Passa ai contenuti principali

Alla ricerca della creatività

Con l'esperienza di Ispirazioni&Co archiviata e con il blog Ispirazioninfiera di fatto conclusa, vi starate chiedendo cosa mai possa essere la novità del 2019 che tanto ho sbandierato nell'altro post.
Ebbene, anche se ancora non è tutto in ordine, anche se il lavoro è ancora un po' lungo, io ho deciso di sputare subito fuori il rospo e presentarvi il nuovo scintillante progetto!
Un nuovo blog che racchiude tutta la mia esperienza in giro per mercati e fiere e che mi ha portato a conoscere tante persone, a esplorare tanti luoghi e ha arricchito il mio bagaglio di conoscenze e di esperienze.



Il blog è on line ma sto ancora mettendo ordine tra i post e li sto ripubblicando piano piano mantenendo la data originale della pubblicazione (ed è per questo che attualmente sembra fermo al 2015).

Presto (ma non prestissimo) rimetterò tutto on line, intanto mi sto rimettendo in moto alla ricerca della creatività.

Ora vi spiego del perchè ho deciso di aprire un nuovo blog.
L'idea iniziale, una volta deciso di chiudere l'esperienza di Ispirazioninfiera, non era certo quella di ripartire con un blog on line.
La webmaster di Ispirazioninfera è Federica e le mie competenze in fatto di html non sono neanche lontanamente paragonabili alle sue quindi lo stimolo di creare un blog fiko assolutamente non era contemplato.
Io avrei voluto spostare le storie da me raccontate su un altro supporto. Avrei voluto scrivere un libro.
Bella idea vero? Entusiasmante sicuramente. Avevo anche cominciato a lavorare a questo folle progetto.
Folle veramente vista la quantità di materiale! Quasi 100 post da rimaneggiare, da riscrivere, da adattare.
Ecco quindi che si è fatta strada la seconda idea folle: scrivere a mo' di guida, una serie di libri dividendo i creativi su base regionale e partendo dalla mia regione, il Lazio.
Sarebbero stati solo 59 post, in fondo...non meno di 250 pagine a essere moolto ottimisti. In pratica una follia!
Così sono approdata alla idea di aprire un altro blog, leggero, facile da gestire che mi potesse dare la opportunità non solo di ospitare le storie di artigiani, ma di portarmi a cercare la creatività ovunque essa sia.
Io naturalmente vi aspetto di là (numerosi eh!).
Qui su Accidentaccio trovere pillole di creatività oltre naturalmente ai miei abituali pasticci!
Per chi se lo stesse chiedendo, sto lavorando a un enorme pasticcio...sono arrivata a metà dell'opera, appena finirò ve lo mostrerò!


Commenti

  1. Il webmaster? Ahahahahah, vabbè ....
    Comunque il webmaster sarà in prima linea nel supporto al nuovo blog (anche con i post che conosco praticamente a memoria!!!) .
    Ovviamente, se me li rivedrò volentieri, attendo fiduciosa le nuove storie.

    RispondiElimina
  2. webmaster aspetta che ti faccio una pernacchia!!! Ti ringrazio sin da subito per il supporto morale e tecnico!

    RispondiElimina
  3. K siete carine coi due 😍😂. Io non vedo l’ora di esservi sfornare altre idee 😘vi adoro !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero?!?!? A me una mezza idea in testa già frulla...smack

      Elimina
  4. Io vi faccio l'INBOCCAALLUPO per questo progetto e per tutto quello che vorrete creare. Come dissi alla Fede in sede privata, l'idea dell'ebook non è da scartare :*
    E comunque, siete grandi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Irene! In realtà, facendo due conti, verrebbe fuori una cosa illegibile, magari ci penserò più in là, magari per qualche progetto particolare!!!

      Elimina
  5. Bella l'idea del libro, e fare un nuovo blog è impegnativo ugualmente.
    Magari più avanti, passate al cartaceo direttamente ;)
    Ciao
    Marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marina, sì l'idea del cartaceo rimane sempre, ma per un progetto pensato e strutturato in altro modo. Per il momento mi godo la fatica di metter su un nuovo blog!

      Elimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Ispirazioniandco 48: SIPARIO

31 dicembre 2018...e anche questo anno, fra qualche ora ce lo togliamo definitivamente di mezzo. Un bel sipario rosso pesante che cade su 12 mesi intensi, stancanti, difficili eppure bellissimi.

Più che un momento di bilanci, questo è un momento di chiusure, più o meno definitive ma pur sempre chiusure.

Regala Un Libro per Natale. La mia partecipazione

Sono stata indecisa fino alla fine, fino all'ultimo giorno utile per partecipare, poi alla fine ho ceduto all'ultima mail di Fedrica e anche per questo anno ho partecipato allo swap di Natale più fiko che c'è: "Regala un Libro per Natale"!
Un abbinamento perfetto e una intesa assoluta, quella con Grazia e suo figlio Pietro.
Così, appurato che i nostri due ragazzi hanno gli stessi gusti in fatto di lettura, abbiamo deciso di regalarci lo stesso libro: Diario di una Schiappa. Una vacanza da panico.

L'Ometto è cresciuto, i suoi gusti in fatto di libri si sono evoluti e io ancora non sono riuscita a raccontarvelo...sarà uno dei miei buoni propositi per il 2019.

Saponette gel fai da te

Succede, capita, che si guardi distrattamente Facebook dal cellulare. Un po' per abitudine, un po' per passare il tempo, un po' perché non si ha la voglia di fare letture un po' più impegnate, un po' per curiosità.
E di certo un video attira molto di più l'attenzione di un testo scritto.
Così è successo che un paio di sere fa io sia stata ipnotizzata da un video tutorial nel quale venivano realizzate saponette gelatinose.
A me l'idea di fare il sapone a casa mi è sempre piaciuta molto. Non ho mai provato perchè ho sempre avuto molta paura di usare la soda, quindi ho sempre cercato scorciatoie. Vi ricordate delle mie saponette alla glicerina? Ecco diciamo che anche in quel caso ho un po' barato!
Quando invece ho visto il video tutorial qualche giorno fa ho pensato "Ma dai! Può essere mai così semplice? Ci devo provare".
Detto, fatto, domenica mi sono fatta aiutare dall'Ometto e ora vi spiego bene cosa abbiamo combinato.

Ingredienti:

una bust…