Passa ai contenuti principali

#restiamoacasa (a giocare). Quattro idee per passare il tempo con i bambini

Come state?
io riapro questo blog dopo un po' di tempo per dirvi che sto bene, che le giornate sono diventate improvvisamente cortissime e che ormai il mio pc è requisito dallo Studente che lo usa per studiare e fare i compiti.
La scuola digitale è piombata come una mannaia su molte famiglie...ma di questo vi racconterò un'altra volta.
Oggi, invece, voglio cercare di essere d'aiuto a chi, con i figli piccoli in casa non sa più a quale spigolo sbattere la testa e non sa più come intrattenerli.
Io scrivo questo blog da anni, da quando lo Studente era piccolo e ho raccontato qui molti dei nostri giochi.
Sono andata quindi nell'archivio del blog e ho cercato 4 proposte da darvi. Sono progetti semplici che si realizzano facilmente e velocemente e che si fanno con quel che si ha a casa.

Se siete abbastanza temerari da emulare le impresi di Nicolas Cage nel film Il Mistero dei templari potete scrivere messaggi segreti con il limone o con il sale!


Ovvero come creare un trucco per distogliere i figli dai videogiochi!


Un gioco inventato da noi che è a metà tra il gioco dell'oca e il gioco dello scarabeo. Le regole sono molto semplici e sono quelle del gioco dell'oca: si tira i dadi e si sposta il segnalino sulla casella corrispondente. Ma con una piccola differenza...


E per finire vi invito a realizzare una fantastica flotta di aerei!

Io per questa settimana i compiti ve li ho dati. Per favore state a casa!
Ci risentiremo presto con qualche consiglio di lettura!

Commenti

  1. In questi momenti difficili è bello poter passare del tempo con i nostri figli ed inventarsi sempre nuovi giochi per intrattenerli.
    Grazie Barbara per queste idee.
    Un forte abbraccio in attesa di tempi migliori
    Maria

    RispondiElimina
  2. Grazie, Barbara, per le idee carine che hai suggerito!
    Noi siamo alle prese con la scuola digitale ormai da qualche settimana, e il mio unico commento è: AIUTOOOOOO!!!! :-D
    Speriamo che finisca presto!
    Lulù

    RispondiElimina
  3. Me li ricordo quasi tutti questi post ... però, Barbi, dammi idee per bambini più grandi, ti prego.
    Tu lo sai che io devo giocare a Subbuteo, no? E lo sai che siamo in vacanza da ieri, giusto?
    Un po' di comprensione ...
    Anche il mio pc è requisito ... e stavo rimettendo online l'armadio .... no comment!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se hai un po' di pazienza abbiamo quasi finito un progetto...poi se mio figlio mi concede l'uso del pc ne abbiamo anche uno pronto!

      Elimina
  4. Ciao Barbara...grazie per la visita sul mio blog...Posso domandarti se sei la stessa Barbara amica della blogger Irene Z? Fammi sapere e grazie ancora. Buona serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Sì sono sempre io! Ho due blog: questi qui e allaricercadellacreatività.com

      Elimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Di arredamento, sogni e ispirazioni

Ultimamente, lo avrete notato, sto mettendo mano ad alcuni mobili di casa. Mi sono data al craft estremo passando dalla semplice passata di cera ai mobili, a lavori di tappezzeria realizzati in tandem con mia mamma. In pratica sto cercando di dare una nuova possibilità a sedie e mobili e complementi d’arredo che così come erano non mi piacevano più. Però per fare questo lavoro io ho anche bisogno di ispirazione, molta ispirazione? Dove trovarla?

Calendario dell'Avvento nei barattoli delle conserve

Anche se sono arrivata tardi a scrivere questo post e, ormai, di barattoli ne sono rimasti pochi, vio volgio raccontare del Calendario dell'avvento di quest'anno. L'idea di partenza è stata quella di riciclare i barattoli di vetro delle conserve. Per fortuna l'idea mi è venuta per tempo e sono riuscita a mettere da parte i barattoli. Far diventare un barattolo da conserva una casella del Calendario dell'Avvento non è afffatto difficile, ora vi spiego come ho fatto.

Una dolce rosa...di mele

Mi è stato lanciato un guanto di sfida e io non potevo non raccoglierlo! "Guarda che belle le torte a torma di rosa. Tu le sai fare?" Ecco, giusto il tempo di un rapido giro al supermercato e mi sono messa all'opera per questo dolce semplice, veloce e da mangiare tiepido, ideale da gustare con una buona tazza di thè fumante. Unica variante rispetto alla sfida è che, anzichè fare una torta grande, ho preferito fare sei tortine ognuna delle quali risulta essere un bocciolo. Ora vi dico come ho fatto.