Passa ai contenuti principali

Incontro fra Comari: al museo per incontrare Fabiola


Vacanze di Natale, Fabiola che è a Roma per qualche giorno...impossibile non riuscire a trovare un pomeriggio libero per incontrarci!

Eppure tutto sembrava remarci contro... la pioggia ha cancellato il mercatino che volevamo andare a vedere insieme.

A Fabiola però è venuta un idea: perché non vederci al Maxxi? Certo magari non nel suo giorno di chiusura settimanale, facciamo il 5 gennaio (che per Roma è il primo giorno di saldi), naturalmente con i bambini al seguito.

Questa volta l'incontro è tato solo fra Comari e prole che mio marito si è ammutinato (giro per negozi e museo di arte contemporanea era veramente chiedere troppo).


Così sono partita, mano nella mano con lo Gnomo alla volta di un museo nel quale, mea culpa, non avevo mai messo piede prima. E infatti abbiamo sbagliato a scendere dall'autobus e abbiamo fatto un bel pezzo a piedi.

Comunque siamo arrivati, in tempo per vederci da lontano, per venirci incontro e abbracciarci! La prima foto che abbiamo del nostro incontro è venuta sfocata. Nel tentativo di farne una io è andato in blocco il telefono e (per un mistero misterioso) alla riaccensione mi chiedeva un codice puk (che io naturalmente non avevo).

Quindi, riassumendo: foto sfocata e io senza tecnologia al seguito... Ok come inizio non male! Meno male che Fabiola è molto più organizzata di me e mi ha prestato il telefono per fare le foto.

I bambini sono stati fantastici, hanno messo due secondi per organizzarsi, hanno preso tutti i volantini che hanno trovato e hanno cominciato la loro personalissima caccia al tesoro e noi li abbiamo rincorsi, anche perché non tutte le istallazioni erano "da bambini".

Fabiola è un vulcano... c'è scappata anche una mini intervista. Siete curiosi? Chi partecipa ai nostri gruppi l'ha già vista. Io la metto qui, così non ne perdiamo traccia!



Fabiola nel suo post di ieri è stata bravissima nel spiegarvi la mostra, gli artisti e il loro pensiero. Io mi accodo al suo bellissimo post e aggiungo quello che per me è un esperimento: un video fatto di musica e immagini creato (senza non poche difficoltà con Youtoube e che vi lascio qui a conclusione di questa bellissima giornata trascorsa insieme!
Per la cronaca la Figlia di Fabiola ha invitato lo Gnomo a casa sua per giocare... piccole amicizie crescono!



Questo post partecipa a





Commenti

  1. Ma è meraviglioso questo post. Brave e belle comare. Un abbraccio di 💗💗💗💗

    RispondiElimina
  2. Ma Barby!!! Emozzzzioneee! Cara comare questo post è la prova tangibile (semmai ce ne fosse bisogno) che mi vuoi bene! E io ricambio <3
    Organizzata e vulcanica... ma non è che piuttosto ci stava anche imbranatissima e assolutamente inaffidabile ;-D visto che hai rischiato di perdere la tua borsa a causa mia?
    Il video è assolutamente strepitoso! brava brava brava!!!!
    Un abbraccio <3 <3 <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Va bene, dai, stai a guardare il capello...la borsa l'abbiamo recuparata! Grazie!!!

      Elimina
  3. Peccato non esserci stata, veramente una bella mostra e un incontro piacevole.

    RispondiElimina
  4. Ma wowwwwwwwwwwwwwwwwwwwwwwww. Il video è fikissimo!!!
    Ottimo lavoro!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, ci son voluti 3 giorni, ma ci sono riuscita!!!

      Elimina
  5. è bellissimo vedere e partecipare virtualmente a questi incontri .... stupendo il video!
    complimenti....

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Regala Un Libro per Natale. La mia partecipazione

Sono stata indecisa fino alla fine, fino all'ultimo giorno utile per partecipare, poi alla fine ho ceduto all'ultima mail di Fedrica e anche per questo anno ho partecipato allo swap di Natale più fiko che c'è: "Regala un Libro per Natale"!
Un abbinamento perfetto e una intesa assoluta, quella con Grazia e suo figlio Pietro.
Così, appurato che i nostri due ragazzi hanno gli stessi gusti in fatto di lettura, abbiamo deciso di regalarci lo stesso libro: Diario di una Schiappa. Una vacanza da panico.

L'Ometto è cresciuto, i suoi gusti in fatto di libri si sono evoluti e io ancora non sono riuscita a raccontarvelo...sarà uno dei miei buoni propositi per il 2019.

Ispirazioniandco 48: SIPARIO

31 dicembre 2018...e anche questo anno, fra qualche ora ce lo togliamo definitivamente di mezzo. Un bel sipario rosso pesante che cade su 12 mesi intensi, stancanti, difficili eppure bellissimi.

Più che un momento di bilanci, questo è un momento di chiusure, più o meno definitive ma pur sempre chiusure.

Saponette gel fai da te

Succede, capita, che si guardi distrattamente Facebook dal cellulare. Un po' per abitudine, un po' per passare il tempo, un po' perché non si ha la voglia di fare letture un po' più impegnate, un po' per curiosità.
E di certo un video attira molto di più l'attenzione di un testo scritto.
Così è successo che un paio di sere fa io sia stata ipnotizzata da un video tutorial nel quale venivano realizzate saponette gelatinose.
A me l'idea di fare il sapone a casa mi è sempre piaciuta molto. Non ho mai provato perchè ho sempre avuto molta paura di usare la soda, quindi ho sempre cercato scorciatoie. Vi ricordate delle mie saponette alla glicerina? Ecco diciamo che anche in quel caso ho un po' barato!
Quando invece ho visto il video tutorial qualche giorno fa ho pensato "Ma dai! Può essere mai così semplice? Ci devo provare".
Detto, fatto, domenica mi sono fatta aiutare dall'Ometto e ora vi spiego bene cosa abbiamo combinato.

Ingredienti:

una bust…