Passa ai contenuti principali

Menù settimanale

Chissà se condividendo con voi il mio menù settimanale riesco anche a essere costante nello scriverlo e nell'applicarlo!

Per ora sono stata piuttosto incostante, specie dopo il trasloco, ma voglio riprendere questa buona abitudine, che fa risparmiare tanto tempo ed energie.


E allora ecco cosa mangerà la famiglia durante la settimana!


E voi come vi organizzate? Sono molto curiosa di conoscere le vostre abitudini e le vostre ricette!!!

Commenti

  1. simpatica idea... io non riesco a organizzarmi sono negata:-)
    se ti va dai un occhiata al mio nuovo post
    http://nailartpassopasso.blogspot.it/2014/10/il-mondo-dei-cartoni.html

    RispondiElimina
  2. Non riuscirei mai a fare una cosa del genere, mi sentirei soffocata. Compro delle cose, in modo da accrocchiarle in maniera variata in possibili abbinamenti, apro il frigo, le cucino e le consumo. (Ah, e non considero le scadenze che, nella maggior parte dei casi, non hanno senso, a mio avviso).

    RispondiElimina
  3. Eroica!!!
    Io di solito decido al mattino e questo mi permette di fare una spesa mirata oppure di scongelare per tempo quello che ho in frigo.
    Naturalmente il mio primo punto di riferimento è il menù scolastico: evito di cucinare la sera quello che il pargolo ha già mangiato a scuola. Non tengo conto, invece, dei pasti di mio marito che pranza normalmente con frutta.
    Grande importanza ha poi il mio estro del giorno, cioè se ho voglia di cucinare (non far da mangiare, che è diverso!) oppure no.

    RispondiElimina
  4. Per me è quasi indispensabile programmare perché entro l'ora di pranzo devo cucinare anche la cena perché io la seta arrivo troppo tardi per mettermi anche a cucinare!!!

    RispondiElimina
  5. Come procede? Fedele al programma? Io sono out. Non faccio testo. Prefeisco non programmare anche in cucina e ascoltare le voglie del momento. Comunque in frigo ho sempre i fondamentali per la bimba ( passati di verdure, sughi per pasta, carne e qualche formaggio - uniche cose che mamgia).
    La ricetta delle polpette di alici?

    Baci ♡

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Procede bene, direi! Anche se per questa sera non ci sono più le polpette ma la provola affumicata!!!

      Elimina
  6. Ho una lavagnetta magnetica, ma invece del menù ci scrivo chi mangia durante la settimana. Fra gli impegni di tutti ( compresi i miei) non si capisce più nulla!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per il momento non abbiamo di questi problemi! Sempre tutti presenti, soprattutto a cena.

      Elimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Ispirazioniandco 48: SIPARIO

31 dicembre 2018...e anche questo anno, fra qualche ora ce lo togliamo definitivamente di mezzo. Un bel sipario rosso pesante che cade su 12 mesi intensi, stancanti, difficili eppure bellissimi.

Più che un momento di bilanci, questo è un momento di chiusure, più o meno definitive ma pur sempre chiusure.

Le frittelle di Carnevale - la ricetta

Le frittelle sono di gran lunga i dolci di carnevale preferiti dall'Ometto.
Alle frittelle pensavo quando ho deciso di aprire la raccolta "Ricette di Carnevale". In pratica anzichè scrivere la ricetta ho ben pensato di indire un Linky Party!
Avete ancora tempo 15 giorni per partecipare, vi aspetto con le vostre ricette!

Intanto oggi è arrivato il momento di darvi la mia ricetta, direttamente da casa di mamma, che ha recuperato la ricetta di nonna... in praticva una vera e propria ricetta di famiglia.

Ingredienti:

250 gr di riccotta150 gr di farina2 uova60 grammi di zuccherobuccia di limone o di arancia grattugiatamezza bustina di lievito (2 cucchiaini da caffè)  Procedimento

Mescolate la ricotta con lo zucchero poi aggiungete le uova, la farina, la buccia di limone e per finire il lievito.

Friggete le frittelle in olio caldo.
La dose per realizzare la frittella è di un cucchiaino da thè colmo.


Inlinkz Link Party

Regala Un Libro per Natale. La mia partecipazione

Sono stata indecisa fino alla fine, fino all'ultimo giorno utile per partecipare, poi alla fine ho ceduto all'ultima mail di Fedrica e anche per questo anno ho partecipato allo swap di Natale più fiko che c'è: "Regala un Libro per Natale"!
Un abbinamento perfetto e una intesa assoluta, quella con Grazia e suo figlio Pietro.
Così, appurato che i nostri due ragazzi hanno gli stessi gusti in fatto di lettura, abbiamo deciso di regalarci lo stesso libro: Diario di una Schiappa. Una vacanza da panico.

L'Ometto è cresciuto, i suoi gusti in fatto di libri si sono evoluti e io ancora non sono riuscita a raccontarvelo...sarà uno dei miei buoni propositi per il 2019.