosa potevo fare di veramente folle questa estate se non tornate a casa con un telaio??? Quello di Maria Giò, per l'esattezza, acquistato a Pescasseroli. E cosa ha detto la mia mamma quando lo ha visto? "Ma dai usiamolo per fare i regali di Natale". Allora eccomi qui a filare e intrecciare. Per fare le mattonelle per la sciarpa ho usato il quadrato più grande passando otto fili per coppia di pioli

... e annodare ....


E dopo aver annodato così per tutto il telaio


Questo è il risultato della mattonella



Ne ho fatte sette tutte uguali, ma ne bastavano cinque



Le ho unite con l'uncinetto e ho passato la palla a mamma che ha sferruzzato il bordo e rifinito il tutto!
Questo è il risultato ... e io ne vado molto orgogliosa!


Con questo post partecipo a
di Bricolage e ricette

Commenti

  1. Bravissima, io l'ho appena comprato ma non so fare il punto asola, sto guardando le tue fotografie per capire qualcosa, sono appassionata di uncinetto, la maglia così così, tua mamma ha una mano davvero precisa.
    Se mi vuoi contattare per darmi un aiuto o inviarmi fotografie più dettagliate come possiamo fare? Ti lascio un indirizzo mail, fatti riconoscere.
    Ciao, Ele
    angyzak@virgilio.it

    RispondiElimina
  2. ciao , prima di tutto complimenti per il tuo blog...l'ho scoperto x caso navigando sul web.
    bellissima questa sciarpa. anchio ho comprato questo telaietto alla fiera di Bg e non l'ho ancora usato....troppe cose da fare e poco tempo sempre a disposizione...grazie per le spiegazioni..ciao a presto e se ti va passa a trovarmi nel mio blog, ho fatto anche un blog candy se ti va di partecipare iscriviti...e in tal caso...in bocca al lupo ciaoo ^-^

    RispondiElimina
  3. Grazie! Ben arrivata. Vado subito a dare una sbirciatina al tuo blog.

    RispondiElimina
  4. Straordinario!!! Davvero..fai tanti tanti complimenti all'autrice!

    RispondiElimina
  5. Ma che brava, è bellissimo, complimenti. Grazie per aver partecipato al nostro contest "Fatti conoscere con il tuo post, più famoso", ti aggiungo subito

    RispondiElimina
  6. wow che bello io ho un attrezzo simile tondo, non so come si chiama me l'ha regalato una mia amica giapponese. Doveva insegnarmi ad usarlo, ma poi è andata via in francia, ed ho l'attrezzo e libro per uso in giapponese. Praticamente lo avevo dimenticato fin quando non ho visto questo telaio. Complimenti. Ti ho conosciuta tramite il contest di bricolage. :) Rosalba

    RispondiElimina
  7. Ciao! Benvenuta! Sto leggendo ora il tuo blog e mi sta venendo una fame!!!

    RispondiElimina
  8. piacere di conoscerti..ti ho scoperto grazie al contest di bricolage e ricette e da ora ti seguo!!a presto

    RispondiElimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  10. rileggendo il mio commento mi rendo conto di aver fatto un errore, il premio dardos era si destinato a Carta Canta, ma anche a te, se non lo hai ancora ritirato sappi che ti sta aspettando già da un po'Purtroppo quando si scrivono 15 messaggi insieme qualche volta si fa confusione

    RispondiElimina
  11. il contest "fatti conoscere con il tuo post più famoso" si è concluso, con il materiale inviato sto facendo delle raccolte video, sono già usciti "idee di Natale" e "idee dolci", il tuo post farà parte del video "idee di bricolage dal web: le più cliccate", impressi sopra la tua creazione ci saranno il nome e l'indirizzo del tuo blog. Il video sarà pubblicato su YT e condiviso su Twitter e FB. Ciao a prest e grazie della partecipazione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma che bello! Grazie a te per la splendida iniziativa!!!!

      Elimina
  12. Ciao! Ti avvisiamo che abbiamo parlato di questa tua creazione nella puntata di ieri sera! Se non hai avuto modo di ascoltarci, ecco qui il link al sito della nostra web-radio e all'articolo in cui troverai il podcast che potrai riascoltare, scaricare e condividere a piacere! http://www.wipradio.it/2013/11/06/mvm-crazy-diy-originalita-nella-craft-room/ (naturalmente potrai riascoltarlo anche direttamente dal nostro blog!) A presto e grazie!!!

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Regala Un Libro per Natale. La mia partecipazione

Sono stata indecisa fino alla fine, fino all'ultimo giorno utile per partecipare, poi alla fine ho ceduto all'ultima mail di Fedrica e anche per questo anno ho partecipato allo swap di Natale più fiko che c'è: "Regala un Libro per Natale"!
Un abbinamento perfetto e una intesa assoluta, quella con Grazia e suo figlio Pietro.
Così, appurato che i nostri due ragazzi hanno gli stessi gusti in fatto di lettura, abbiamo deciso di regalarci lo stesso libro: Diario di una Schiappa. Una vacanza da panico.

L'Ometto è cresciuto, i suoi gusti in fatto di libri si sono evoluti e io ancora non sono riuscita a raccontarvelo...sarà uno dei miei buoni propositi per il 2019.

Ispirazioniandco 48: SIPARIO

31 dicembre 2018...e anche questo anno, fra qualche ora ce lo togliamo definitivamente di mezzo. Un bel sipario rosso pesante che cade su 12 mesi intensi, stancanti, difficili eppure bellissimi.

Più che un momento di bilanci, questo è un momento di chiusure, più o meno definitive ma pur sempre chiusure.

Saponette gel fai da te

Succede, capita, che si guardi distrattamente Facebook dal cellulare. Un po' per abitudine, un po' per passare il tempo, un po' perché non si ha la voglia di fare letture un po' più impegnate, un po' per curiosità.
E di certo un video attira molto di più l'attenzione di un testo scritto.
Così è successo che un paio di sere fa io sia stata ipnotizzata da un video tutorial nel quale venivano realizzate saponette gelatinose.
A me l'idea di fare il sapone a casa mi è sempre piaciuta molto. Non ho mai provato perchè ho sempre avuto molta paura di usare la soda, quindi ho sempre cercato scorciatoie. Vi ricordate delle mie saponette alla glicerina? Ecco diciamo che anche in quel caso ho un po' barato!
Quando invece ho visto il video tutorial qualche giorno fa ho pensato "Ma dai! Può essere mai così semplice? Ci devo provare".
Detto, fatto, domenica mi sono fatta aiutare dall'Ometto e ora vi spiego bene cosa abbiamo combinato.

Ingredienti:

una bust…