Passa ai contenuti principali

Fiore di carta



Ho scoperto un nuovo materiale, dai toni caldi e dal colore non omogeneo: una carta ruvida, un po' rigida e che si taglia facilmente.
Va beh ho scoperto l'acqua calda ...
Per la realizzazione di questo fiore ho usato un foglio di acchiappa colore ripescato dalla lavatrice dopo un lavaggio di colorati (e per fortuna mi sono ricordata di metterlo, altrimenti sai che pasticcio!)
Ho ritagliato dei dischetti, li ho piegati in due e li ho cuciti insieme. Ho poi aggiustato la forma del fiore con le mani.
Non so ancora cosa farne (stavo pensando a una spilla, ma è comunque di carta), quindi si accettano suggerimenti.
Oggi ho un altro bucato di colorati e sono usciti due foglietti blu ....

Con questo post partecipo al

Commenti

  1. Costruisci il giardino della casa di Barbie e riempilo di questi bei fiori ;-) per gli appuntamenti creAttivi :-)
    A parte questo, lo vedrei bene in un "cestino delle scoperte" per bimbi piccoli. Morbido, colorato...
    Oppure perfetto su un abito di Carnevale... ciao!

    RispondiElimina
  2. Che bella idea!!
    Non si finisce mai di *scoprire* materiali!

    Aggiungo che sarebbe perfetta anche su un cerchietto o come pinzetta (su forcina) per capelli!

    RispondiElimina
  3. Grazie per le idee ... la forcina per capelli verrebbe benissimo.

    Non mi sono dimenticata degli appuntamenti CreAttivi, sto ancora pensando a cosa fare e soprattutto a come farlo.

    RispondiElimina
  4. Arrivo dal Linky Party di Topogina.. sei straordinaria, non ci avrei mai pensato a fare dei fiori con l'acchiapacolore!

    Hai poi deciso cosa farne?

    RispondiElimina
  5. bella questa carta, sembra quasi stoffa.

    RispondiElimina
  6. Ma che bel riciclo,il foglietto acchiappacolore!!La prossima volta che lo uso se viene di un colore decente non lo butto!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me l'dea di tenerlo è venuta proprio vedendo il colore

      Elimina
  7. Bella idea, complimenti!!!!
    Non mi sarebbe mai venuto in mente
    baci
    Moni
    (party linky)

    RispondiElimina
  8. Ringrazio tutte per i commenti!

    RispondiElimina
  9. è una vita che ogni volta che li tolgo dal bucato mi chiedo cosa farne!

    RispondiElimina
  10. Ma dai, è incredibile! A volte le idee nascono proprio nella maniera più casuale. Ha davvero un bell'aspetto questa carta, un'aspetto che io non ho mai visto, perchè il bucato lo divido sempre per colore... Bello il fiore che hai realizzato, ho letto che hai già trovato come impiegarlo: sarà una spilla sicuramente originale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beata te che hai la pazienza di dividere! Per me esiste solo il bianco e poi tutto il resto :-p
      Questa carta quando la metti in lavatrice è rigida, ma una volta lavata si ammorbidisce. Non voglio neanche sapere cosa ci mettono dentro!

      Elimina
  11. Che dirti! Il fiore è bellissimo! Un'idea davvero strepitosa....dovrò imparare ad usare l'acchiacolore, così oltre ad evitare guai colorati (e quanti!) posso provare a farli anch'io! :)

    RispondiElimina
  12. io ormai divido il bucato a seconda di come voglio che vengano i foglietti acchiappacolore...li utilizzo anche più volte cercando di migliorare le tonalità.....

    RispondiElimina
  13. BUONE VACANZE!!!Grazie per le tue visite sul mio blog e per i tuoi bellissimi commenti...
    Complimenti per le tue meravigliose creazioni.
    Io continuerò a postare, rallentando un pochino...e tu?...Spero proprio di si!
    Grazie di cuore
    Maestra Valentina

    RispondiElimina
  14. Buone vacanze anche a te! Io mi fermerò completamente nel mese di agosto, per luglio ancora qualche post in agenda ce l'ho! (magari riuscirò a programmare qualche post per agosto, ma per il momento è fantascienza!!!)

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Di arredamento, sogni e ispirazioni

Ultimamente, lo avrete notato, sto mettendo mano ad alcuni mobili di casa.
Mi sono data al craft estremo passando dalla semplice passata di cera ai mobili, a lavori di tappezzeria realizzati in tandem con mia mamma.
In pratica sto cercando di dare una nuova possibilità a sedie e mobili e complementi d’arredo che così come erano non mi piacevano più.
Però per fare questo lavoro io ho anche bisogno di ispirazione, molta ispirazione? Dove trovarla?

Le frittelle di Carnevale - la ricetta

Le frittelle sono di gran lunga i dolci di carnevale preferiti dall'Ometto.
Alle frittelle pensavo quando ho deciso di aprire la raccolta "Ricette di Carnevale". In pratica anzichè scrivere la ricetta ho ben pensato di indire un Linky Party!
Avete ancora tempo 15 giorni per partecipare, vi aspetto con le vostre ricette!

Intanto oggi è arrivato il momento di darvi la mia ricetta, direttamente da casa di mamma, che ha recuperato la ricetta di nonna... in praticva una vera e propria ricetta di famiglia.

Ingredienti:

250 gr di riccotta150 gr di farina2 uova60 grammi di zuccherobuccia di limone o di arancia grattugiatamezza bustina di lievito (2 cucchiaini da caffè)  Procedimento

Mescolate la ricotta con lo zucchero poi aggiungete le uova, la farina, la buccia di limone e per finire il lievito.

Friggete le frittelle in olio caldo.
La dose per realizzare la frittella è di un cucchiaino da thè colmo.


Inlinkz Link Party

Calendario dell'Avvento nei barattoli delle conserve

Anche se sono arrivata tardi a scrivere questo post e, ormai, di barattoli ne sono rimasti pochi, vio volgio raccontare del Calendario dell'avvento di quest'anno.
L'idea di partenza è stata quella di riciclare i barattoli di vetro delle conserve. Per fortuna l'idea mi è venuta per tempo e sono riuscita a mettere da parte i barattoli.
Far diventare un barattolo da conserva una casella del Calendario dell'Avvento non è afffatto difficile, ora vi spiego come ho fatto.