Passa ai contenuti principali

la mia esperienza da tester per Cuicicucicoo


Qualche tempo fa, andando in giro per il web, mi sono imbattuta nel blog di Lisa Cucicucicoo, un bellissimo blog che parla di cucito e di craft con un occhio attento al riciclo e all'ambiente.

Il suo blog mi è subito piaciuto. Ha una serie di lezioni di cucito niente male.

Intanto che leggevo tutte le informazioni e cercavo di capire come fare a seguire i suoi post senza perdermene uno, mi sono imbattuta nel modulo per diventare tester dei suoi cartamodelli.  Mi sono detta "perché no!" è un modo per mettersi alla prova, per imparare qualche cosa di nuovo. Ecco allora che ho compilato il modulo nella convinzione che Lisa non mi avrebbe mai contattata (che io sono una pasticciona, non ho mica un blog di cucito).

Con questa premessa, dopo aver compilato il modulo, non ho più pensato di poter diventare una tester.

Insomma, tutto per dire che la sorpresa e l'emozione della prima mail di Lisa nella quale chiedeva la disponibilità a testare un cartamodello per realizzare le coppette salvalatte lavabili è stata tanta. Anche se non me ne faccio nulla perché non ho in programma di avere altri figli (e già uno l'ho allattato con il biberon, che di latte neanche l'ombra) ho accettato con entusiasmo.


E non me ne sono pentita! E' stata una bellissima sfida e una bellissima esperienza!
Tutto è filato liscio. Il cartamodello era chiarissimo e io non ho avuto alcuna difficoltà a cucire in tondo.

Così, quando mi si è presentata l'occasione di testare ancora, prima dell'estate il cartamodello per le Wet Bags ho accettato  senza battere ciglio.


In questo caso, sarà stata la fretta di vedere il prodotto finito, sarà che non sono capace a leggere, sarà che sono pasticciona fino al midollo, ho sbagliato a orientare il modello sulla stoffa è ho "inventato" un nuovo modello (no comment please). Comunque la sfida, questa volta era attaccare la cerniera, e anche in questo caso, seguendo le istruzioni, non ho avuto alcuna difficoltà.

Mi dispiace non aver potuto rispondere all'ultima chiamata, anche se il progetto era veramente bello, ma con lo Gnomo che ha cominciato a riandare a scuola solo ieri io non ce l'avrei mai potuta fare a realizzare il progetto nei tempi stabiliti.

Detto questo vi lascio anche i link della pagina Fb di Cucicucicoo e del negozio on line.

Commenti

  1. Che bello!! Sono contenta per le tue realizzazioni e vedrai che pian piano diventerai imbattibile...

    un bacione
    Sara
    This is Sara

    RispondiElimina
  2. É vero, mi ero scordata del test!
    Ottimo. Bella esperienza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellissima esperienza sicuramente. Certo che solo io potevo mettere il cartamodello al contrario e non avere poi abbastanza stoffa per rifare il prototipo

      Elimina
  3. Bella esperienza... i corsi di Cucicucicoo li sto seguendo tutti. Magari ci proverò anch'io più avanti a fare da tester ;)
    Un bacione

    RispondiElimina
  4. Fai venire voglia di provarci, sermbra divertente!
    Bravissima, mettersi in gioco è fondamentale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' molto divertente e stimolante e poi tu sei bravissima a cucire, sicuramente non avresti sbagliato a posizionare il cartamodello!

      Elimina
  5. Grazie mille, Barbara! Sono molto contenta che ti sia trovata bene a fare la tester per me! Per chi vuole acquistare il cartamodello per questi prodotti, si trovano nel mio shop di cartamodelli: http://www.cucicucicoo.com/it/shop/
    In più, c'è uno sconto del 20% fino al 18 ottobre 2015 con il codice sconto "open20" da inserire al momento dell'acquisto!
    Un abbraccione! :) Lisa

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Progetti di giardinaggio aspettando la primavera

Le giornate si stanno allungando e io presto tornerò a passare i fine settimana nella casa in campagna così ho cominciato a progettare alcuni cambiamenti. Lo scorso anno mi sono dedicata a sistemare le porte e i comodini della camera da letto, vi ricordate? Quest'anno, invece, mi è venuta voglia di sistemare un po' l'esterno della casa perché lo scorso anno mi sono limitata a togliere erbacce e a estirpare una pianta rampicante molto invasiva. Sì ma da dove partire? Beh, intanto cercando sul web un po' di ispirazioni. E così sono annegata, di nuovo, nel mare di Pinterest: ho cominciato a guardare, studiare, salvare pin e ben presto  mi sono ritrovata in una altra dimensione di colori e di profumi. Ho poi cercato di capire come poter realizzare piccole aiuole, o meglio, piccoli giardini delle fate e le rotelle della creatività hanno cominciato a girare vorticosamente... So già che il lavoro sarà lungo e che non riuscirò a fare quest'anno tutte le cose che ho in mente

Marzo: solo cose belle

  Siamo già arrivati a fine Marzo e io sono di nuovo pronta per mostrarvi la mia agendina di cose belle. Questo mese è stato difficilissimo trovare cose belle, almeno fino a quando non ho trovato questa frase  Da questo momento poi anche questo pazzo mese ha cominciato a ingranare per il verso giusto e io posso raccontarvi qui almeno 2 cose belle (che non saranno tante ma sono sicuramente meno di niente). La prima cosa bella viene dritta dritta, il giorno prima che il Lazio entrasse in zona rossa, dal ritiro del catechismo di Cresima di mio figlio.  Vi lascio anche il link al corto della Pixar che ci ha fatto vedere solo se poi nei commenti mi promettente di dirmi a quale dei tre protagonisti vi sentite più vicini 😉.  La seconda cosa bella è la primavera e le giornate che cominciano ad allungarsi.  Che poi in primavera fioriscono i fiori ma fioriscono anche le idee... Con questo post partecipo a

Calendario dell'Avvento nei barattoli delle conserve

Anche se sono arrivata tardi a scrivere questo post e, ormai, di barattoli ne sono rimasti pochi, vio volgio raccontare del Calendario dell'avvento di quest'anno. L'idea di partenza è stata quella di riciclare i barattoli di vetro delle conserve. Per fortuna l'idea mi è venuta per tempo e sono riuscita a mettere da parte i barattoli. Far diventare un barattolo da conserva una casella del Calendario dell'Avvento non è afffatto difficile, ora vi spiego come ho fatto.