Passa ai contenuti principali

Maschera di Carnevale in cartapesta



Il grande gioco del Carnevale è il travestimento
Per qualche giorno, o solo per qualche ora, si fa finta di essere qualcun altro. Per fare ciò la cosa più veloce e comoda da fare è usare le maschere per coprire il viso.

Ne esistono di diverso tipo: alcune  coprono solo gli occhi, altre il viso intero. Tutte hanno un unico scopo: creare una illusione.


Molti sono i materiali che si possono utilizzare per fabbricare le maschere. Nella tradizione italiana è la cartapesta il principale dei materiali utilizzati.


Per produrre la cartapesta ci vuole veramente poco: basta della carta da riciclare (un vecchio quotidiano o i sacchetti del panificio), acqua, colla vinilica.


Per realizzare questo progetto occorre:
  • Cartapesta
  • Una base per maschera di plastica
  • Tempera acrilica color avorio
  • Glitter glue



Dopo aver preparato la cartapesta, quest va poggiata sulla base in plastica fino a ricoprirla completamente (lasciando naturalmente le fessure degli occhi e della bocca.




Il tempo di asciugatura della cartapesta è di tre giorni. Trascorso questo tempo si può procedere alla pittura della maschera.

In questo caso,volendo fare la maschera della luna ho utilizzato la tempera color avorio.


Dopo aver fatto asciugare la tempera , si può rifinire la maschera come meglio si crede. In questo caso ho usato una glitter glue di due differenti blu.



Vi Annuncio che il tema per tutto il mese di Febbraio per Ispirazioni&Co è IL CIRCO!
Aspettiamo i vostri contributi!!! Potete inserire i vostri link da Fabiola
<!--[if gte mso 9]>
Linky Party 2015

Commenti

  1. Che bella idea!!
    Complimenti per la maschera e grazie per le istruzioni!!

    buon weekend
    Sara
    This is Sara

    RispondiElimina
  2. Ma sei veramente brava. Ciao

    RispondiElimina
  3. Questa maschera mi intriga moltissimo! Ci voglio provare.
    Molto bella questa versione un pò veneziana?
    Un bacio <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. poi voglio vedere il risultato...lo sai vero???

      Elimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Di arredamento, sogni e ispirazioni

Ultimamente, lo avrete notato, sto mettendo mano ad alcuni mobili di casa. Mi sono data al craft estremo passando dalla semplice passata di cera ai mobili, a lavori di tappezzeria realizzati in tandem con mia mamma. In pratica sto cercando di dare una nuova possibilità a sedie e mobili e complementi d’arredo che così come erano non mi piacevano più. Però per fare questo lavoro io ho anche bisogno di ispirazione, molta ispirazione? Dove trovarla?

Calendario dell'Avvento nei barattoli delle conserve

Anche se sono arrivata tardi a scrivere questo post e, ormai, di barattoli ne sono rimasti pochi, vio volgio raccontare del Calendario dell'avvento di quest'anno. L'idea di partenza è stata quella di riciclare i barattoli di vetro delle conserve. Per fortuna l'idea mi è venuta per tempo e sono riuscita a mettere da parte i barattoli. Far diventare un barattolo da conserva una casella del Calendario dell'Avvento non è afffatto difficile, ora vi spiego come ho fatto.

Una dolce rosa...di mele

Mi è stato lanciato un guanto di sfida e io non potevo non raccoglierlo! "Guarda che belle le torte a torma di rosa. Tu le sai fare?" Ecco, giusto il tempo di un rapido giro al supermercato e mi sono messa all'opera per questo dolce semplice, veloce e da mangiare tiepido, ideale da gustare con una buona tazza di thè fumante. Unica variante rispetto alla sfida è che, anzichè fare una torta grande, ho preferito fare sei tortine ognuna delle quali risulta essere un bocciolo. Ora vi dico come ho fatto.