Passa ai contenuti principali

Guest post: come si creano gessi profumati


Gli incontri sul web possono capitare per caso, grazie alla curiosità e ai motori di ricerca. E così, mentre cercavo tutorial e immagini sui gessi profumati, ho trovato  Milly.

Le ho chiesto se fosse interessata a condividere qui un suo post su come si creano i gessi profumati e sono stata contenta che abbia accettato.

Ecco le sue spiegazioni, che io ho trovato chiarissime!



In questo post voglio spiegare come si creano i gessi profumati; il procedimento e' abbastanza semplice.

Occorrente:

  • gesso(si vende nei negozi di bricolage anche in buste da 1 kg a circa euro 1,50)
  • acqua
  • contenitore in plastica
  • mestolo di legno
  • essenza(si trovano in erboristeria )
  • stampi (vanno bene quelli di silicone per i dolci o quelli della pasta modellabile)

Procedimento
Prima di tutto è meglio lavorare con piccole quantità di gesso perché ovviamente quest'ultimo tende a rapprendersi velocemente.

Si versano nel contenitore di plastica due parti di gesso e una di acqua e si incomincia  a mescolare con il mestolo di legno, si versano poche gocce di essenza e si mescola.
Abbastanza velocemente si versa il composto negli stampi e si danno dei colpetti verso il basso per evitare che si formino le bolle;si lascia riposare anche per una notte. Dopodiché si sforma e si lascia asciugare.
Da una busta di gesso da 1 kg si riescono a fare molti gessi.

Con una boccetta di essenza da 15 ml si profumano tantissimi gessi quindi non vi spaventate se costa ma ne vale la pena,quelli economici evaporano molto velocemente.

Una volta asciugati potete completarli con fiocchi e cordini e sentirete come i vostri cassetti e armadi profumeranno.
Spero di esservi stata utile,per consigli ed informazioni contattatemi.

Commenti

  1. Interessante! Sono in ritardo per il natale ma più avanti farò qualche esperimento anch'io...sembra così semplice!
    Ciao!

    RispondiElimina
  2. Infati! A gennaio proverò anche io.

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Di arredamento, sogni e ispirazioni

Ultimamente, lo avrete notato, sto mettendo mano ad alcuni mobili di casa.
Mi sono data al craft estremo passando dalla semplice passata di cera ai mobili, a lavori di tappezzeria realizzati in tandem con mia mamma.
In pratica sto cercando di dare una nuova possibilità a sedie e mobili e complementi d’arredo che così come erano non mi piacevano più.
Però per fare questo lavoro io ho anche bisogno di ispirazione, molta ispirazione? Dove trovarla?

Ispirazioniandco 48: SIPARIO

31 dicembre 2018...e anche questo anno, fra qualche ora ce lo togliamo definitivamente di mezzo. Un bel sipario rosso pesante che cade su 12 mesi intensi, stancanti, difficili eppure bellissimi.

Più che un momento di bilanci, questo è un momento di chiusure, più o meno definitive ma pur sempre chiusure.

Le frittelle di Carnevale - la ricetta

Le frittelle sono di gran lunga i dolci di carnevale preferiti dall'Ometto.
Alle frittelle pensavo quando ho deciso di aprire la raccolta "Ricette di Carnevale". In pratica anzichè scrivere la ricetta ho ben pensato di indire un Linky Party!
Avete ancora tempo 15 giorni per partecipare, vi aspetto con le vostre ricette!

Intanto oggi è arrivato il momento di darvi la mia ricetta, direttamente da casa di mamma, che ha recuperato la ricetta di nonna... in praticva una vera e propria ricetta di famiglia.

Ingredienti:

250 gr di riccotta150 gr di farina2 uova60 grammi di zuccherobuccia di limone o di arancia grattugiatamezza bustina di lievito (2 cucchiaini da caffè)  Procedimento

Mescolate la ricotta con lo zucchero poi aggiungete le uova, la farina, la buccia di limone e per finire il lievito.

Friggete le frittelle in olio caldo.
La dose per realizzare la frittella è di un cucchiaino da thè colmo.


Inlinkz Link Party