Passa ai contenuti principali

Guest post: come si creano gessi profumati


Gli incontri sul web possono capitare per caso, grazie alla curiosità e ai motori di ricerca. E così, mentre cercavo tutorial e immagini sui gessi profumati, ho trovato  Milly.

Le ho chiesto se fosse interessata a condividere qui un suo post su come si creano i gessi profumati e sono stata contenta che abbia accettato.

Ecco le sue spiegazioni, che io ho trovato chiarissime!



In questo post voglio spiegare come si creano i gessi profumati; il procedimento e' abbastanza semplice.

Occorrente:

  • gesso(si vende nei negozi di bricolage anche in buste da 1 kg a circa euro 1,50)
  • acqua
  • contenitore in plastica
  • mestolo di legno
  • essenza(si trovano in erboristeria )
  • stampi (vanno bene quelli di silicone per i dolci o quelli della pasta modellabile)

Procedimento
Prima di tutto è meglio lavorare con piccole quantità di gesso perché ovviamente quest'ultimo tende a rapprendersi velocemente.

Si versano nel contenitore di plastica due parti di gesso e una di acqua e si incomincia  a mescolare con il mestolo di legno, si versano poche gocce di essenza e si mescola.
Abbastanza velocemente si versa il composto negli stampi e si danno dei colpetti verso il basso per evitare che si formino le bolle;si lascia riposare anche per una notte. Dopodiché si sforma e si lascia asciugare.
Da una busta di gesso da 1 kg si riescono a fare molti gessi.

Con una boccetta di essenza da 15 ml si profumano tantissimi gessi quindi non vi spaventate se costa ma ne vale la pena,quelli economici evaporano molto velocemente.

Una volta asciugati potete completarli con fiocchi e cordini e sentirete come i vostri cassetti e armadi profumeranno.
Spero di esservi stata utile,per consigli ed informazioni contattatemi.

Commenti

  1. Interessante! Sono in ritardo per il natale ma più avanti farò qualche esperimento anch'io...sembra così semplice!
    Ciao!

    RispondiElimina
  2. Infati! A gennaio proverò anche io.

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Di arredamento, sogni e ispirazioni

Ultimamente, lo avrete notato, sto mettendo mano ad alcuni mobili di casa. Mi sono data al craft estremo passando dalla semplice passata di cera ai mobili, a lavori di tappezzeria realizzati in tandem con mia mamma. In pratica sto cercando di dare una nuova possibilità a sedie e mobili e complementi d’arredo che così come erano non mi piacevano più. Però per fare questo lavoro io ho anche bisogno di ispirazione, molta ispirazione? Dove trovarla?

Una dolce rosa...di mele

Mi è stato lanciato un guanto di sfida e io non potevo non raccoglierlo! "Guarda che belle le torte a torma di rosa. Tu le sai fare?" Ecco, giusto il tempo di un rapido giro al supermercato e mi sono messa all'opera per questo dolce semplice, veloce e da mangiare tiepido, ideale da gustare con una buona tazza di thè fumante. Unica variante rispetto alla sfida è che, anzichè fare una torta grande, ho preferito fare sei tortine ognuna delle quali risulta essere un bocciolo. Ora vi dico come ho fatto.

Calendario dell'Avvento nei barattoli delle conserve

Anche se sono arrivata tardi a scrivere questo post e, ormai, di barattoli ne sono rimasti pochi, vio volgio raccontare del Calendario dell'avvento di quest'anno. L'idea di partenza è stata quella di riciclare i barattoli di vetro delle conserve. Per fortuna l'idea mi è venuta per tempo e sono riuscita a mettere da parte i barattoli. Far diventare un barattolo da conserva una casella del Calendario dell'Avvento non è afffatto difficile, ora vi spiego come ho fatto.