Passa ai contenuti principali

Fiori di zucca in pastella

Sarà che in questi giorni ho proprio fame (di quella che più mangi e meno ti passa), sarà che è primavera ed è uno spettacolo anche solo andare a fare la spesa di frutta e verdura, ma in questo periodo ho proprio voglia di cucinare di sperimentare e di ritrovare le ricette nei miei ricordi, nei sapori che fanno tanto famiglia.


Ecco qui la prima: fiori di zucca in pastella.


Per la pastella:
un bicchiere di latte
1 uovo intero
5/6 cucchiai di farina abbondanti (la farina va aggiunta un cucchiaio per volta, per regolarsi meglio con la consistenza)

Per i fiori di zucca:
Li ho puliti, ho tolto il pistillo e li ho riempiti un mezza ovolina e un po' di pasta di acciughe. L'unico accorgimento è di non far rompere il fiore).

I fiori vanno poi immersi nella pastella


e poi tuffati in olio caldo per qualche minuto.


Con la stessa pastella mia nonna ci fa anche le mele: buonissime!!!


PS: a chi fosse venuto il dubbio (che a mio marito è venuto) non la pancia occupata!!!

Commenti

  1. e in effetti l'avevo pensato anche io...ma in questo periodo ce ne sono ovunque!!!ma sai che come sempre mi hai dato un'idea golosa?baci
    v

    RispondiElimina
  2. Anche le mie amiche sono affette da epidemia di pance!!!

    RispondiElimina
  3. Mi hai fatto venire una voglia!!! Slurp!!! ;)
    F*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono buonissimi, il problema è che piacciono solo a me!

      Elimina
  4. La pasta di acciughe mi ispira un sacco.
    Però mi devi spiegare cosa sarebbe l'ovolina ... mai sentita.
    E poi, Barbara, ma da dove salta fuori la tua pagina di ricette della nonna? Direi che sono passata di qui varie volte ormai e non l'ho mai vista.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le ovoline sono le mozzare piccole. La pagina l'ho tolta, ma mi ero scordata di aggiustare il testo O_0 vado a rimediare!!!

      Elimina
    2. Ma davvero? Mica lo sapevo, buono a sapersi!

      Elimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Di arredamento, sogni e ispirazioni

Ultimamente, lo avrete notato, sto mettendo mano ad alcuni mobili di casa.
Mi sono data al craft estremo passando dalla semplice passata di cera ai mobili, a lavori di tappezzeria realizzati in tandem con mia mamma.
In pratica sto cercando di dare una nuova possibilità a sedie e mobili e complementi d’arredo che così come erano non mi piacevano più.
Però per fare questo lavoro io ho anche bisogno di ispirazione, molta ispirazione? Dove trovarla?

Ispirazioniandco 48: SIPARIO

31 dicembre 2018...e anche questo anno, fra qualche ora ce lo togliamo definitivamente di mezzo. Un bel sipario rosso pesante che cade su 12 mesi intensi, stancanti, difficili eppure bellissimi.

Più che un momento di bilanci, questo è un momento di chiusure, più o meno definitive ma pur sempre chiusure.

Le frittelle di Carnevale - la ricetta

Le frittelle sono di gran lunga i dolci di carnevale preferiti dall'Ometto.
Alle frittelle pensavo quando ho deciso di aprire la raccolta "Ricette di Carnevale". In pratica anzichè scrivere la ricetta ho ben pensato di indire un Linky Party!
Avete ancora tempo 15 giorni per partecipare, vi aspetto con le vostre ricette!

Intanto oggi è arrivato il momento di darvi la mia ricetta, direttamente da casa di mamma, che ha recuperato la ricetta di nonna... in praticva una vera e propria ricetta di famiglia.

Ingredienti:

250 gr di riccotta150 gr di farina2 uova60 grammi di zuccherobuccia di limone o di arancia grattugiatamezza bustina di lievito (2 cucchiaini da caffè)  Procedimento

Mescolate la ricotta con lo zucchero poi aggiungete le uova, la farina, la buccia di limone e per finire il lievito.

Friggete le frittelle in olio caldo.
La dose per realizzare la frittella è di un cucchiaino da thè colmo.


Inlinkz Link Party