Passa ai contenuti principali

Ispirazioni&Co. - Marzo: Il monologo del calzino spaiato


Monologo del calzino spaiato
Sono la signara Ina.

Una volta ero sposata, sapete. Già. Io e mio marito Calz eravamo sempre insieme, vicini vicini. 

Ogni tanto venivamo separati perchè ognuno di noi ospitava un piede, ma la seprazione non durava a lungo e quandoeravamo separati uscivamo spesso da casa, andavamo in giro, insomma era divertente anche non essere sempre appiccicati. 


Erano i nostri momenti di svago. 

Poi, prima di ritornare in sieme ci lavavamo. 
Il mio lavaggio preferito è quello per delicati, ho la pelle delicata, io! 

Poi un giorno è successo il patatrac!
Dopo l'asciugatura non ho più trovato Calz.
L'ho cercato ovunque.
L'ho atteso per molti giorni e molte notti.
Prima sulla poltrona.
Poi nel cassetto.
Ho chiesto in giro, anche alla signora Scarp, ma niente, non lo ha più visto neanche lei.

All'inizio ero triste, non ero abituata.
Ma poi ho fatto la conoscenza di altre vedove di calizo.
Sapete, ce ne sono tantissime!
Nessuna di noi si sa spiegare il perchè i nostri mariti scompaiano dalla notte al giorno.
Io suppongo che si sia formato un club segreto al quale noi mogli non riusciamo a prendere parte.

Sto indagando al riguardo, comunque...
"la casa nasconde ma non ruba"
mi diceva sempre la signora Pant.

Comunque se qualcuno dovesse vedere in giro il mio Calz, mi avvisi eh!

Per realizzare la marionetta a forma di calzino non bisogna saper cucire, basta solo un po' di fantasia😉

Io con questo post partecipo alla raccolta di marzo a tema #teatro. Suvvia non siate timidi...aspetto le vostre ispirazioni!


Commenti

  1. Fortissimo! 👍👍👍
    E quanta verità! Sti signori Calz tutti uguali, dopo un po'.... calzin di bosco! 😅😅😅😅😅

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai Ragione Patrica!!! E' incredibile come ci spariscano da sotto al naso!!!

      Elimina
  2. Simpaticissimo monologo Barbara 😄
    Una piece teatrale made in home.
    @Patricia Moll "calzin di bosco" è fantastico 😃
    Baci a tutte e due!
    Marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marina ma noi fanciulle in fiore di ispirazioni siamo tutte grandi!

      Elimina
  3. Dolcissimo questo calzino!!! Anche il teatro in rosso non scherza, quanto lavoro!! Lo Gnometto si sarà divertito un mondo!! Ciao!! Buona serata!!
    Carmela e Davide

    RispondiElimina
  4. Simpaticissimo post, buffissima marionetta.
    Il problema dei calzini spaiati affligge tutti, nessuno escluso... per fortuna ci sono tanti modi per riciclarli. =)
    Dani

    RispondiElimina
  5. ahahah bellissima storia e carinissima la signora Ina! spassosissima lei...
    per fortuna da noi nessuna vedovella per casa, strano ma vero siam tutti appaiati ... quasi da non credere! infatti per i lavoretti solitamente compriamo qualcosa di nuovo ;-) mi sa che mi devo preoccupare...
    buona giornata

    RispondiElimina
  6. Hihihi io ogni tanto riaccoppio vedovi e vedove, si vede che non sono anime gemelle... è solo un matrimonio "di compagnia" ma magari chissà...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai Maria confidiamo sempre nel lieto fine!!!

      Elimina
  7. Oddio oddio, io potrei creare il battaglione dei calzini single! XD XD XD
    FANTASTICO BARBARA! spassoso e creativo :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Regina!!! Io, in verità, ogni tanto passo in rassegna e butto tutti i poveri calzini spaiati!

      Elimina
  8. Ahahahhaha, geniale.
    Però, spiegatemi, perché il mondo intero pare perdere il famoso secondo calzino e a me non è mai successo?

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Ispirazioniandco 48: SIPARIO

31 dicembre 2018...e anche questo anno, fra qualche ora ce lo togliamo definitivamente di mezzo. Un bel sipario rosso pesante che cade su 12 mesi intensi, stancanti, difficili eppure bellissimi.

Più che un momento di bilanci, questo è un momento di chiusure, più o meno definitive ma pur sempre chiusure.

Le frittelle di Carnevale - la ricetta

Le frittelle sono di gran lunga i dolci di carnevale preferiti dall'Ometto.
Alle frittelle pensavo quando ho deciso di aprire la raccolta "Ricette di Carnevale". In pratica anzichè scrivere la ricetta ho ben pensato di indire un Linky Party!
Avete ancora tempo 15 giorni per partecipare, vi aspetto con le vostre ricette!

Intanto oggi è arrivato il momento di darvi la mia ricetta, direttamente da casa di mamma, che ha recuperato la ricetta di nonna... in praticva una vera e propria ricetta di famiglia.

Ingredienti:

250 gr di riccotta150 gr di farina2 uova60 grammi di zuccherobuccia di limone o di arancia grattugiatamezza bustina di lievito (2 cucchiaini da caffè)  Procedimento

Mescolate la ricotta con lo zucchero poi aggiungete le uova, la farina, la buccia di limone e per finire il lievito.

Friggete le frittelle in olio caldo.
La dose per realizzare la frittella è di un cucchiaino da thè colmo.


Inlinkz Link Party

Di arredamento, sogni e ispirazioni

Ultimamente, lo avrete notato, sto mettendo mano ad alcuni mobili di casa.
Mi sono data al craft estremo passando dalla semplice passata di cera ai mobili, a lavori di tappezzeria realizzati in tandem con mia mamma.
In pratica sto cercando di dare una nuova possibilità a sedie e mobili e complementi d’arredo che così come erano non mi piacevano più.
Però per fare questo lavoro io ho anche bisogno di ispirazione, molta ispirazione? Dove trovarla?