Passa ai contenuti principali

Post

lanterna paurosa di Halloween

Sempre rimanendo in tema di Halloween, un'altra decorazione che non può mancare in casa nostra è la lanterna paurosa.

da arancia a zucca di Halloween!

Come possiamo fare se non abbiamo una zucca sotto mano da intagliare per Halloween? La parte più divertente di questa festa, secondo me, sta proprio nel creare le decorazioni. Fortunatamente io ho anche una vita sociale e ogni tanto, dopo aver accompagnato lo Gnomo a scuola, vado a prendere il caffè con le altre mamme.  Cosa c'entra questo con le zucche e le arance?!?  La gestrice del bar dove siamo andate a prendere il caffè ha avuto questa splendida idea: ha usato le arance al posto delle zucche e ha decorato così il suo bar. Tornata a casa, non potevo non replicare questo lavoretto veloce da fare e di ottima resa! Materiale occorrente: arancia pennarello indelebile nero Basta disegnare occhi e bocca sull'arancia con il pennarello nero. L'espressione dello Gnomo quando ha visto questa strana zucca non ha prezzo!!!!

Castello stregato

Un altro progetto per Halloween, ma anche un modo per creare ambientazioni con materiali che facilmente troviamo in casa.  A Halloween non possono mancare fantasmi, ragni, zucche e  castelli. Noi avevamo proprio bisogno di un castello. Ecco cosa abbiamo usato per costruire il nostri castello stregato: una scatola di scarpe dello Gnomo (ho fatto le prove con le scatole di scarpe degli adulti e sono troppo grandi) quattro rotoli di cartone  (vanno bene quelli della carta da cucina) una confezione del latte  colori acrilici e pennarello indelebile cartoncino nero nastro adesivo di carta Per fissare le torri alla scatola di scarpe ho fatto due tagli ai rotoli di cartone in modo da imprigionare gli angoli della scatola dentro al rotolo. Abbiamo poi rivestito la scatola con il nastro adesivo di carta e abbiamo dipinto con i colori acrilici. Una volta asciutto il colore, abbiamo disegnato i particolari con il pennarello indelebile. E' stato un lavorone dura

Yo-yo fai da te

Lo yo-yo è un gioco divertente e in questo appuntamento vi propongo di costruirne uno con materiali facilmente reperibili in casa.  Per saperne di più andate a leggere il mio tutorial su GioCoLanDia

Porta chiave scubidù

E' arrivato il momento, per lo Gnomo di imparare a nuotare. Questa estate abbiamo finalmente affrontato il mare con i braccioli. Ora però andiamo, tra un capriccio e l'altro, in piscina sperando di ritrovarci, a luglio, senza braccioli e in grado di galleggiare autonomamente. La strada è molto lunga e in salita visto il caratteraccio del suddetto figlio, ma io non mi scoraggio. Per andare in piscina avevamo bisogno, però, anche di un porta chiave veloce da fare , idrorepellente e facile da trovare nel borsone. Ecco allora che la mamma ingegnosa ha fatto uno scubidù con il filo plastificato blu!

Halloween: segna posto per la tavola

Una bella cenetta a base di schifezze per festeggiare Halloween la vogliamo organizzare?! Per me i particolari fanno la differenza , sempre! Mi piace tantissimo mettere i segnaposto . Mi da l'idea di agevolare il mio ospite. Non mi piacciono le facce appese e imbarazzate di chi non sa dove sedersi. Preparare un segnaposto carino e a tema non è né difficile né dispendioso. Serve solo un po' di fantasia. Per realizzare questo segna posto occorrono : sassi (uno per commensale) fil di ferro cartoncino bianco Ho impacchettato il sasso con il fil di ferro stando attenta che mi rimanesse abbastanza filo da creare la stanghetta su cui poggiare il cartoncino con il nome. Trattandosi di Halloween, ho sagomato il cartoncino a forma di fantasmino . Non resta altro da fare se non scrivere il nome degli invitati sui fantasmini. Volete sapere chi è la mia invitata per la cena di questa sera?  E' Rama la mia Blog Pal . Correte a leggere il suo post perché anche

Guest Post: kukuruz lover

Sono lieta di presentarvi il blog di Marika Dai trenta in poi. Vi lascio alla lettura del suo post e alla sua personalissima tecnica. Ciao a tutti, è la prima volta che un post [Natur Art] viene ospitato in un blog, che bello! [NaturArt] nasce dal fatto che “ a volte le cose più semplici sono anche le più belle ”, quindi la mia intenzione è quella di raccogliere sotto questa etichetta tutti i lavoretti che con i miei bimbi faccio o che fanno loro utilizzando la prima cosa “naturale” che ci capita e nel modo più semplice possibile .