Passa ai contenuti principali

Alla ricerca della creatività

Con l'esperienza di Ispirazioni&Co archiviata e con il blog Ispirazioninfiera di fatto conclusa, vi starate chiedendo cosa mai possa essere la novità del 2019 che tanto ho sbandierato nell'altro post.
Ebbene, anche se ancora non è tutto in ordine, anche se il lavoro è ancora un po' lungo, io ho deciso di sputare subito fuori il rospo e presentarvi il nuovo scintillante progetto!
Un nuovo blog che racchiude tutta la mia esperienza in giro per mercati e fiere e che mi ha portato a conoscere tante persone, a esplorare tanti luoghi e ha arricchito il mio bagaglio di conoscenze e di esperienze.



Il blog è on line ma sto ancora mettendo ordine tra i post e li sto ripubblicando piano piano mantenendo la data originale della pubblicazione (ed è per questo che attualmente sembra fermo al 2015).

Presto (ma non prestissimo) rimetterò tutto on line, intanto mi sto rimettendo in moto alla ricerca della creatività.

Ora vi spiego del perchè ho deciso di aprire un nuovo blog.
L'idea iniziale, una volta deciso di chiudere l'esperienza di Ispirazioninfiera, non era certo quella di ripartire con un blog on line.
La webmaster di Ispirazioninfera è Federica e le mie competenze in fatto di html non sono neanche lontanamente paragonabili alle sue quindi lo stimolo di creare un blog fiko assolutamente non era contemplato.
Io avrei voluto spostare le storie da me raccontate su un altro supporto. Avrei voluto scrivere un libro.
Bella idea vero? Entusiasmante sicuramente. Avevo anche cominciato a lavorare a questo folle progetto.
Folle veramente vista la quantità di materiale! Quasi 100 post da rimaneggiare, da riscrivere, da adattare.
Ecco quindi che si è fatta strada la seconda idea folle: scrivere a mo' di guida, una serie di libri dividendo i creativi su base regionale e partendo dalla mia regione, il Lazio.
Sarebbero stati solo 59 post, in fondo...non meno di 250 pagine a essere moolto ottimisti. In pratica una follia!
Così sono approdata alla idea di aprire un altro blog, leggero, facile da gestire che mi potesse dare la opportunità non solo di ospitare le storie di artigiani, ma di portarmi a cercare la creatività ovunque essa sia.
Io naturalmente vi aspetto di là (numerosi eh!).
Qui su Accidentaccio trovere pillole di creatività oltre naturalmente ai miei abituali pasticci!
Per chi se lo stesse chiedendo, sto lavorando a un enorme pasticcio...sono arrivata a metà dell'opera, appena finirò ve lo mostrerò!


Commenti

  1. Il webmaster? Ahahahahah, vabbè ....
    Comunque il webmaster sarà in prima linea nel supporto al nuovo blog (anche con i post che conosco praticamente a memoria!!!) .
    Ovviamente, se me li rivedrò volentieri, attendo fiduciosa le nuove storie.

    RispondiElimina
  2. webmaster aspetta che ti faccio una pernacchia!!! Ti ringrazio sin da subito per il supporto morale e tecnico!

    RispondiElimina
  3. K siete carine coi due 😍😂. Io non vedo l’ora di esservi sfornare altre idee 😘vi adoro !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero?!?!? A me una mezza idea in testa già frulla...smack

      Elimina
  4. Io vi faccio l'INBOCCAALLUPO per questo progetto e per tutto quello che vorrete creare. Come dissi alla Fede in sede privata, l'idea dell'ebook non è da scartare :*
    E comunque, siete grandi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Irene! In realtà, facendo due conti, verrebbe fuori una cosa illegibile, magari ci penserò più in là, magari per qualche progetto particolare!!!

      Elimina
  5. Bella l'idea del libro, e fare un nuovo blog è impegnativo ugualmente.
    Magari più avanti, passate al cartaceo direttamente ;)
    Ciao
    Marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marina, sì l'idea del cartaceo rimane sempre, ma per un progetto pensato e strutturato in altro modo. Per il momento mi godo la fatica di metter su un nuovo blog!

      Elimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Marzo: solo cose belle

  Siamo già arrivati a fine Marzo e io sono di nuovo pronta per mostrarvi la mia agendina di cose belle. Questo mese è stato difficilissimo trovare cose belle, almeno fino a quando non ho trovato questa frase  Da questo momento poi anche questo pazzo mese ha cominciato a ingranare per il verso giusto e io posso raccontarvi qui almeno 2 cose belle (che non saranno tante ma sono sicuramente meno di niente). La prima cosa bella viene dritta dritta, il giorno prima che il Lazio entrasse in zona rossa, dal ritiro del catechismo di Cresima di mio figlio.  Vi lascio anche il link al corto della Pixar che ci ha fatto vedere solo se poi nei commenti mi promettente di dirmi a quale dei tre protagonisti vi sentite più vicini 😉.  La seconda cosa bella è la primavera e le giornate che cominciano ad allungarsi.  Che poi in primavera fioriscono i fiori ma fioriscono anche le idee... Con questo post partecipo a

#solocosebelle di Giugno

Se il mese di Maggio è andato via veloce (troppo veloce, a dire la verità), Giugno è stato pieno di eventi memorabili e non potevo non raccontarveli. In realtà non avrei potuto, ancora una volta, saltare l'appuntamento con #solocosebelle di Fioredicollina . Senza troppi preamboli ecco le mie cose belle di giugno Uno Riaprono i musei e noi ne approfittiamo per una fantastica visita guidata ai Musei Vaticani. Bella, faticosissima ma senza dubbio un bel nutrimento per lo spirito. Avrebbero potuto anche lasciarmi lì dentro, davanti alla Scuola di Atene di Raffaello e io non avrei minimamente protestato. Due Un anno scolastico difficile si è concluso in modo molto positivo! Sempre in presenza tranne le 2 settimane nelle quali siamo stati zona rossa. Bravi tutti i ragazzi, gli insegnanti e le famiglie perchè questo a settembre sembrava davvero un traguardo difficile da raggiungere. Ora lo studente si rilassa e si gode le sue meritate vacanze! Tre Finalmente a giugno è arrivato il nostro

Bouquet di fiori di carta

Qualche giorno fa, dopo aver realizzato questo bouquet di fiori ho pensato che la cosa divertente del fare la blogger è poter creare cose inutili con i materiali più improbabili. Non datemi torto! Io negli anni ho fatto di tutto usando qualsiasi materiale e molte tecniche. Non avevo mai usato, però, tovaglioli di carta per realizzare dei fiori. L'idea mi è venuta, come al solito, navigando su Pinterest in cerca di ispirazione per un altro lavoro (che vedrete fra qualche giorno, ma che per il momento è top secret!). Come spesso succede non cercavo tutorial per realizzare fiori con i tovaglioli. io volevo realizzare fiori di ciliegio con la tecnica dell'origami. Idea fikissima se non fosse che dopo 2 giorni di prove ho dovuto arrendermi per manifesta incapacità. Ho dovuto fare varie prove trovare la giusta dimensione dei miei fiori, ma alla foine sono molto soddisfatta del risultato e ora vi spiego come ho fatto. Ogni fiore è realizzato con un tovagliolo di carta multivelo.  Per