Passa ai contenuti principali

Marmellata di mele

Mi sono messa a fare marmellate ultimamente ed è una attività che mi piace un sacco. Piace molto anche allo Gnometto aiutarmi. Insieme abbiamo: pesato le mele e lo zucchero, ora che riesce a leggere i numeri è ancora più affascinato dalla bilancia digitale e si diverte un sacco a mettere e a togliere per poter vedere i numeri cambiare (tempo impiegato per pesare tutto quanto non quantificato!!!).

Ingredienti:
1 kg di mele
2 limoni
1/2kg di zucchero
pectina (abbiate pietà di me, io la metto perchè non ho tanto tempo a disposizione e non posso stare ore davanti ai fornelli altrimenti rischio di trovare tutti i muri colorati e la casa messa a soqquadro!)

I limoni vanno lavati bene con uno spazzolino e vanno agliati a fette sottili (lo Gnomo ha messo le fettine nella pentola, una sel'è mangiata, ma pazienza).
Le mele vanno sbucciate, tagliate a pezzi grossi e messe nella pentola, anche in questo caso sono stata aiutata e mezza mela è finita nella pancia dello Gnomo.
Ho poi aggiunto zucchero e pec. e ho messo sul fuoco.

Intanto che io controllavo e mescolavo, lo Gnomo ha deciso che mi doveva proprio aiutare e che la cosa più urgente da fare era lavare i piatti! Lo ringrazio molto per questo nobile gesto, che neanche il suo papà arriva a tanto, ma io ne avrei fatto volentieri a meno. Dopo pochi minuti avevo il pavimento allagato e un piatto in frantumi (perchè evidentemente gli dava impiccio e lo ha buttato via!), ma non ho neanche provato a farlo smettere tale era la sua concentrazione e il suo sforzo.  Alla fine sembrava uscito vestito dalla doccia, si è rotto anche un bicchiere, ma pazienza. Mentre lo asciugavo e lo cambiavo da capo a piedi era così soddisfatto di avermi aiutato che tutto è passato in secondo piano.

Commenti

  1. Se ti aiuta, lascialo fare... certo magari poi devo ricomprare il servizio da tavola, però che soddisfazione!
    Passa da me, ti ho lasciato una cosina.

    RispondiElimina
  2. Vuole aiutaqrmi, anche se fa più pasticci che altro! Ci mette tanto sforzo, però e questo mi basta!

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Ispirazioni&Co 40 - Emozioni: uova decorate

Lo so Pasqua è passata e oggi non è neanche il primo giorno del mese. Non me lo dite, lo so da me che sono in un ritardo cosmico! Che io ci ho provato  pianificare per benino anche questo blog, ma proprio non ci riesco. Ora voi mi chiederete: cosa ha a che fare il tema di questo mese di Ispirazioni&Co, emozioni, con la Pasqua? La risposta più ovvia è che il giorno del lancio del nuovo tema quest'anno è coinciso con il giorno di Pasqua. Ma questo non è un posto da risposte banali, giusto?

Bouquet di fiori di carta

Qualche giorno fa, dopo aver realizzato questo bouquet di fiori ho pensato che la cosa divertente del fare la blogger è poter creare cose inutili con i materiali più improbabili. Non datemi torto! Io negli anni ho fatto di tutto usando qualsiasi materiale e molte tecniche. Non avevo mai usato, però, tovaglioli di carta per realizzare dei fiori. L'idea mi è venuta, come al solito, navigando su Pinterest in cerca di ispirazione per un altro lavoro (che vedrete fra qualche giorno, ma che per il momento è top secret!). Come spesso succede non cercavo tutorial per realizzare fiori con i tovaglioli. io volevo realizzare fiori di ciliegio con la tecnica dell'origami. Idea fikissima se non fosse che dopo 2 giorni di prove ho dovuto arrendermi per manifesta incapacità. Ho dovuto fare varie prove trovare la giusta dimensione dei miei fiori, ma alla foine sono molto soddisfatta del risultato e ora vi spiego come ho fatto. Ogni fiore è realizzato con un tovagliolo di carta multivelo.  Per

Esperimenti creativi: la diamond painting

Ciao! Avete passato bene le vacanze estive? Prima di raccontarvi come ho trascorso le mie vi volevo mostrare questa tela realizzata con la tecnica della diamond painting e terminata poco prima dell'arrivo delle vacanze. Faccio un passo indietro e vi racconto del perché abbia fatto la follia di cominciare (e poi di concludere) un lavoro del genere.