Passa ai contenuti principali

Ispirazioni & Co. - Parigi 1 - spilla a forma di gatto

Buon Anno a tutti! Pronti per lasciarvi ispirare???
Di che cosa sto parlando? Vi siete persi il post di presentazione? Allora vi faccio un piccolo ripasso.

Ogni martedì del mese lanceremo un argomento dal quale trarremo io e le altre tre comari
Fabiola Federica Rosalba le nostre ispirazioni.
Va be' tante parole e ancora non vi ho detto la prima ispirazione!

A voi cosa fa venire in mente Parigi???

Io mi sono fatta da questa magica città e vi presento il mio  chat noir: una grande spilla un panno che a me piace proprio molto!


Cosa centra un gatto nero con Parigi? Ora ve lo spiego!

Le Chat noir (Il Gatto nero) fu un celebre locale adibito a spettacoli di teatro delle ombre e di cabaret. Fu uno dei principali luoghi d'incontro della Parigi-bene ed il simbolo della Boheme alla fine del XIX secolo.

Io ho preso in prestito questo simbolo di Parigi, ho disegnato una sagoma di gatto su un foglio di carta,



ho riportato il disegno  per due volte sul pannolenci nero e poi ho cucito insieme le due sagome con il filo da ricamo giallo.



Con lo stesso filo ho ricamato gli occhi. Una spilla da balia cucita sul retro ha fatto diventare il gatto una spilla.

E a voi cosa fa venire in mente Parigi? Aprite le vostre menti e pensate a ricette, lavori di cucito creativo, lavori di ricilo...insomma va bene tutto purchè ricori questa splendida città.

Aspetto i link con le vostre ispirazioni! Per inserireil vostro link seguite la rana verde di Inlinz!!! Io per il momento vi do appuntamento a martedì prossimo sul blog di Fabiola per scoprire il suo progetto ispirato a Parigi!



Commenti

  1. TU SEI UN MITOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!
    Ecco cosa c'entravano i gatti!!!
    Grandissima idea, grande inizio, strepitosa Barbara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il post più tormentato della storia del blog! Altro che mito!!!

      Elimina
    2. Ma tu sei come un pittore impressionista!!! Dal tormento nascono i capolavori ....

      Elimina
  2. Ottima idea (quella delle ispirazioni) e fantastica quella del micio!!!! Complimenti!!!

    RispondiElimina
  3. Bellissimoooo! Grande Barbara! Tres jolie ♡♡♡
    Largo alla creatività! Miaoooooo ;-))

    RispondiElimina
  4. Effettivamente è proprio così, quando vedo un gatto con quel tipo di forma, inevitabilmente, penso a Parigi!!!

    RispondiElimina
  5. Bellissimo! Io non so nulla di Parigi, dei suoi locali e questo Chat Noir mi è proprio simpatico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora seguici durante queste quattro settimane!!!

      Elimina
    2. Non mancherò ^_^

      Elimina
  6. Ma che bella ispirazione!
    Mumble mumble, devo far lavorare le mie cellule grigie!
    Per ora un abbraccio Maria

    RispondiElimina
  7. Bellissima ispirazione, sia quella dell'iniziativa che quella del tuo gatto nero. =)
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Daniela! Guarda che voglio vedere all'opera anche te!!!

      Elimina
  8. Proverò a creare qualcosa. Bellissima iniziativa.

    RispondiElimina
  9. ma caspita ... davvero una bellissima idea .... un connubio perfetto a pensarci ... davvero la cosa che mi fa più ridere che la prima è stata la nostra Squitty ... ha visto il gatto e si è buttata ...........
    metterò in moto i neuroni ... prima li cerco ....
    giusi

    RispondiElimina
  10. Grazie per l'invito! Ho aggiunto il mio vecchio post, sperando di fare cosa gradita! Magari il mio tutorial può tornare utile.
    Un caro saluto e complimenti a tutte per le idee deliziose!
    Carla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!!! Il tuo tutorial è bellissimo e sicuramente sarà di aiuto a molte!!!

      Elimina

Posta un commento

Grazie per essere passato di qua e aver lasciato un commento

Post popolari in questo blog

Progetti di giardinaggio aspettando la primavera

Le giornate si stanno allungando e io presto tornerò a passare i fine settimana nella casa in campagna così ho cominciato a progettare alcuni cambiamenti. Lo scorso anno mi sono dedicata a sistemare le porte e i comodini della camera da letto, vi ricordate? Quest'anno, invece, mi è venuta voglia di sistemare un po' l'esterno della casa perché lo scorso anno mi sono limitata a togliere erbacce e a estirpare una pianta rampicante molto invasiva. Sì ma da dove partire? Beh, intanto cercando sul web un po' di ispirazioni. E così sono annegata, di nuovo, nel mare di Pinterest: ho cominciato a guardare, studiare, salvare pin e ben presto  mi sono ritrovata in una altra dimensione di colori e di profumi. Ho poi cercato di capire come poter realizzare piccole aiuole, o meglio, piccoli giardini delle fate e le rotelle della creatività hanno cominciato a girare vorticosamente... So già che il lavoro sarà lungo e che non riuscirò a fare quest'anno tutte le cose che ho in mente

Marzo: solo cose belle

  Siamo già arrivati a fine Marzo e io sono di nuovo pronta per mostrarvi la mia agendina di cose belle. Questo mese è stato difficilissimo trovare cose belle, almeno fino a quando non ho trovato questa frase  Da questo momento poi anche questo pazzo mese ha cominciato a ingranare per il verso giusto e io posso raccontarvi qui almeno 2 cose belle (che non saranno tante ma sono sicuramente meno di niente). La prima cosa bella viene dritta dritta, il giorno prima che il Lazio entrasse in zona rossa, dal ritiro del catechismo di Cresima di mio figlio.  Vi lascio anche il link al corto della Pixar che ci ha fatto vedere solo se poi nei commenti mi promettente di dirmi a quale dei tre protagonisti vi sentite più vicini 😉.  La seconda cosa bella è la primavera e le giornate che cominciano ad allungarsi.  Che poi in primavera fioriscono i fiori ma fioriscono anche le idee... Con questo post partecipo a

Calendario dell'Avvento nei barattoli delle conserve

Anche se sono arrivata tardi a scrivere questo post e, ormai, di barattoli ne sono rimasti pochi, vio volgio raccontare del Calendario dell'avvento di quest'anno. L'idea di partenza è stata quella di riciclare i barattoli di vetro delle conserve. Per fortuna l'idea mi è venuta per tempo e sono riuscita a mettere da parte i barattoli. Far diventare un barattolo da conserva una casella del Calendario dell'Avvento non è afffatto difficile, ora vi spiego come ho fatto.